I pianti di Julio Sergio, il portiere infortunato rimasto in campo. Il video

Siamo nel finale di Brescia-Roma. I giallorossi sono sotto di un gol e stanno cercando il pari negli ultimi minuti. Il Brescia però recupera un pallone e lancia il contropiede. Julio Sergio è reattivo e tenta l’uscita, ma nel tentativo di fermare l’azione, si scontra con Kone e rimane a terra. L’arbitro Russo ne combina ancora una delle sue e non si preoccupa neanche di verificare le condizioni del portiere giallorosso, ma gli sventola un cartellino giallo, mentre lo stesso Julio Sergio si rotola a terra dal dolore. La squadra di Ranieri ha finito i cambi e allora il brasiliano si alza e zoppicando torna nella propria porta. Gioca tutto il recupero, piangendo a dirotto per il dolore. Al triplice fischio si appoggia al palo e si lascia scivolare giù, ancora piangendo vistosamente. Nonostante tutto, nonstante una caviglia malconcia, nonostante il dolore immenso, lui è rimasto a difendere la sua porta, i suoi colori.

loading...

Oggi il riscontro dell’infortunio: distrazione del legamento anteriore della caviglia destra, o come si legge dal comunicato stampa sul sito della Roma, ‘distrazione del legamento peroneo-astragalico anteriore della caviglia destra e una infrazione della regione mediale dell’astragalo’. Julio Sergio starà fermo per un mese.

loading...

Comments

comments

Facebook