Hattrick Serie C. L’intervista a bristow72 di Atletico Pescarese.

Per la serie Le grandi di Dyer87, che ogni settimana incontrerà un protagonista della nostra , è oggi il turno di bristow72, presidente di Atletico Pescarese.

Ciao. Presentati in poche righe.

Allora …. Mi chiamo Fabio,  non sono giovanissimo come molti utenti, ho infatti 45 anni, sono sposato da 10 anni,e come si può dedurre dal nome della squadra vivo a Pescara in Abruzzo

loading...

Spiegaci l’origine del tuo nick e del nome della squadra.

Il nick l’ho preso da un personaggio televisivo della serie TV Alias che andava in onda qualche anno fa, 72 era il mio numero di maglia quando giocavo a calcio da ragazzo e il nome della squadra è ovviamente legato alla mia città.

L’Atletico Pescarese nasce nell’agosto del 2007. Come hai conosciuto il gioco?

Ho conosciuto il gioco leggendo un articolo sulla gazzetta dello sport e essendo da sempre appassionato di calcio e di manageriali sul calcio, mi sono iscritto. La complessità delle variabili in gioco mi ha subito appassionato ed ho iniziato a dedicargli un po’ del tempo libero.

Dopo tre stagioni in X, la scalata trionfale: dalla X alla III in sette stagioni in cui hai vinto altrettante coccarde. Quale è il segreto per essere cosi vincenti?

Non ho segreti particolari, cerco di sfruttare bene le opportunità che offre il mercato per migliorarmi e mantenere una discreta solidità finanziaria e di costruire una squadra equilibrata in tutti i reparti.

Devo molto a qualche amico che mi hanno dato consigli decisivi per migliorare la squadra.

Il primo è Oblio della Black Hell bg che mi ha dato i primi insegnamenti sul trading quando la squadra aveva un bilancio di -180K in decima e meditavo di chiuderla…. Il secondo è Peo di Mar Mousa che mi ha consigliato ripetutamente su tutti i fronti: dal trading alle tattiche, dal mercato alla gestione della squadra. Il terzo è Andrea Evangelisti, mio attuale compagno di serie, con cui discuto di da 5 stagioni, e la nostra amicizia è di grosso stimolo al miglioramento reciproco. Un altro grosso aiuto è venuto dalla lettura dei thread della F.I.S.& S. T.., la federazione sul trading di cui sono membro, e di cui fanno parte diversi manager delle primissime serie del gioco i cui consigli sono sempre preziosi

La stagione è iniziata benissimo con tre vittorie su tre partite. Quali sono i tuoi obiettivi?

Sinceramente, conciliare la vita lavorativa e privata, con la vittoria di 7 coccarde consecutive, non è stato facile …. soprattutto da un punto di vista di tempo da dedicare al gioco….  Per la stagione in corso mi sono prefisso di fare del mio meglio, come sempre, ma senza avere lo stress di un obiettivo da raggiungere a tutti i costi … Diciamo che l’unico obiettivo concreto che mi sono dato al momento è salvarmi senza affanno.

Fai ottime valutazioni, riuscendo a tenere un livello di centrocampo molto alto. Hai sicuramente una squadra di vertice e se dovessi puntare qualcosa, oggi lo farei sulla vittoria finale della tua squadra. Ti senti il favorito ?

Secondo alltid, sei la migliore squadra del girone, sia a livello di valutazioni medie sia a livello di stelle. Le aspettative sono molte sulla tua squadra, saprai fronteggiarle?

Cosa pensi della serie in cui sei capitato, la III.1?


Rispondo a tutte e 3 le domande in un’unica risposta.

La III.1 è una serie molto equilibrata con giocatori di grossa esperienza che hanno militato anche nella massima serie e con valori di squadra molto simili. Ho trovato tra l’altro tutte persone in gamba e alla mano, con le quali battersi con lealtà e al tempo stesso ridere e scherzare su quello che resta pur sempre un gioco.

Con Andrea Evangelisti della Robin poi, come dicevo prima ho un rapporto di amicizia che va avanti da 3-4 stagioni e rende la mia presenza nella III.1 ancora più interessante.

Relativamente a risultati e valutazioni, ho avuto finora dalla mia un calendario favorevole con 2 partite in casa su 3 e questo pesa sui valori medi, credo che ogni riflessione diversa dalla salvezza va rimandata alla fine del girone di andata.

I fattori che incidono sui risultati, quali forma, infortuni, random partite, impatto del nuovo motore di gioco, permanenza in coppa, etcc… sono troppi per  fare in questo momento previsioni realistiche.

La serie A è l’obiettivo di tutti i giocatori di hattrick. Ormai sei a due passi e considerando la storia dell’Atletico Pescarese, già tra tre-quattro stagioni potremmo vederti a lottare per lo scudetto. Tu avrai sicuramente una programmazione di base. In quanto tempo punti di arrivare in A?

Ovviamente, arrivare in serie A è un “sogno” a cui ogni giocatore punta.

Il sogno sarebbe di arrivarci nel giro di 4-5 stagioni, se gli impegni personali mi permetteranno di dedicare al gioco il tempo necessario per provarci e naturalmente se il “random” vorrà ….

Hai una rosa molto ampia che conta 42 elementi. Come mai tutti questi giocatori? Un monte stipendi che sfiora il milione a settimana. Come riesci a sostenere certi costi?

La fonte di sostegno principale è il trading spinto, che significa saper scegliere i trading, comprarli al prezzo giusto e venderli “meglio” sfruttando le oscillazioni del mercato. Questa politica spiega l’alto numero di giocatori  in certi momenti della stagione, e mi permette, almeno per ora, di sostenere gli stipendi mantenendo il giusto livello di cash flow.

Come una normale società redigo a fine anno un conto economico per capire la sostenibilità delle scelte.

Quanto tempo dedichi settimanalmente ad hattrick?

Direi mediamente mezzora al giorno, che serve per studiare il mercato, archiviare su files excel le principali informazioni su partite e giocatori di interesse, e imparare osservando le tattiche di gioco delle squadre più blasonate

La cosa più folle che hai fatto per hattrick?

Secondo mia moglie tante … vedermi connesso via cellulare alle 4 del mattino per un asta non lo considera normale ed è da capire ….  Ma forse la cosa più folle è stata l’anno scorso quando a Cuba, dove internet non esiste o quasi, ho fatto 2 ore di fila nell’unico internet point di Camaguey, una piccola città nel sud del paese, per vedere i risultati delle partite di campionato … immagina mia moglie com’era contenta mentre aspettava J

Un ricordo che avrai sempre legato a questo gioco?

La cosa più divertente è stata conoscere dal vivo le persone incontrate nel gioco.

Spesso conosciamo persone online, ma che restano totalmente sconosciute; superare la barriera del PC e incontrarsi personalmente ti da sempre qualcosa in più.

E la niubbata più eclatante che hai fatto?

Tante … soprattutto all’inizio…. Ma forse la più grande è stata quella di mettere in vendita un giocatore a 5 Milioni e offrirci sopra per errore … senza nessun rilancio di altri giocatori avrei pagato 750k di tasse inutilmente…. Per fortuna è arrivato qualcuno, niubbo più di me, a un minuto dalla scadenza dell’asta e ha rilanciato J

Collezioni bandierine. Hai mai fatto qualche follia per avere una bandiera rara? Cosa ti ha portato a collezionare bandierine?

Mi sono divertito per un po’ a collezionare bandiere in virtù della mia passione per i viaggi. Era più che altro l’occasione per fare amicizia con persone di tutto il mondo, molte delle quali sento ancora via mail o msn. Mai fatto follie per le bandiere e le rare che ho ottenuto, tipo Bahrein o Barbados, le ho avute grazie ad amici flag traders..

Giochi a qualche altro gioco online?

No, non avrei il tempo. Già ritagliare quello per hattrick è un impresa.

Segui il calcio reale? Squadra del cuore?

Tantissimo, vedo almeno 5-6 partite a settimana. Tifo ovviamente Pescara che mi auguro riesca presto a tornare nel calcio che conta e simpatizzo Inter a cui auguro di fare la tripletta J

Siamo giunti alla fine dell’intervista, ti ringrazio per la tua disponibilità e la gentilezza mostrata. Non mi rimane altro che farti  un grosso in bocca al lupo per il proseguo della stagione e augurarti altre mille di queste stagioni. Se vuoi puoi aggiungere qualcosa o salutare qualcuno!

Grazie a voi per l’opportunità di dire la mia, un saluto e in bocca al lupo a tutti per una grande stagione 42

loading...

Comments

comments

Facebook