Ultimate Manager. Intervista agli sviluppatori del gioco

Non è un caso che tra Game Fox e Ultimate Manager si sia da subito sviluppata una forte partnership. Oltre agli apprezzamenti positivi sul gioco e sulle sue potenzialità, di cui potete leggere nell’apposita recensione, abbiamo da subito trovato grande disponibilità da parte dello staff italiano di sviluppatori. Siamo dunque lieti di presentare: l’intervista con uno di loro, Marco Maraglino.

Intervista al Superadmin di Ultimate Manager

Ultimate Manager è uscito un po’ dal nulla, ma ha subito impressionato per la qualità grafica della partita. Ci puoi spiegare com’è nata l’idea e qual è il vostro concetto di motore di gioco?

In realtà all’inizio aveva solo la rappresentazione grafica della partita ma ti assicuro non aveva nulla di impressionante in termini positivi, forse il contrario.

loading...

La prima giornata di campionato è stata infatti giocata con una visualizzazione molto essenziale con gli omini rappresentati da dei semplici pallini colorati.

Pensavamo che il motore di gioco fosse la cosa più importante in un manageriale calcistico ed inizialmente ci siamo quindi  molto concentrati su questo aspetto ponendo poca importanza al lay-out grafico.

Dalla prima reazione degli iscritti abbiamo però capito che il pubblico voleva qualcosa di più di quello che abbiamo proposto inizialmente e già la settimana successiva abbiamo pubblicato una versione molto vicina a quella ora in uso.

Ci sembra comunque corretto ricordare che l’evoluzione grafica è stata in gran parte dovuta al contributo inaspettato di alcuni iscritti che da subito si sono offerti nell’aiutarci a migliorare  il gioco.

Grazie alle indicazioni che ci sono arrivate abbiamo allora deciso di fare crescere il gioco in modo più bilanciato ponendo la giusta attenzione a tutti gli aspetti che un gioco di successo deve avere, in pratica cercando di accontentare tutte le categorie di giocatori, dai puristi del manageriale a chi gode nel vedere una bella azione di gioco, a chi piace intrattenere rapporti con il resto della comunità, a chi invece vuole controllare ogni aspetto della tattica di gioco.

Per dare infine risposta alla tua domanda; il motore di gioco è dal nostro punto di vista il cuore di un manageriale calcistico e, anche se noi saremmo tendenzialmente orientati ad un gioco con miriadi di parametri per la configurazione maniacale del motore, abbiamo capito che deve essere invece corredato da molto altro e soprattutto deve essere accessibile a tutti mettendo a disposizione vari livelli di complessità.

Noi lo interpretiamo un po’ come si vede spesso nei migliori simulatori di guida nei quali il giocatore decide fino a che dettaglio di configurazione dell’auto si vuole spingere.

Ancora il gioco non è molto conosciuto, io per esempio ci sono arrivato grazie alla segnalazione di un utente hattrickiano. Avete in programma qualcosa per pubblicizzarlo un po’?

Sì, una volta completati tutti i moduli di base abbiamo un programma una campagna pubblicitaria tramite google, non abbiamo attualmente  risorse finanziarie per spingerci oltre anche se speriamo nel futuro di riuscire ad  ottenere delle sponsorizzazioni che ci aiutino nello sviluppo.

Per ora facciamo molto affidamento sul passa parola anche perché crediamo sia il metodo migliore per raggiungere i veri appassionati di questo tipo di giochi, utenti esperti che ci possono realmente aiutare con le loro indicazioni in uno sviluppo bilanciato del gioco.

I manageriali di calcio ormai sono tantissimi, ma ancora pochi quelli che si basano sulla grafica della partita. Le analogie con Sokker si presentano subito. Avete preso spunto? In cosa si differenzia UM dagli altri?

La partita grafica ha degli aspetti molto insidiosi in quanto presuppone un motore perfetto.

Realizzare un motore grafico significa tenere in considerazioni metriche, spazi e fisica di gioco oltre gli aspetti puramente gestionali classici di un motore testuale.

Il risultato non può essere ‘indirizzato’ ma deve trovare giustificazione nelle reali azioni di gioco.

Ogni giocatore ha la sua intelligenza e si comporta di conseguenza e quello che decide di fare deve essere rappresentato sul campo, se si comporta in maniera poco intelligente è immediato notarlo, cosa invece invisibile in un motore testuale.

La differenza di impegno nello sviluppo del motore grafico rispetto ad uno testuale è enorme e non mi stupisco che pochi decidano di svilupparlo e ti assicuro che l’aspetto puramente grafico è per assurdo la cosa più semplice da realizzare.

Sokker vanta un gran bel motore grafico ed è sicuramente stato di spunto alle nostre idee, anche se , come spiegato prima, noi saremmo stati inizialmente molto più orientati verso una visuale dall’alto della partita perché dal nostro punto di vista rende meglio l’idea dei movimenti tattici della squadra.

Su grande richiesta dei nostri iscritti abbiamo però deciso di affiancare alla visuale tattica anche la visuale stile televisivo (non possiamo ancora chiamarla 3D anche se al vero 3D ci stiamo già pensando) , ne abbiamo già prodotto una beta e la versione definitiva sarà disponibile presumo entro aprile.

A quel punto UM avrà a disposizione entrambe le modalità di visualizzazione della partita proprio per accontentare tutte le categorie di giocatori (io per esempio amo e continuo a guardare il match con i pallini con il numero di casacca sempre in bella evidenza).

Per rispondere infine alla tua ultima domanda posso dirti che dal mio punto di vista UM si differenzierà  dagli altri manageriali proprio per il fatto che diventerà un gioco aperto a tutte le categorie di giocatori, tutti dovranno ritagliarsi il loro spazio ed il modo di divertirsi.

Avete deciso per una struttura di campionato internazionale piuttosto che vari campionato nazionali come quasi tutti gli altri. Come mai?

Inizialmente volevamo accettare solo iscritti italiani, consolidare il gioco, con calma pensare alle traduzioni e poi aprire le iscrizioni per gli altri campionati nazionali.

Poi però sono cominciate ad arrivare iscrizioni dagli stranieri che pur di giocare erano disposti a tradurre con google le parti di gioco in italiano e ci sembrava poco carino escluderli da quella che in fin dei conti può essere definita una open beta anche se avanzata.

Abbiamo deciso di accoglierli e grazie ancora al preziosissimo aiuto di alcuni nostri iscritti (se posso fare nomi primo tra tutti marrozzone tra l’altro global moderator del forum di UM)  siamo riusciti un po’ per volta ad accelerare l’internazionalizzazione del gioco (ora è disponibile in tutte le principali lingue anche se il manuale è purtroppo per ora è disponibile solo in italiano).

Anche in questo caso  riteniamo che  l’apertura si sia rivelata la scelta corretta.

Tra l’altro in ogni caso riteniamo che sia più divertente giocare contro squadre straniere piuttosto che contro BOT soprattutto  in questa fase iniziale in cui gli iscritti sono ancora molto pochi.

Nel futuro, all’aumentare degli iscritti stranieri dovremo comunque per forza di cose creare le leghe nazionali anche se un po’ ci dispiace, le bandierine fanno colore e danno un senso di integrazione, stiamo riflettendo sulla possibilità di lasciare la lega internazionale, per chi lo desidera, in alternativa a quella nazionale, vedremo.

Il gioco sembra in una fase di forte sviluppo tecnico. Puoi anticiparci le priorità e le prossime novità? In particolare la questione delle giovanili che ancora non sono presenti?

Il gioco è appena nato e abbiamo intenzione di farlo crescere molto e da tutti i punti di vista.

Lo sviluppo è continuo e costante, penso non sia passata settimana senza che i sia stata l’introduzione di qualche novità tecnica.

Sicuramente chi si iscrive e segue il gioco non ha modo di annoiarsi anche se le attività attualmente disponibili sono per forza di cose ancora limitate.

Le giovanili saranno introdotte entro la metà di aprile, non abbiamo però ancora deciso se in forma di beta libera o se direttamente in produzione.

Poi, come da scaletta predisposta dai nostri utente affezionati, abbiamo a breve in programma il nuovo live, la richiestissima nuova modalità di calcolo di forma/resistenza e allenamento, l’aggiunta di nuovi parametri di controllo del motore di gioco e tattici.

Stiamo anche pensando al restyling del sito e ovviamente all’introduzione di features che aiutino a far crescere la comunità ed a fidelizzare gli iscritti come mail di avviso automatiche o l’aggiunta dei comunicati stampa.

Come già espresso cercheremo di implementare il gioco in maniera bilanciata in tutti i suoi aspetti.

Mi permetto di sottolineare che molte delle implementazioni sono state introdotte grazie ad importanti suggerimenti pervenuti dalla comunità di UM e anche nel futuro l’opinione dei nostri iscritti sarà sempre elemento importantissimo per la scelta delle implementazioni, delle modalità di realizzazione e delle priorità di attuazione.

Dal nostro punto di vista infatti un gioco on-line deve basare il suo successo soprattutto sulla comunità di cui dispone. La nostra filosofia è quindi quella di fornire una base da modellare assieme a tutti i nostri iscritti. Ci rendiamo conto che questa possa sembrare una scelta ambiziosa, onerosa, difficile e tortuosa ma noi riteniamo che sia anche un elemento distintivo, inoltre questa filosofia ci ha dato modo di entrare in contatto con persone veramente in gamba che hanno e stanno aiutando lo sviluppo  del gioco forse tanto quanto noi.

Noi crediamo più nel motto ‘l’unione fa la forza’ e meno in quello ‘chi fa da se fa per tre’ e se l’unione non la troviamo in ambito web dove allora?

Non mi pare esista ancora una forma di supporteraggio. Sarà prevista in futuro?

E’ certamente prevista perché i costi di manutenzione non possono venire compensati dalle entrate da add-sense.

Sarà comunque introdotta solo quando il gioco sarà completo di tutti i suoi moduli base, ora è sicuramente prematuro.

Ovviamente il supportaggio non concederà alcun vantaggio di gioco.

L’orario delle partite è veramente particolare. Il martedì pomeriggio alle 14. Come mai questa scelta? E avete in previsione di cambiarlo prima o poi, magari per portarlo verso il weekend?

I dettagli della scelta del giorno non li ricordo, non volevamo comunque impegnare il we alle persone normalmente già molto intenso per molti anche se ora stiamo pensando  a cosa introdurre nel gioco affinché  gli appassionati abbiano qualcosa da fare in UM anche il sabato e la domenica, probabilmente qualcosa che comunque non penalizzi chi invece il fine settimana lo voglia sfruttare per altre attività.

L’orario l’abbiamo scelto per comodità, per darci il tempo di verificare l’insorgere di eventuali problemi ed avere l’eventuale possibilità di intervenire senza creare disservizi.

Nel futuro sarà sicuramente posticipato per consentire a tutti di prendere visione del match in live.

Come nostra abitudine interrogheremo la comunità per capire quale potrebbe essere l’orario migliore per la maggioranza.

Gamefox segue con molto interesse questa vostra iniziativa. Intanto perché italiana, poi per l’ottimo dialogo che abbiamo trovato tra sviluppatori e comunità, infine perché il progetto è interessantissimo. Vorremmo tenere un filo diretto con voi, magari con un’intervista ogni mese per fare costantemente il punto. Che ne dici?

Ringrazio moltissimo la redazione di Game Fox per l’interesse che sta dimostrando al nostro progetto e ne siamo soprattutto onorati. Non speravamo tanto e questo per noi è una sorta di premio importantissimo. Inoltre la vostra bellissima iniziativa è assolutamente coerente con la nostra filosofia che, come giustamente noti,  è di completa apertura e dialogo nei confronti della comunità degli appassionati di manageriali sportivi.

loading...

Comments

comments

Facebook