Hattrick Serie C. La 14ª giornata.

La 14ª della di , a cura del nostro corrispondente Dyer87. Questa settimana i gironi III.4 e III.13 a cura di chekko, presidente di U.S. Sarmeola. Come ogni mercoledì non perdete l’intervista, sempre a cura di Dyer87, questa settimana a david_pro di F.C. Forze Vive.

The Guardians F.C., Slow Team, Dinamo Ierendi, BiboBiba, Leoni d’Africa, Bononia Warriors sono le altre squadre che conquistano la B e che raggiungono Psv Maindove, Mare Salato. Daesu F.C., Tergeste, Real Clavis e Sporting Ponte di Nona agli spareggi per la B. F.C. Forze Vive e 11 Fenomeni, Lazio2005, Valle Aurelia 87 vincono il proprio girone. A sorpresa Bombaster9 ai playout. Retrocedono Malocchio United, FermoProvincia e As insomnia. Matthew MacTavish di Psv Maindove  è il miglior marcatore di tutta la B con 19 reti.

loading...

III.1 The Guardians F.C. è in serie B. Questo dice la quattordicesima giornata di questo girone. La squadra di Altares doveva vincere e cosi ha fatto: finisce 3-2 sul campo di AuroraRG, salva matematicamente già da qualche settimana. Contro ogni pronostico è stata una bella partita, combattuta fino all’ultimo minuto, con gli ospiti che agguantano un importante e meritata vittoria. Onore agli avversari, che anche se non si giocavano più niente di importante, hanno fatto al meglio il loro dovere, restando per 85’ sul punteggio di parità. Di poco interesse era la partita tra Molto Atletico Biscia e il bot F.C. Atacksya poiché i primi erano costretti matematicamente ai playout, mentre i secondi erano retrocessi già da diversi turni, dato i continui WO. E’ cosi è stato anche all’ultima giornata: 5-0 per Molto Atletico Biscia che si giocherà sabato la permanenza in B contro Spalmen utd. Si giocava invece una stagione sul campo di skidmania F.C., dove arrivava Atletico Hork. Chi perdeva era costretto ai playout. In un match molto equilibrato tra due CA, hanno la meglio gli ospiti che vincono 2-1, con il gol salvezza firmato da Vittadini al 67’. Per skidmania F.C. saranno playout. Si giocava poco o niente tra Bumba Stars – Robin P.I.. Per la cronaca finisce 3-1 per gli ospiti con Bumba Stars che saluta la B terminando la stagione con 9 punti.

III.2 36 punti e due sole sconfitte. 14 gol subiti e 49 quelli fatti: sono questi i numeri della fantastica stagione di Slow Team che approda direttamente in serie B. Grazie alla vittoria per 5-0 contro Airone f.c. i campioni della serie evitano anche gli spareggi e possono iniziare a festeggiare. Vittoria meritata e valutazioni ottime in ogni reparto. Doppiette per Dalla Palma e Bejan. Gli altri verdetti erano già stati quasi tutti scritti, con Armata Brancaleone retrocesso e il bot La Cadrèga ai playout. Occhi quindi tutti puntati sui campi di Montellino e FermoProvincia, dove le due squadre si giocavano il sesto posto, l’ultimo disponibile per evitare la retrocessione diretta. Fermo Provincia, partiva favorito, con i suoi tredici punti e una partita in casa contro Niccoviola, ormai salvo. Montellino avrebbe avuto un turno molto facile contro il bot La Cadrega, ma doveva sperare nella sconfitta di Montellino, visti i dodici punti in classifica. Al “Montellinium” il risultato si sblocca al 39’ con la rete di Zeni che vale l’1-0 per i padroni di casa. Il match però è molto equilibrato e potrebbe succedere di tutto. Ma all’87’ ci pensa ancora Zeni a chiudere la partita e a risparmiare tre minuti di sofferenza ai tifosi. Addirittura un minuto più tardi arriva il 3-0 con Verhola. I tifosi adesso sono rivolti con le orecchie su Radio Gamefox, per avere il finale di FermoProvincia-Niccoviola. E’ l’88’: in questo momento è Montellino a salvarsi, ma sull’altro campo è tutto in bilico dato il 3-3. Un gol dei padroni di casa basterebbe a salvarsi. Al minuto 89’ il momento decisivo: “scusate gol importantissimo dalla C, il vantaggio di Niccoviola con Oskarsson sul campo di FermoProvincia, Montellino è a un passo dalla zona playout”, annuncia Radio Gamefox. E’ cosi finisce! Prima retrocessione nella storia di FermoProvincia, che avrebbe meritato di più da questa partita. Tra His Infernal Majesty e Armata Brancaleone finisce 11-0. Giorgio Cavazza sigla una doppietta e vince la classifica marcatori con 14 reti.

III.3 Con Psv Maindove già matematicamente in B, gli occhi erano tutti puntati sui campi dove si giocava la salvezza e la retrocessione. Resta tutto invariato. Come prevedibile di salva StandupforHibs! che batte il bot Vacchedelwest per 9-0. Salvezza raggiunta anche da FC Davellona, che in 24’ chiude la pratica Bucal Juniors che retrocede. Finisce 6-0. Bastavano queste due vittorie per decidere tutto il resto. Picchio72 – Roller 77 finisce 0-1 con rete di Tama, ma incredibilmente a Picchio72 va bene la sconfitta per raggiungere la zona playout (a causa della sconfitta di Bucal Juniors) e a Roller77 non basta la vittoria per la salvezza diretta (a causa della facile vittoria di StandupforHibs!). Dopo i primi 45’ era già tutto deciso e gli occhi sono andati nuovamente a seguire la partita di Psv Maindove, che poteva concludere la stagione a punteggio pieno: purtroppo per loro i punti sono solo 40, dato il 3-3 contro Fedayn FC che conclude al secondo posto. Risultato comunque a sorpresa, data la superiorità dei nuovi campioni. Ottime valutazioni d’attacco per entrambe le squadre.

III.4 Dopo la promozione in B di Mare Salato la settimana scorsa, in questa giornata gli occhi erano puntati sulla lotta salvezza. La partita senza dubbio più interessante è Gallitasaray – Saints Regia: gli ospiti devono solo vincere e sperare che Malocchio United perda a casa di Mare Salato.
Aggressivi i Saints, che giocano con 4 cc centrali e fanno mitico a centrocampo fuori casa, prendono di brutto il possesso e battono 2-1 con qualche brivido finale un Gallitasaray più equilibrato negli altri reparti, solido soprattutto in difesa. E’ spareggio per regia5, che pare avere sette vite come un gatto! Nell’altra partita decisiva per la salvezza, Alce batte U.S.Sarmeola 4-0, si salva e manda quest’ultimo a spareggiare. La SNAI in settimana aveva ritirato le scommesse per questo match e visto come è andata ha fatto bene: le insistenti voci che parlavano di un U.S.Sarmeola “accomodante” hanno trovato infatti ampi riscontri sul campo. Sconfitta per 3-0 e niente da fare sul campo del già promosso Mare Salato: Malocchio United, che nelle scorse stagioni ha calcato i campi della serie B, scende in serie D. Nell’ultima partita, Atletico vince 7-0 contro l’abbandonato Piccinini e va a prendersi la seconda piazza.

III.5 Era uno dei pochi gironi in cui si giocava ancora per la coccarda. A sfidarsi fino all’ultima giornata erano 11 Fenomeni e Hellas Baligio. Era la squadra di Mou-TheSpecialOne a condurre la classifica con due punti di vantaggio su Hellas. Entrambe le squadre giocavano in trasferta, ma era 11 Fenomeni ad avere il turno più impegnativo contro St.Grèè CFC 2004. Hellas Baligio andava a far visita a Riccione già retrocesso. A sorpresa però Riccione fa un bello scherzo agli ospiti e va a vincere 3-1. Partita equilibrata e alla fine dei 90’ il risultato penalizza Hellas Baligio. Il risultato più giusto sarebbe stato il pari, ma non sarebbe comunque bastato alla squadra di Gra_77 per effettuare il sorpasso. Con le ottime notizie proveniente dall’altro campo, 11 Fenomeni gioca in scioltezza consapevole che anche una sconfitta potrebbe bastare, ma decidono di chiudere definitivamente la situazione e in 53’ rifilano tre gol agli avversari. Una doppietta di McDonagh e il gol di Vallarta valgono il 3-0. Vittoria meritata ma risultato troppo pesante per St.Grèè CFC 2004. 11 Fenomeni vince la coccarda di questo girone e si giocherà la B, sabato negli spareggi. Con le già retrocesse La Vecchia Scuola e Riccione, nelle parti basse si giocava solo per la salvezza. Nello scontro diretto contro Potolini serviva una vittoria ad A.C.FashionStar per effettuare il sorpasso che valeva la salvezza. Al “FashionStar Arena” termina però 1-1. Alla rete di Huda al 3’ risponde subito Hodatsch al 5’. A.C.FashionStar è ai playout, nonostante meritasse la vittoria. A farle compagnia è Altair che per salvarsi doveva sperare nella propria vittoria e in una serie di risultati a proprio favore. Scesi in campo forse sottovalutando l’avversario, Altair esce sconfitto per 4-3 contro La Vecchia Scuola. Decisive le doppiette di Lopez e Hellman.

III.6 Lazio2005 – Hic Sunt Leones era la partita più attesa della quattordicesima giornata di C. Uno scontro diretto al vertice che decideva il campione del girone. Le attese alla partita erano molte e noi di Gamefox avevano anche intervistato i due manager nei giorni precedenti alla sfida. Al 352 dei padroni di casa risponde il 343 Pressing degli ospiti. Le due squadre erano appaiate a ventinove punti in testa alla classifica, ma Lazio2005 poteva sfruttare la miglior differenza reti. Se a Stefano bastava anche un pareggio, la squadra di Antoidone era obbligata a vincere. La partita si sblocca al 25’ con il gol di Neuhoser che porta avanti la Lazio2005. Dopo i primi 45’ i biancocelesti sono avanti anche con il possesso palla: 67%. Nella ripresa però gli ospiti scendono i campo più determinati e siglano il pari al 58’ con Einöder. La parità dura solamente 11’ e infatti al 69’ Peperko riporta in vantaggio i padroni di casa. Il risultato rimane invariato e Lazio2005 festeggia la coccarda. Merita la vittoria della squadra di Stefano e lo scarto poteva essere anche più ampio, viste le valutazioni. Con Cucciolandia e Cricropa già retrocesse e Nutello matematicamente ai playout, si giocava solamente la salvezza con Atomika in vantaggio su Balla coi Gufi. La squadra di Macao non reagisce ai risultati negativi della scorsa settimana e perde in casa di Phantom nishoba per 2-0. Decide la doppietta di Graham al 74’ e 84’. Per Atomika quindi tutto facile. Contro Cucciolandia vince 3-1 ed è salvezza, ma va detto che i padroni di casa non meritava di perdere, ma potevano addirittura prendere i tre punti senza nessun scandalo. Nell’ultimo campo Cricropa saluta i propri tifosi e la serie B vincendo per la seconda volta in questa stagione: 4-1 contro Nutello, che pensava già agli spareggi. Diego Arcudi vince la classifica cannonieri con 10 reti.

III.7 E’ successo l’incredibile in questo finale di stagione. La lotta per la coccarda sembrava qualche settimana una cosa per due, tra Bombaster9 e Cekkino Fc. Le due squadre, giornata dopo giornata, hanno lasciato punti preziosi per strada e cosi F.C. Forze Vive non si è fatta cogliere di sorpresa ed ha inanellato una serie di tre vittorie consecutive che gli è valso il titolo di campione di questo girone e la possibilità di giocarsi sabato la serie B contro Real Summano. In quest’ultima giornata la vittoria contro Luxor_Team è stata netta: 5-0 per la squadra di David_pro. Il risultato è troppo pesante per gli ospiti, ma la vittoria è meritata. L’ottima difesa di Luxor_Team non riesce a bloccare gli avversari che sono bravi ad attaccare nel lato più debole della difesa. Ci si poteva attendere di tutto da questa giornata, ma è bastata la vittoria di F.C. Forze Vive a decidere il nuovo campione. La schiacciante vittoria di Cekkino F.C. contro Sayanju per 6-1 non è quindi servita a niente, se non per condannare definitivamente Sayanju ai playout e quindi gli spareggi per evitare la retrocessione. Il miracolo lo compie Koala F.C. che sul campo di Bombaster9 vince a sorpresa per 3-0. Le reti di Japa, Amitrani e Pérez-Maura valgono la salvezza per Koala F.C. che sorpassa proprio Bombaster9 adesso clamorosamente costretta agli spareggi. La squadra di Bombaster, in testa al girone per diverse giornate, meritava di più da questa partita e anche solo un punto le sarebbe bastato per la salvezza. L’altra partita importantissima era sportingfiorenzuola-Gold Dragon Army, con i padroni di casa che dovevano assolutamente vincere con molti gol di scarto e sperare nella sconfitta con goleada di Sayanju. Cekkino F.C. aveva fatto il suo contro Sayanju, ma Sportingfiorenzuola non è andata oltre il pari, in casa, contro i già retrocessi Gold Dragon Army. Finisce 1-1, con i padroni di casa sotto fino al 71’. Niente da fare è retrocessione. Vince la classifica cannonieri Nireas Fraggas di Luxor_Team con 9 reti.

III.8 Era già campione del girone Dinamo Ierendi da qualche giornata, ma si giocava ancora la Serie B. L’ultima trasferta della stagione, la vedeva impegnata sul campo di Zemand Land che non aveva più niente da chiedere a questa stagione se non la conferma del secondo posto. La partita si è rivelata più dura del previsto per gli ospiti, che alla fine sono usciti sconfitti dal campo per 4-1. Meritata la vittoria per Zemand Land che si prende il secondo posto. Sconfitta che poteva essere pesante per Dinamo Ierendi, ma non è stato cosi: una serie di risultati positivi provenienti dagli altri gironi e una differenza reti valida, ha consentito alla squadra di Belfagor di prendersi l’ultimo posto utile per evitare i playoff e quindi è serie B diretta. Feste e caroselli per l’intera città per una promozione in B storica. A.C. Biancospino, in corsa per il secondo posto, vince 3-2 contro Delirium, ma la vittoria non serve a niente e rimane al terzo posto. Sconfitta invece decisiva per Delirium che passa dal quarto al sesto posto e dovrà giocarsi i playout. Nelle altre partite infatti, Gaina team ha vita facile contro l’ormai retrocesso Fear of starvation e vince 5-0. Ma anche questa è una vittoria inutile, visto che Tellone team batte 9-0 l’altra retrocessa cavriago est e prende tre punti che le permettono di scavalcare Delirium e tenere un punto di vantaggio su Gaina Team.

III.9 Un netto 9-1 in casa del retrocesso Ascoli Calcio e tre punti meritata per Leoni d’Africa, che dopo una splendida stagione può finalmente festeggiare la serie B diretta. Splendida tripletta per Chipkemie. Ottima doppietta per Egelund, che oltre a festeggiare la B, festeggia il titolo di capocannoniere insieme a De Meo di Partizan Fulo con 10 reti. E’ proprio di De Meo l’unica rete di Partizan Fulo, retrocesso già da alcune settimane, nel 6-1 che vale la salvezza per Pacello. Vittoria più che meritata per la squadra di Acepa, che doveva sperare nella sconfitta di Onolulu. E Onolulu perde per 3-0 contro l’altra squadra che sperava ancora nella salvezza, cioè Gassilla F.c. Niente da fare: entrambe ai playout. Nella partita meno importante della giornata, Vis Tiferno – Stains & Maniacs, in cui si giocava il secondo posto, hanno la meglio i padroni di casa che vanno a vincere 3-0, con la doppietta di Rubinke e il gol di Bodale. Ma alla fine dei 90’, la vittoria risulterà inutile per Vis Tiferno per la differenza reti: un gol in più per Stains & Maniacs vale il secondo posto.

III.10 Rimane fuori dalla zona valida per la B diretta Daesu F.C.: non basta l’8-0 rifilato a Real Palmense che retrocede in D. La squadra di El_Baro dovrà affrontare l’ultima fatica sabato negli spareggi contro Moro United F.C, sperando di riuscire a vincere. Conferma il secondo posto Squatrioti che batte con un sonoro 5-1 Chettoburgo Calcio. Risultato bugiardo e troppo pesante per Chettoburgo, che poteva benissimo uscire vittorioso da questa partita. Per fortuna i risultati dagli altri campi sono favorevoli: perde infatti F.C.Scalense per 2-1 contro F.C. Chupito United che conquista cosi un posto nei playout. Partita combattuta fino alla fine, con il gol che sancisce la meritata vittoria degli ospiti che arriva all’87’ con Kangasniemi. Niente da fare quindi per Takk… che nonostante la vittoria per 3-1 contro X Sempre e Ovunque Nerazzurri, retrocede. La squadra di iaull ha rischiato seriamente con questa sconfitta di finire in zona playout, ma per fortuna loro F.C.Scalense non ha vinto. Giovanni Messana vince la classifica marcatori con 18 reti. Sono addirittura 30 quelle stagionali.

III.11 Il già campione di girone Tergeste butta via la grande occasione di essere promosso in B direttamente. Vince Monza F.C. per 2-0, ed è una vittoria doppiamente pesante che oltre a togliere la B agli avversari, garantisce la salvezza. Una vittoria voluta e meritata: un centrocampo solidissimo ha garantito il possesso, mentre una forte difesa ha bloccato gli attacchi di Tergeste. Ci rimane male Ac Sergnano che credeva davvero nella salvezza. La sua partita era scontata contro Marecchiese (finisce 8-0) e tutti credevamo che Tergeste, poiché si giocava la B, sarebbe stata più competitiva. Tutti tranne Monza F.C.. Unica nota positiva per Ac Sergnano è l’aver incontrato il bot Marecchiese e aver potuto alzare il TS in vista degli spareggi. Spareggi che vedranno impegnata anche Sagres A.B. che nello scontro diretto contro As insomnia vince meritatamente per 3-1 ed effettua il sorpasso che significa retrocessione per As insomnia. Per i padroni di casa è festa grazie alla reti di Hägerberg, Sbaraglia e Schmarda arrivate tutte negli ultimi quindici minuti. Festa che però è minima visto gli imminenti spareggi. Nell’inutile scontro tra Pisarei e faso – FoFo Team, hanno la meglio i padroni di casa che con la rete di Paluchowski al 75’ vanno a vincere 1-0 e confermano l’ottima terza posizione.

III.12 Girone molto combattuto e indeciso fino all’ultimo. A parte per il primo posto, si lottava ancora per la zona playout e per la retrocessione. Inoltre Real Clavis doveva vincere per sperare nella promozione diretta in B. La vittoria non sarebbe comunque bastata se non arrivava risultati a favore dagli altri gironi, e cosi è stato. La squadra di Skara batte in trasferta Csander FC ancora in lotta per la retrocessione. Finisce 2-1, ma è un risultato inutile per entrambe le squadre: i nuovi campioni prendono i tre punti, ma a causa della differenza reti dovranno andare a giocare gli spareggi. Csander FC esce sconfitto dal difficile match e retrocede in D. Sarebbe bastata la vittoria per la salvezza, visti i risultati dagli altri campi. E alla fine sarebbe stato quello il risultato più giusto: una vittoria dei padroni di casa non sarebbe stata poi cosi scandalosa. Retrocede anche Real Springfield: anche qui sarebbe bastata una vittoria contro Apice che non chiedeva niente da questa partita. E invece vince proprio Apice 2-1. Il risultato è giusto, ma i tifosi di Real Springfield escono dalla stadio doppiamente delusi visto che a 8’ dal termina la propria squadra vinceva 1-0 e la zona playout era in quel momento raggiunta. Il gol di La Placa all’82’ e di Zora all’84’, lasciano l’amaro in bocca agli avversari. Va ai playout Damia & Co che riesce a bloccare sul 2-2 Cannes F.C. che rischia grosso. Buone valutazioni per entrambe le squadre e un centrocampo alla pari ha garantito una bella partita e un pareggio che è il risultato più giusto. Cannes F.C., come detto ha rischiato grosso, trovandosi sotto di due reti: Lasagni all’82 riesce a diminuire lo svantaggio, ma è Aversano all’88’ che sigla l’importantissimo gol del pari. La sconfitta poteva significare playout in caso di vittoria di Zebre_a_pois. Contro Seportivo Scarpasciolta è stata partita vera, con gli ospiti avanti di due gol che si fanno raggiungere, per poi tornare in vantaggio, ma subire la definitiva rimonta in 3’, quando mancava poco più di 15’ al termine: finisce 4-3 e Zebre_a_pois è costretta ai playout. Un 343 AIM mitico era difficile da fermare.

III.13 La neopromossa Valle Aurelia è campione della serie e spareggerà per la B! Tutto ciò nonostante la sconfitta, che sembra giusta, per 3-2 sul campo di Putre Zidane. I padroni di casa, dal canto loro, raggiungono con il gol vittoria all’81° uno spareggio salvezza quasi insperato, superando per differenza reti Black Bishop Football Club. Madre Esmeralda, seconda in classifica, anche volendo, cioè vincendo, difficilmente avrebbe raggiunto la vetta, in virtù della differenza reti. Il modulo con cui scende in campo, 532 per ottimizzare l’allenamento, è un indizio del fatto che la squadra di andreaabur crede poco al miracolo. Infatti impatta sull’1-1 in casa di Alzano, che grazie a questo punto evita la retrocessione diretta e diventa l’altra spareggiante di questo girone. Le residue speranza di Atletico Batta si infrangono sui Cugini di Zampagna, che con un ottimo girone di ritorno si piazzano terzi, a ridosso delle prime 2 in classifica. Il risultato finale, 5-1, forse è troppo severo ma rispecchia la forza degli ospiti, che la prossima stagione probabilmente lotteranno la coccarda. Nell’altra partita Puck Fair -Black Bishop Football Club, gli ospiti vincono 3-1 proponendo un CA non irresistibile (eccellente l’abilità) ma che alla fine ha ragione. La mazzata della retrocessione diretta per la squadra di Raffy-Gun arriva dagli altri campi nei minuti finali.

III.14 Non c’era ancora la matematica per la B di Bononia Warriors, ma era quasi fatta vista che nell’ultima giornata avrebbe ospitato il bot Tdk. E infatti è stato tutto facile: 6-0 e via ai festeggiamenti per quella che è stata una stagione davvero fantastica. Dopo cinque stagioni in III, arriva la prima storica promozione in B. Retrocede il bot Tdk, a cui fa compagnia l’altro bot Kubaldeide che chiude la stagione con zero punti. Perde anche nella quattordicesima giornata contro Squali F.C. per 7-0. Partita inutile anche quella tra valchia – La Pupilla: le due squadre non potevano chiedere altro da questa stagione; terzo posto per Valchia, playout per La Pupilla. Finisce 2-1 per gli ospiti. Il campo principale era “Aurelio De Laurentis” dove si affrontavano ridersteam e Fab Sixtyfour. I padroni di casa dovevano vincere per scavalcare in classifica gli avversari e salvarsi senza passare dagli spareggi. La squadra di Carvaldo però parte bene e si porta in vantaggio già al 2’ con Arantzamendi. La risposta ospite tarda ad arrivare: è l’88’ quando Monforte sigla il pari. Due minuti in cui i tifosi di Fab Sixtyfour hanno assistito in silenzio allo svilupparsi del gioco e solo dopo il triplice fischio dell’arbitro hanno potuto esplodere in un boato di gioia. Ottimo centrocampo per Ridersteam. Pareggio che in fin dei conti non è poi cosi scandaloso, anche se alla vigilia la vittoria di Ridersteam era data al 46.21%.

III.15 E’ B per BiboBiba! Doveva vincere per avere la sicurezza della promozione e i campioni non hanno deluso. Ci ha messo molto del suo Cazzamari, schieratosi con una formazione ridicola, ma che evidentemente voleva evitare il secondo posto, insidioso per il calendario della prossima stagione. Finisce 10-0 ed è festa grande per i 53000 spettatori radunati al “Ljubov Moja”. In questa quattordicesima giornata, in questo girone si giocava solo per la B di BiboBiba. Già tutti scritti da una settimana gli altri verdetti con A.S. Taised e Ftar Football ai playout e Orange Tower Rangers e Glomerand retrocesse. Un po’ più rilevante delle altre era la partita tra le due squadre ai playout A.S. Taised – Ftar Football, che si giocavano il quinto posto. Vincono i padroni di casa 3-0 con la doppietta di Khalatov e la rete di Iodice e scavalcano gli avversari in classifica. La differenza la fa il centrocampo di Taised, superiore di tre livelli. Una forte difesa dei padroni di casa ha schiacciato l’inesistente attacco avversario. Giusta la vittoria della squadra di taised. Per la cronaca Glomerand – Honved finisce 2-4, mentre Titanium F.C. batte 5-2 Orange Tower Rangers che non riesce a far bella figura in quest’ultima partita in C, per lo più davanti ai propri tifosi.

III.16 Nel girone 16, si giocava praticamente solo per la salvezza. Già campione Sporting Ponte di Nona, era sicura di dover passare dagli spareggi per la B; matematicamente retrocessa era AC Matterhorn e anche se non era del tutto matematico, Pattumeros era già in D. Si giocavano tutta la stagione quindi f.c. campsch, Caudium Team 1909 e Supermgo. Tutti gli occhi puntati erano sulla partita f.c. campsc – Caudium Teaam 1909, scontro diretto dove chi perdeva era costretto ai playout. Vincono meritatamente i padroni di casa, che si impongono 4-1 e scavalcano proprio gli avversari che dovranno giocarsi gli spareggi. La squadra di alcenero, a causa della sconfitta di Equipo Los Rumberos in casa di Sporting Ponte di Nona per 1-0, finiscono addirittura al terzo posto. Agli spareggi anche Supermgo a cui non è bastata la vittoria per 4-2 contro il fanalino di cosa AC Matterhorn. Vittoria netta e meritata, con buone valutazioni in attacco. Purtroppo per loro, inutile. Retrocede Pattumeros che lascia la C con una sconfitta: perde in casa 3-1 contro Squek che si prende il secondo posto.

loading...

Comments

comments

Facebook