F1 Project: intervista a Belfagor, il fantasma di Ierendi

Dal nostro corrispondente dal pianeta F1Project Bagaroz

a Belfagor, il fantasma di Ierendi

-Quale è il tuo vero nome(non cognome)?

Simone 🙂

loading...

-Da dove viene il tuo nick? E il nome della squadra?

Il nick è il mio soprannome storico, deriva dal mio,ormai defunto :(, personaggio di Dungeons and Dragons,
un chiericaccio atipico. Ierendi pure, è la sua isola nativa… e me li sono portati dietro in tutti i giochi.
Spesso anche gli amici nella realtà mi chiamano “Belf” 😛

-A che stagione ti sei iscritto?

Alla prima, subito. Se non avessi saltato la penultima gara avrei corso tutte le gare fatte nel gioco.
E’ stato bello perchè ho visto il gioco crescere, ricordo le prime gare con tutti i pezzi di livello basso,
i piloti in F1 con dpi 2000, le pescate con i laboratori a catastrofico, le aste con il compralo subito,
i settaggi da scoprire… era un mondo nuovo.

-3 punti forti di ?

1 – Gli AP, la loro capacità di dialogo e di ascolto nei confronti della comunità, il loro sviluppo costante.
2 – La profondità del gioco, le innumerevoli cose che si possono scoprire a poco a poco testando.
3 – La comunità sempre viva e attiva.

-3 punti deboli?

1 – La troppa incidenza che ha l’aspetto economico (o l’aver fatto cassa) sul risultato.
E quindi il fatto che spesso non valga la pena, in prospettiva, provare a vincere o a salire,
soprattutto se ci sono altri che lottano. Ma anche su questo si stanno muovendo.
2 – Il difficile equilibrio riferito al random dei ritiri: è sacrosanto che ci sia ma un ritiro
incide spesso troppo nella corsa al mondiale. Preferirei molti più errori anche pesanti e meno ritiri.
Ma molto è stato fatto in questo senso.
3 – Il fatto che sia difficile far si che l’aspetto di scoperta di tattiche e settaggi rimanga preponderante.
Almeno ad alti livelli più o meno tutti ormai ci sono e la cosa si sta un po’ appiattendo.

-Oltre a F1Project a quale altro browser game giochi?

Ho avuto un periodo in cui ne giocavo tantissimi, ora mi sta un po’ stufando la formula.
Comunque ora gioco ancora a Hattrick, F1, Rugbymania e Path to Pelantas. Ho giocato anche a Hockeyarena e Setup…

-Come hai scoperto F1Project?

Da Hattrick 🙂

-Quanto tempo della settimana dedichi a F1Project?

Ora molto poco, 15 minuti al giovedì per pescare, 15 minuti al venerdì per settare la macchina e
poco mercato qua e là. Ma vivacchio di rendita perchè quando dovevamo scoprire insieme al mio
fantastico gruppo test come funzionavano i settaggi testavamo ore ed ore…

-A quanti campionati di F1 hai partecipatO?

Dodici, credo sia un record. Ho saltato solo il primo ed il penultimo…

-Molti ti considerano il player più forte del gioco, pensi di meritarti questo titolo?

Mah li ringrazio ma è difficile dirsi. In certi momenti lo sono stato 🙂 Diciamo che sono stato bravo,
insieme al mio gruppo, a scoprire i segreti del gioco e a gestire la scuderia.
Poi non ho più voglia di stare dietro al mercato e si vede. Stimo molto rivali storici tipo Sky o andre86.
Ma al momento se Frank ha vinto è perchè è il più forte. Avrei solo voluto vederlo ed affrontarlo
con mezzi economici più vicini per vedere cosa ne usciva a livello di tattiche e strategie.
E magari avrebbe vinto lo stesso.

-Hai vinto “solo” un titolo costruttori ma hai collezionato ben 4 secondi posti finali… è frustrante arrivare per
così tante volte ad un passo dalla vittoria?

Lo è stato 🙂 Anche perchè chi c’era ben ricorda che in tre di quelle situazioni ero più veloce e
furono svariati ritiri a fermarmi. Fa parte del gioco, ma quando sei in testa da solo ed esci
perdendo 10 punti decisivi brucia. Però amen mi sono divertito lo stesso 🙂

-In compenso però hai vinto 3 titoli piloti.. record assoluto del gioco, avresti preferito vincere 3
titoli costruttori?

Il costruttori è il mondiale per eccellenza, ovvio che è il top. Però onestamente mi diverte più il piloti:
essere più veloce di tutti, vincere le gare. La seconda macchina, in realtà, è una replica della prima:
se hai abbastanza soldi e voglia di stare dietro al mercato, se sai far andare veloce una macchina ne sai
fare andare anche due. Non c’è un valore aggiunto tecnico. Io già mi stufo a star dietro al mercato per una
capirai per due 😛

-Il segreto per restare così tanto tempo ad alti livelli?

Mah, costanza, investire sempre al massimo livello, compensare le manchevolezze economiche con la conoscenza del gioco.
Adesso ad alti livelli quasi tutti sanno come funziona, ma in altri periodi in pochi sapevamo scelgiere pezzi e
settaggi per le gare.

-Un utente per cui hai esclamato:”Come diavolo ha fatto questo ad arrivare in F1″?

Nessuno in realtà, dall’alto ho sempre seguito poco i campionati di F2, se non per tifare i miei compagni di gruppo
test, da Rammino a Max, a Bicio…

-La stagione più bella che hai fatto?

Quella che ho perso contro Nash. Era strafavorito, ho deciso di giocarmela dopo due gare con pochissimi punti
(in vacanza stacco..). Ne ho vinte 8 di fila con Smicer e ho perso il mondiale all’ultimo giro per un sorpasso
di Sky su Bender (e per due ritiri di Bender nelle due gare prima). Solo sfiorata ma è stata un impresa epica,
con macchine curate in ogni dettaglio. E una delle poche volte in cui tre scuderie han lottato per il mondiale.

-Chi è l’eterna promessa mai sbocciata di questo gioco?

Io aspetto che Maxpower vinca un mondiale. Ha tutto come conoscenze del gioco, non so cosa aspetti 🙂

-Gioco: chi è più forte tra Frank e Skywise

E’ come fare un confronto tra la F1 attuale e quella di Ascari (di cui pure io faccio parte).
Difficile, ognuno gioca nel suo tempo. Ma a parità di mezzi economici per me vincerebbe Sky.

-flonaldo o Nash?

Flonaldo, mi ha fatto troppo ridere in tante occasioni. E in un gioco bisogna divertirsi,
saper vincere e saper perdere.

-piloti: Castren o Goga?

Castren! Massimo rispetto per Goga ma Castren è un vero fuoriclasse, a cui puoi chiedere qualunque cosa.
Goga è veloce ma esce troppo.

-Van ert o Bullock?

Van Ert era più forte, ma Bullock è l’esempio di come si può vincere e tirare fuori il meglio anche da un pilota
che non è il migliore: Bullock.

-Una scuderia che farà sicuramente parlare di sè in futuro?

Spero Max.

Qual è l’utente che ti ha dato più problemi in pista?

Frank era troppo più veloce, non ho avuto un confronto vero 🙂 In pista Nash e Sky, sul mercato Andre
che beccavo sugli stessi pezzi anche se mettevo la sveglia alle 7 del mattino (mai più :P)

-Il pilota più forte che hai visto giocare?

Castren in assoluto. Ma per tutte le prime stagioni Eddie Healy era veramente una spanna sugli altri.

Il pilota al quale sei più affezionato?

Rudolf Smicer, il mio campione. Una sicurezza: abbastanza veloce e non usciva mai. Anche Den Toom,
uno che aveva talento marrone ma che alla seconda stagione ha vinto un mondiale.

Qualche rimpianto?

Aver puntato prima su Sagnol che su Smicer. Avrei senza dubbio un costruttori in più.

Il favorito al titolo per la stagione 18?

Frank se ci riprova e potrebbe farlo.

Il tuo obbiettivo per la stagione 18?

Relax. Ho provato a giocarmi sto mondiale per divertirmi anche se ero in fascia agevolata già dalla prima gara
(mi piacciono le imprese impossibili). Ho speso tutto per dare un po’ di spettacolo.
Ora boh anche perchè non mi piace vivacchiare.

-Gioco: gli AP ti concedo solo 1 desiderio.. cosa vorresti?

Un elisir di giovinezza per Castren 😀

loading...

Comments

comments

Facebook