Il Liverpool vicino alla cessione. Accettati 300 milioni di sterline, ma è caos.

Il Liverpool potrebbe cambiare presto proprietario e scacciare così la crisi economica che lo ha colpito. I reds infatti sono indebitati per quasi 300 milioni e vicino alla scadenza di un importante prestito. Così questa mattina è apparsa una nota sul sito ufficiale della squadra inglese in cui veniva comunicato di aver accettato un’offerta per l’acquisizine del club. La New England Sports Ventures (NESV), societa’ che possiede anche i Boston Red Sox, ha infatti offerto 300 milioni di sterline per chiudere la trattativa. Le offerte in realtà erano due: una da parte della NESV e l’altra da parte di un consorzio asiatico. Il presindete del Liverpool, , ha però scelto la prima e il motivo lo si capisce dalle sue parole: “Sono lieto che siamo riusciti a chiudere con successo il processo di vendita che è stato minuzioso e intenso. La filosofia della NESV è vincente e lo hanno già dimostrato con i Red Sox“.

Sembrerebbe tutto pronto per la firma, ma i magnati statunitensi Tom Hick e George Gillett, proprietari del club e da tempo odiati dalla tifoseria, cercano di rimanere in sella. I due, che avevano acquistato i Reds nel febbraio 2007 per circa 252 milioni di euro, sarebbero intenzionati a rifiutare l’offerta, accettata dal resto del Consiglio di Amministrazione. E allora si passerà alle vie legali come ha confermato il presidente Broughton: “Sono solo deluso dal fatto che la proprietà abbia fatto di tutto per contrastare la vendita. Dovremo andare per vie legali per completare la cessione“.

loading...

Nonostante questi intoppi, il cambio sembra essere questione di dettagli. Infatti è ancora Broughton a spiegare la situazione: ”Abbiamo concluso con successo il processo di vendita che e’ stato lungo e complesso. Il board ha deciso di accettare la proposta della NESV, che soddisfa i criteri fissati sin dall’inizio con l’obiettivo di individuare un nuovo  proprietario affidabile. Ci siamo incontrati a Boston, Londra e Liverpool nell’arco di diverse settimane. Sono rimasto profondamente impressionato dai risultati raggiunti dagli acquirenti e dalla loro visione per il club. Con l’eliminazione dei limiti imposti dai debiti, quest’offerta ci consentira’ di concentrarci sugli investimenti della squadra“.

Ma quali sono i motivi per cui i due magnati rifiutano la vendita? Semplice. Come sempre è questione di soldi: l’offerta non è per loro sufficiente, poichè ad aprile avevano messo in vendita la squadra per 400 milioni. I tifosi però possono stare tranquilli, anche se la loro squadra ha rischiato di scomparire dal calcio per i forti debiti. Alla fine la cessione si farà, anche perchè entro il 15 ottobre il Liverpool avrebbe dovuto rimborsare il prestito alla Royal Bank of Scotland, cosa che sembrava impossibile con gli attuali proprietari.

loading...