Hattrick Serie C. La 3ª giornata.

La 2ª giornata della di , a cura del nostro corrispondente Dyer87. Questa settimana il girone III.13 a cura di chekko, presidente di U.S. Sarmeola. Nasce da questa settimana una sottorubrica chiamata “Sotto la lente…”, a cura di Dott_Willy_Wonka, che ogni settimana analizzerà in modo dettagliato le partite di un girone. Si parte con il III.10. Non perdetevi la consueta intervista a uno dei presidenti di C. Questa settimana è il turno di bristow72 di Atlerico Pescarese

AC Milanello e phantom nishoba hanno iniziato nei migliori dei modi la stagione. Vince finalmente Superboom, costretta però a inseguire Gaina Team. Nei gironi III.4, III.14, III.15, III.16 tutte le squadre hanno lasciato già qualche punto per strada. Ostia Mare e F.C. Koala F.C. in difficoltà nel III.7: sono già quattro i punti di distacco dalla zona playout.

SOTTO LA LENTE… il III.10

loading...

III.10 Il girone III.10 appare come uno dei più complessi ed appassionanti di tutta la Serie C.
Le partite della 3° giornata hanno messo in evidenza si la forza di F.C. Scalense che ottiene il 3 successo in 3 incontri e si issa in solitaria alla guida del campionato, ma anche che gli avversari non stanno a guardare, in particolare Chettoburgo e Chupito sembrano essere formazioni solide, quadrate ed oggi , sfruttando il fattore campo hanno tenuto il passo della capolista battendo rispettivamente, X SEMPRE E OVUNQUE NEROAZZURRO e Squatrioti quest’ultimo comunque molto competitivo. Nell’ultimo match Daesu FC sembra aver trovato il suo equilibrio tattico e rifila un perentorio 0-4 al domicilio del Sistemamoggi, oggi apparso al quanto appannato.
Nel dettaglio gli incontri di oggi:

F.C. Scalense – Stella Rossa Cavriago 3-1
Scalense sfrutta appieno il fattore campo sfoderando un centrocampo considerevole che gli permette di gestire le operazioni. Il primo brivido è però degli ospiti: corner-colpo di testa di Picone e palla sulla base del palo! Dopo poco lo stesso Picone deve abbandonare il terreno di gioco, con la sua uscita SRC appare un po’ confusa e su un errore nell’attuare il fuorigioco Nyemitei Addo fa 1-0. La partita diventa ruvida Scalese perde il portiere per infortunio in un brutto contrasto in area. Nella ripresa la musica non cambia nonostante l’espulsione di Dieng, Scalense raddoppia con Buchov(2-0). Stella Rossa prova con uno scatto d’orgoglio a riorganizzarsi e con accorcia le distanze 2-1 poco dopo. Ma ancora Nyemitei Addo sfrutta un buon fraseggio corale dei compagni e deposita i titoli di coda in fondo alla porta di un incolpevole Piattelli. 3-1 F.C. Scalense in testa.

Chiupito United – X sempre e ovunque neroazzurro 3-0
Alla Chiupito United Arena si affrontavano i padroni di casa che vantano una buona difesa su tutti e 3 i lati ma un attacco quanto meno rivedibile contro NEROAZZURRI che vanta un ragguardevole attacco laterale ma una difesa facilmente superabile. Allora a decidere la contesa (come spesso accade) è il possesso palla e il 3-5-2 ali VC(TM) con ATM (splendido) dei padrono di casa contro il 4-4-2 (simmetrico) CA (solo buono) di NEROAZZURRI la dice lunga sull’esito della contesa…. 3-0 solo probabilmente perché l’attacco centrale dei locali pareggiava l’eccellente in difesa degli ospiti.. comunque doppietta di Radovac, gol di Harr e tutti sotto la doccia..

Sistema moggi – Daesu 0-4
In un “Degli Appennini” tutto esaurito, Daesu, con mossa corsara, rifila 4 pere a domicilio al povero sistema moggi che, valutazioni alla mano (271 contro 315) subisce una netta sconfitta.
Sulla mediana valori simili ed elevati facevano presagire ad un match equilibrato, con una leggerissima prevalenza di Daesu che è giunto in terra Veneta per vincere, nonostante la scelta ATM (fuoriclasse) degli avversari, con conseguente irrobustimento del centrocampo a scapito delle bande laterali.
La chiave di lettura è probabilmente data proprio dalla scarsa difesa laterale di sistema moggi che ha concesso praterie agli avversari per presentarsi al cospetto del portiere, sicuramente l’infortunio di Nording ha pesato, ma non sembra essere una scusa sufficiente. Mentre sull’altro fronte offensivo i punteros di moggi dovevano lottare su ogni pallone al cospetto di un terzetto asimmetrico ben guidato da Fiori, ed anche quando si è presentata l’occasione c’ha pensato Belfiore a negare la gioia del gol ad un comunque caparbio Matsson. 0-4 che la dice lunga sulle aspirazioni di Daesu per il proseguo della stagione, mentre per sistema moggi forse è un campanello d’allarme..

Chettoburgo Calcio – Squatrioti 3-1
Partita equilibrata, tattica, vibrante e nervosa che ha lasciato per 90’ minuti l’intero stadio sull’orlo di una crisi di nervi. I arancioneri di casa sfruttano le disattenzioni degli ospiti nella prima mezzora infilando Squatrioti 2 volte, prima con Lion e poi con Carrozza, bella la maglietta dell’esultanza… “Tutti in Carrozza!”. Squatrioti però non molla e prima dell’intervallo accorcia con Tridondani 2-1.
La ripresa mantiene i medesimo spartito: Chettoburgo macina gioco, Squatriotti sorniona si copre ed attende di ripartire fulminea. Al 77’ pero la difesa ospite perde di vista Karlsson, che si fa trovare pronto a raccogliere in corsa un bel lancio dalla trequarti, stop di petto e tocco rapido di punta ad anticipare l’uscita disperata del portiere3-1.  Squatrioti accusa il colpo solo in parte, complice il ripiegamento difensivo del Chettoburgo i rosso-azzurri si riversano nella metà campo avversaria. Gli ultimi minuti sono un assedio che portano a due ghiotte occasioni: prima la palla buona capita ad Almeida che sbaglia clamorosamente davanti al portiere dopo una grande giocata, e poi sulla punizione dalla destra di Roi, calciata forte tesa e rasoterra , quasi un tiro-cross , sulla quale nessuno dei suoi compagni riesce a mettere il piedino per battere il portiere ospite che non avrebbe potuto nulla. 3-1 finale, figlio di una partita molto equilibrata, a tratti spettacolare e ad altri molto tesa come i recitano i 2 infortunati e i 4 ammoniti riportati sul referto dell’arbitro.

III.1 Sono due le squadre a punteggio pieno dopo due giornate: Atletico Pescarese e Molto Atletico Biscia. Iniziamo proprio dalla bella e meritata vittoria della squadra di eLcINO, a cui basta un tempo per chiudere la partita contro Asd&Lol. Al termine dei 90’ il punteggio sarà 5-1. Non funziona il 253 TA degli ospiti, che dopo tre giornate sono all’ultimo posto della classifica a zero punti. L’Atletico pescarese batte 3-1 AC Mokum: si decide tutto nel primo tempo, tra il 25’ e il 40’. Ottime valutazioni a centrocampo per i padroni di casa che toccano il fuoriclasse (basso). L’unica vittoria esterna arriva per merito Robin P.I., che batte Atletico Hork per 2-1. Dopo un primo tempo povero di emozioni, il pubblico si diverte di più nella ripresa. Entrambe le squadre scelgono di attaccare sui lati, ma le difese son ben messe in campo e riescono facilmente a bloccare le iniziative avversarie. Un punto a testa tra Skidmania F.C. e AuroraRG, ed è il primo punto in tre partite. Finisce 3-3 tra le due compagine: gli ospiti sono bravi a prendere un punto da una partita che gli vedeva sfavoriti alla vigilia. Skidmania F.C., nonostante i quasi sei livelli di superiorità a centrocampo, non riescono a prendere i tre punti, in una partita in cui meritavano ampiamente.

III.2 Continua la marcia di Melody Nelson che in questa giornata coglie altri punti e rimane in testa alla classifica a punteggio pieno. Ottime valutazioni in tutti i reparti, con il centrocampo che tocca quasi il sovrannaturale. Al “Wackermann” contro Airone f.c. finisce 4-1. Dopo il vantaggio dei padroni di casa e il pareggio di Airone dopo sette minuti, nella ripresa Melody Nelson prende il largo, mettendo al sicuro la vittoria. A farle compagnia in testa alla classifica rimane Basanosi che contro il bot Pilota Pazzo, ha vita facile, vincendo 6-0. Finalmente smuove la propria classifica Niccoviola, che dopo due sconfitte, cogli i tre punti battendo in casa His Infernal Majesty per 3-0 con i gol di Tüney, Caridi e Berendsen. Gli ospiti si schierano con un CA, con una difesa superiore all’attacco avversario, ma con i tre lati di attacco incapaci di far paura. Winning Eleven g.b. cade in casa per 1-3 contro Dinamo Brahe. In una partita in cui sarebbe stato più giusto un pari, hanno la meglio gli ospiti che perdono però per due settimana sia Roncato sia Donkor.

III.3 Continua la mini-fuga di Incegneri Corrucciati, che aumenta i punti di vantaggio da due a tre. Nella terza giornata basta un gol di Edvard Saar all’83’ per battere Superigor8. Gli ospiti sono bravi a crederci fino in fondo e a non accontentarsi del pari, che sarebbe stato comunque un buon risultato per Incegneri, che non erano di certo i favoriti alla vigilia. Le valutazioni infatti dicono che la vittoria sarebbe stata più giusta per i padroni di casa, che nonostante la superiorità a centrocampo, su tutti i fronti di attacco e su 2/3 di difesa, non riescono a far sua la partita. In una partita tra squadre che fanno valutazioni più da IX che da III, ha ancora una volta la peggio Picchio72, che perde 0-1 contro StandupforHibs!. L’unica vittoria interna della giornata arriva per merito di FC Davellona che batte Fedayn FC per 3-0. Buone valutazioni di centrocampo per i padroni di casa, ottime valutazioni di attacco per gli ospiti. La vittoria ci può stare, ma il risultato è troppo pesante per Feydan. Bella partita tra Roller 77 e Ancona: quello di Roller è un CA ben fatto, con una fortissima difesa e un ottimo attacco. I padroni di casa toccano le 346 HatStats, contro le 339 degli avversari. Il risultato è troppo pesante per Roller77 che avrebbe meritato un punticino.

III.4 Avvicendamento in vetta alla classifica: dopo aver cercato la prima fuga, Atletico Mini deve subito fermarsi a causa della sconfitta contro Gallitasaray. La squadra di _Kioyo_, vince per 2-1 davanti ai propri tifosi e ottiene la testa della classifica in solitaria. La vittoria ci può stare, ma il pareggio era più giusto in una partita in cui Gallitasaray ha mostrato solo un solido centrocampo e sbagliato molto, attaccando sul lato sbagliato e soprattutto difendendosi  sul lato sbagliato. Dopo la sconfitta alla prima giornata prosegue bene la stagione di Saints Regia, che vince 4-1 su A.C. Alce. La partita è chiusa già dopo 35’ con il 3-0 dei padroni di casa. A.C. Alce, dopo un serie di tre vittorie, tra campionato e coppa, torna a perdere ed è anche sfortunata per gli infortuni Uldanck e Púrvanov. La squadra di dvx515 è capace di attaccare sul lato più debole degli avversari, raggiungendo lo splendido (molto basso) ma sbaglia a difendersi, lasciando il magnifico (alto) di Saints Regia, contro l’accettabile (alto). Complice anche l’infortunio di Púrvanov. CiccioDiNonnaPapera ha la strada spianata contro Quahog: finisce 6-0 per i padroni di casa. In una partita mai in bilico, da segnalare solo la tripletta di Cavalcanti. Per CiccioDiNonnaPapera è la seconda vittoria in campionato, dopo quella della prima giornata. Seconda vittoria consecutiva per U.S.Sarmeola che batte 5-1 Lazio FS. Partita già chiusa dopo i primi 45’ con il 4-0 di Sarmeola, che merita questi tre punti. Solido centrocampo che raggiunge lo spledido (molto alto), forte difesa capace di bloccare gli attacchi avversari e un buon attacco sinistro superiore alla difesa destra di Lazio.

III.5 Continua la marcia verso il ritorno in B di AC Milanello, che dopo tre giornate si trova ancora a punteggio pieno al comando della classifica. Sembra più un risultato tennistico quello che arriva nella partita contro Galatinaikos: finisce 3-6 per Milanello, che sotto per due reti, per ben due volte, riesce nella rimonta e nella goleada. Giusta la vittoria per gli ospiti che offrono valutazioni ottime su tutti i fronti. Niente da fare per Galatinaikos, che ha provato a giocarsela come meglio poteva. Passa in seconda posizione St.Grèè CFC 2004, che a causa del WO di Altair, non scende neanche in campo e vince a tavolino 0-5. L’unico pari di questo girone arriva tra A.C.FashionStar e Cannarsa Team, dove le squadre si danno battaglia fino alla fine. E’ un punto che va più che bene ai padroni di casa, sfavoriti alla vigilia. Per Cannarsa da rivedere la difesa, capace si di bloccare gli attacchi avversari, ma troppo bassa per riuscire a non subire gol. Buono l’attacco, con valutazioni che raggiungono lo splendido su due fronti. Vittoria casalinga per Potolini che batte 2-1 Hellas Baligio. Si decide tutto nei primi 45’, con i padroni di casa che si portano sul 2-0 con Smajic e Tomak, e gli ospiti che dimezzano al 33’ con Edenlind.

III.6 Rimane uno dei gironi più coinvolgenti e divertenti. In testa troviamo ancora Phantom nishoba che rimane a punteggio pieno dopo il 5-0 rifilato a Hic Sunt Leones. Come da pronostico hanno vita facile i padroni di casa, che non si lasciano certo bloccare dal 253 pressing degli ospiti. E’ Natali l’uomo partita grazie alla sua doppietta. Con questi tre punti, Phantom nishoba rimane al comando in solitario. Restano in scia, anche se con tre punti di svantaggio, Lazio2005 e Balla coi Gufi. La squadra di Stefano non ha problemi a battere il rifondante Napoli96: termina 0-8. I Gufi di Macao vanno sotto dopo appena 9’, ma Vammen, Bello e Alonso ribaltano la situazione, mettendo al sicuro il punteggio. L’espulsione per doppia ammonizione del terzino Alonso al 76’, complica le cose e il gol del 3-2 segnato da Giacalone all’80’ fa prendere paura  ai 38427 presenti al “Rocc’alata”. Nonostante 10’ di sofferenza il punteggio rimarrà quello. Atletico Quare, dopo le due sconfitte, trova i primi punti stagionali, battendo 4-1 Atomika. Decisica la doppietta di Wilmar, che in un momento di difficoltà riesce a mettere al sicuro il punteggio. Buon centrocampo per Atletico Quare, ma è da rivedere la difesa, bucata su due fronti.

III.7 Nella scontro testa-coda tra Sayanju e Koala Fc, termina 3-0 a favore di Sayanju che si mantiene a punteggio pieno e a causa del pareggio di Stundabbà F.C., rimane al comando in solitario. Era prevedibile alla vigilia la vittoria di Sayanju e non ci sono state sorprese. Giusto anche il pari tra Bombaster9 e Stundabbà F.C.: termina 2-2. Ottimo centrocampo per i padroni di casa, che schierano anche un attacco centrale discreto. Purtroppo per loro, la difesa degli avversari fa extraterrestre (alto) al centro. L’attacco di Stundabbà F.C. è superiore su ben due fronti, rispetto alla difesa avversaria. Noiosissimo 0-0 tra Luxor_Team e Cekkino Fc. La prima azione nel primo tempo è degli ospiti e arriva al 43’, dopo di che solo un ammonizione. Nella ripresa ancora peggio, con la prima azione di tutta la partita di Luxor Team, che arriva addirittura all’89’: la traversa dice no a Fraggas. F.C. Forze Vive va a vincere a sorpresa sul campo di Ostia Mare, dove tutti si aspettavano un pareggio. Il centrocampo dei padroni di casa è superiore di quasi quattro livelli rispetto agli avversari. Sono decisive le reti di Parrain e Demange.

III.8 Ottimo inizio di stagione per Gaina team, che dopo tre giornate si trova al comando solitario con nove punti in tre partite giocate, 19 gol segnati e solo uno subito. Nella partita di sabato per LorenzOne F.C. è una disfatta: termina 6-0 con i padroni di casa sembra al centro del gioco. Già dopo 34’ è 3-0. Rachimi realizza una tripletta ed è sicuramente l’uomo partita. La vittoria è sicuramente meritata, ma gli ospiti ci hanno messo del loro, con valutazioni molto basse per una partita di III serie. Niente da dire nell’8-1 con cui Delirium batte il bot Tellone team. Dopo due pareggi nelle prime due partite, arriva finalmente la vittoria per Superboom, che si impone 4-2 in casa di Fora. Valutazioni mostruose per la squadra di pagre, costretta per due volte a recuperare. Sicuramente la favorita a inizio stagione, ma che adesso è costretta a non sbagliare più. Sicuramente non sbaglierà sabato, quando arriverà il bot tellone. Vince Zemand Land che con il suo 442 CA, che arriva a splendido nell’abilità, sorprende Ac Biancospino. Finisce 1-2. Zemand Land sotto già al 6’, pareggia sul finire di primo tempo con Andries e trova il gol vittoria al 72’ grazie a Aichinger.

III.9 Basta un gol a Stagni e Maniaci per battere Vis Tiferno e rimanere al comando della classifca in solitario a punteggio pieno. Decide Wahlbeck al 14’. Partita con molti cambi e con molti riposizionamenti. Buona difesa per Vis Tiferno che blocca l’attacco avversario; il centrocampo è sotto di quasi tre livelli, ma riesce a bucare sul lato destro di attacco. Forse ci poteva stare un pari. Con lo stesso punteggio, Onolulu batte Segnamosoloinrovesciata: decide al 41’ Nava. Qui però sono gli ospiti che meritava di più: una loro vittoria non avrebbe gridato allo scandalo. La difesa era superiore all’attacco avversario, il centrocampo superiore di tre livelli ha garantito il possesso e le 282 Hatstats contro le 258 dei padroni di casa parlano chiaro. Continua a regalare punti Karameikos MC, probabilmente in rifondazione. Pollame si prende la vittoria e i 10 gol con cui affonda gli avversari, che fanno sempre bene alla differenza reti. E’ partita vera tra Gassilla FC e Pacello: dopo continui botta e risposta sono i padroni di casa ad avere la meglio vincendo 3-2. Passa Pacello con Zunino al 23’, pareggia Varnier al 25’ ed è Aizpuru al 29’ a ribaltare la situazione. Nella ripresa, al 52’ de Haas trova il 2-2, che dura pochi minuti, fino al 3-2 finale siglato da Dufraing al 54’.

III.11 Proseguono la loro marcia a braccetto: stiamo parlando di Genova Principe e Ac Sergnano, entrambi vittoriose in questa giornata ed entrambe in testa alla classifica a punteggio pieno. Ac Sergnano vince davanti ai propri tifosi per 2-0 contro AS Galacticos, ma il punteggio poteva esser ancor più pesante. Ottime valutazioni su tutti i fronti per i padroni di casa, che se riuscissero ad alzare ancora di più il centrocampo, sarebbero al top. Genova Principe batte in trasferta F.C. UndesBrocks per 5-1. La partita è stata molto equilibrata, a differenza di quanto dice il risultato, assolutamente bugiardo. Grazie anche ai quattro gol di Denktaş, Pisarei e faso batte 9-0 il semibot Fofo Team. Sagres A.B. coglie i primi punti stagionali, ed è quindi la prima vittoria. Le cose non si erano messe benissimo dato che già dopo 3’ passa in vantaggio Monza Fc e che dopo 4’ viene espulso Asztemborski che lascia la sua squadra in dieci per tutta la partita. Le cose si mettono decisamente meglio nel corso della partita per i padroni di casa, che trovano il gol decisivo all’85’. Finisce 3-2.

III.12 Ha iniziato nei migliori dei modi questa sua prima stagione in III Driders: dopo tre giornate sono nove i punti e la classifica la vede in testa in solitario, con tre punti di vantaggio. In questa giornata è Zebre_a_pois ad arrendersi contro Driders. Finisce 0-4, con due gol per tempo. Le due squadre si sono equivalse in campo e le 311 HatStats a testa la dicono lunghe. Gli ospiti comunque hanno il merito di difendersi sul lato giusto ed attaccare sul lato destro. Dopo il passo falso della scorsa settimana, torna alla vittoria Barbisa F.C. che batte in casa Cannes F.C. per 4-0. Partita equilibrata nei primi 45’, ma nella ripresa esce la superiorità dei padroni di casa che con Khorsand, Raasuke e de Nooijer, chiudono i conti. Pareggio pirotecnico nella partita Apice – Seportivo Scarpasciolta: termina 3-3 con  botta e risposta continuo tra le due formazioni. Alla fine è il pareggio è il risultato più giusto. Buona difesa per i padroni di casa, buon attacco per gli ospiti. Si ferma per la prima volta Sandman, che dopo due vittorie nelle prime due giornata, assapora la prima sconfitta contro Profondo Sud. La sconfitta è ancora più amara per il modo in cui arriva: dopo aver trovato il pari all’84’, Sandman non riesce a coprirsi bene e subisce il gol decisivo di Bremmer all’86’. I tre punti sono comunque del tutto meritati per Profondo Sud, che così riesce a smuovere la propria classifica dopo le due sconfitte.

III.13 Prima mini-fuga nella III.13, è la neopromossa Fiamma Bianca con 9 punti a restare a punteggio pieno, con un 4-1 piega el gila F.C., compagine in rifondazione. A quota 6 ben quattro squadre: Supernova!, FC Lentini United, Madre Esmeralda e cugini di Zampagna. Partiamo dalla partita tra le ultime due, squadre tra le più quotate per la conquista della coccarda. In Cugini di Zampagna – Madre Esmeralda due 352 a confronto con i cugini più forti in difesa e Madre Esmeralda un po’ più scoperta perchè gioca con il DCO. La partita finisce 0-4, risultato ingannevole: sia chiaro, gli ospiti non rubano niente, ma l’espulsione dopo soli 6 minuti dell’ala Salvato pesa come un macigno per i padroni di casa, che in un colpo solo perdono forza a centrocampo e in attacco laterale. Sale a 6 punti anche Supernova!, 4-0 contro Puck Fair.
Nulla da dire su questo risultato, gli ospiti giocano 532 CA ma in III ci vogliono ben altri giocatori, troppo bassa la difesa e l’abilità della tattica. I campani ne approfittano giocando 352 con ali normali, attaccando su tutti i fronti. In FC Lentini United – Valle Aurelia 3-1 c’è un’altra squadra da rivedere. Come detto la settimana scorsa, la squadra di Zucca STD sembra la brutta copia di quella ammirata la stagione scorsa, quella della coccarda. FC Lentini gioca 352 e indovina il 451 monolato avversario, mettendo verso l’esterno il difensore centrale dalla parte giusta. Il largo possesso e le valutazioni complessive fanno il resto, buona prestazione per la neopromossa e vittoria sacrosanta.

III.14 Grazie alla vittoria esterna su PolePole team, Fab Sixtyfour passa in testa alla classifica a quota sette punti. Al “Gaetano Scirea Stadium” gli ospiti si portano sullo 0-3 in 63’. PolePole team cerca la rimonta con Guzmán che sigla una doppietta in tre minuti. Sono comunque tre punti, tanto importanti quanto meritati, per la squadra di Carvaldo. Segue con un punto di ritardo La Pupilla che nel turno di sabato ha vita facile contro il “bot” Codevilla Galaxy: finisce 7-0. A sei punti, insieme a La Pupilla, troviamo altre tre squadre, tra cui La pratina e spamdoria, che si sono affrontate in questa terza giornata. Ha la meglio La pratina che vince 5-1: partita equilibrata nel primo tempo, a senso unico invece nella ripresa. Tre punti meritati per i padroni di casa, sconfitta invece che costa la testa della classifica per Spamdoria. L’unica vittoria esterna della giornata arriva per merito di Squali F.C. che batte 1-3 Valchia. I padroni di casa avrebbero forse meritato un pari, considerando gli oltre due livelli di differenza a centrocampo.

III.15 Cecentus pareggia, ma mantiene la testa della classifica in solitaria. Nello scontro testa-coda, All the Bancons, che avevo il 2,83% di probabilità di vittoria, riesce nell’impresa bloccando sullo 0-0 Cecentus. Partita difensiva per gli ospiti che si schierano con un 451 TI, in grado di creare un muro difensivo riuscendo a fare sovrannaturale (molto alto) sui due lati e extraterrestre (basso) al centro. Niente da fare quindi per gli attacchi avversari, costantemente bloccati dai difensori. Meritata vittoria per Honved, che va a vincere in casa di Cazzamari per 1-3. Buona difesa e buon attacco per Honved, che riesce a tenere un centrocampo alto quanto basta per il possesso. Da rivedere il 352 TI di Cazzamari che rimane fermo a un punto. Vittoria casalinga per A.S. Taised che batte 3-0 Navy Juniors. Buon centrocampo per Taised, superiore a quello avversario di tre livelli. Difesa un po’ troppo bassa, che si fa bucare ampiamente sul lato destro. Tra New Team Rimini e Titanium finisce 2-1: decisiva la rete di Gigan al 74’. La vittoria è meritata per i padroni di casa e il risultato poteva essere anche più largo. Ottime valutazioni per Rimini, che si prende il possesso grazie al centrocampo superiore, è superiore in difesa e in attacco se la gioca,  prendendosi il centro e lottando ottimamente sui lati.

III.16 Nessuna squadra rimane a punteggio pieno. Classifica molto corta il che evidenzia l’equilibrio, almeno iniziale, di questo girone. Dopo tre giornate troviamo in testa Sacrofano F.C. e Equipo Los Rumberos, con sei punti e entrambe sconfitte in questo turno. Partiamo dal 3-0 con il quale Caudium Team 1909 batte Equipo Los Rumberos. Prima vittoria per la squadra di chiattulillo, che spalma bene le valutazioni su tutti i fronti del campo e merita la vittoria. Buona difesa degli avversari, ma il centrocampo inferiore di quattro livelli ha contribuito molto a questa sconfitta. Sacrofano F.C. cade invece in casa contro Sporting Ponte di Nona per 1-3. I padroni di casa si schierano con un 253 TA, ma l’espulsione di González al 18’ rovina tutti piani di giornata, costringendo l’allenatore a passare da un 243 a un 153. Dagli altri campo arrivano due risultati identici: è 1-1 tra Dopolavoro Caparosolànti e Real Terminator, e tra f.c. campsch e Squek. Nel primo incontro i padroni di casa sono superiori di un livello a centrocampo e riescono a sfondare la difesa avversaria su due fronti, cosa che comunque riesce anche agli ospiti. Il pareggio ci può stare. Al “f.c. campsch Arena” si decide tutto nella ripresa: al gol di Galloni al 50’ per Squek, risponde al 70’ f.c. campsch, che trova cosi il primo punto stagionale.

loading...

Comments

comments

Facebook