BuzzerBeater. Al via la nuova stagione

Dai nostri corrispondenti dal pianeta Buzzerbeater, a cura di NdR619

Buzzerbeater Stagione 12

Il punto sul campionato:

loading...

Partenza lanciata per Boston Celtics, che dopo l’upset della passata stagione e l’acquisto record di Kienbink a quota 11,4 milioni, piazza subito un 2-0 e si mette alle spalle tutti i rivali. Per contro, Chicago bulbs riparte ad handicap dopo l’ottimo quarto posto raggiunto nel precedente campionato: uno 0-2 che chiaramente non pregiudica nulla, dal momento che “il campionato è ancora lungo”, ma sicuramente non un bel modo di cominciare nell’ottica di un miglioramento nella griglia playoff. Chiudono a 1-1 tutte le altre squadre.

Ad Est, Delta Cappuccio Team è ancora una volta corsaro in quel di venividiveni fb: le stagioni passano, ma il risultato è sempre lo stesso; vera e propria bestia nera!

Qui tocca a Poison tentare di rimontare uno 0-2 iniziale: il neopromosso Palula incappa in una imprevista sconfitta casalinga ed è costretto a guardare, per ora, tutti da lontano.

Il punto sulla coppa:

Tutti ancora ovviamente in gioco, pare essere ancora troppo presto per aspettarsi clamorose sconfitte.

Il punto sul mercato:
Riassumendo a cavallo tra le due stagioni, il colpo più importante è sicuramente quello di Boston Celtics, che porta a casa un autentico mostro ad un’autentica cifra record. Si è rifatto il look anche Little Warriors, cedendo Yurt e Baraldi e puntando le sue monete su Livio Serpellini, giocatore cardine della passata Under 21 italiana. Da cremcaramel arriva Timoteo e parte Giovani, da Costantinopolis parte Altobello (che ora veste la casacca dei Delirious Monkeys) e arriva il playmaker in orbita nazionale Elvis Di Donato.

Stella Rossa Japigia fa partire il play/guardia Frisario ed è ancora in attesa di piazzare il colpo giusto per sostituirlo.

loading...

Comments

comments

Facebook