Rugbymania Serie A-B 7ª giornata. Imbattibile Werewolf

Dai nostri corrispondenti dal pianeta Sbillingham (Top 10 – ), Rui Papo (Nazionale).

RUGBYMANIA STAGIONE 13 – 7ª GIORNATA

loading...

Continua la corsa a due di Werewolf Team e Sanremo Rugby Gerson’s Academy, rispettivamente prima e seconda in Top 10: se la squadra di Dark Sephirot ha demolito 63-7 Artritico Brianza (proprio nei giorni in cui Shylock annuncia il suo abbandono), i liguri rispondono con un netto e perentorio 45-7 ai danni della terza in classifica White Boars. 18 punti personali per lo scozzese Ciaran Troup, che guida la classifica marcatori con ben 165 punti. Madracs, dopo la sconfitta con Werewolf, batte 56-0 Wallera Rugby Team con un hat-trick di van den Bossche e mantiene il passo di Tappi Pitti (31-19 fuori casa su Marsicanovale). Wallera è sempre più ultima a zero punti, mentre Merovingia cerca di avvicinarsi alla tranquillità grazie alla vittoria 38-7 su Pontechianale che la proietta al sesto posto in classifica.

SERIE B

Terremoto in Serie 2.1: Ammacca Teste crolla dalla vetta, scivolando al quarto posto. A superarla Ponente Genovese Social Club, Quacchio Rugby e la Dinamo Ierendi. A far lo scalpo all’ex-capolista sono stati i ferraresi di Quacchio che, fuori casa, hanno dilagato vincendo 37-7 con un’ottima prestazione al piede di Germain Mouton (17 punti personali), capocannoniere della serie con 115 punti. La vittoria con bonus non basta però alla squadra di Savonarola per passare in testa alla classifica: Ponente Genovese, trascinata da un incontenibile Marcus Fischer (1 meta e 13 punti al piede), batte Genova 23-10 e si porta al primo posto a +1 da Quacchio. Al terzo posto si attesta la Dinamo Ierendi, dopo una vittoria con bonus senza troppa difficoltà contro Whisky Maschio Senza Fischio (28-3). Nella zona bassa della classifica l’eroe di giornata è Louis Ingram, che con un drop a cinque minuti dalla fine regala un’importante vittoria a XV Mercenaire: 14-13 a casa dei rivali diretti Lions BG. Tenta di risollevarsi intanto Mbuna, che demolisce Lacedaimon per 42-0.

Restano invariate le prime tre posizioni della classifica di Serie 2.2: Amatori Katane resta salda in testa e non mosta alcuna pietà per Bobatravel, travolto 43-7, mentre la Banda del Croppo tenta l’allungo sconfiggendo 33-26 la rivale per il secondo posto Fife Barbarians RFC, che porta a casa due punti di bonus. In risalita Ciribiricoccola, che batte fuori casa il fanalino di coda Pasto Rugby Team, con il pesante risultato di 41-5. Successo fuori casa anche per CUS Zena, che affossa Paules 29-16, mentre la sfida salvezza Mastrolindo – Polisportiva PadergnonePrinces si traduce in un pareggio senza mete. Curiosità: venduto Ruben Mantilla, il tallonatore ormai trentunenne dei Fife Barbarians RFC, che aveva la particolarità di aver giocato per altre due squadre del girone (Ciribiricoccola e la Banda del Croppo).

Classifica assolutamente invariata in Serie 2.3: tutto va come doveva andare e la capolista Montepiano Rugby conferma il proprio primato battendo fuori casa gli Eroi Bianco-Verdi per 41-7. Seguono a -3 i Firenze Giants, che ottengono una vittoria importantissima su King Kirk Sanremo Rugby Team (quarta in classifica). Anche la terza in classifica, L’Aquila, ha spuntato una vittoria importantissima: contro Lorien XV Leoni al 70’ è stato decisivo Mark Long, apertura della nazionale gallese. Long ha pareggiato il punteggio con una meta e ha messo gli abruzzesi in vantaggio con la successiva trasformazione, permettendo a L’Aquila di vincere 16-14 fuori casa. In zona salvezza RC Alibi si impone nettamente sull’ultima in classificca Balla coi Gufi SSR, ancora senza punti, mentre Giandolmen2 perde a sorpresa in casa dei Dioscuri Lamezia, che però ancora non possono agganciare il terzultimo posto in classifica.

loading...

Comments

comments

Facebook