Sei Nazioni Irlanda-Italia. Il racconto di Ikuvium da Croke Park

Due settimane fa il nostro Ikuvium è andato a Croke Park a godersi le belle irlandesi e la partita del 6 nazioni Irlanda-Italia. Vediamo com’è andata, in attesa del video ufficiale dell’evento 😀

Un’Irlanda col freno tirato basta e avanza per passare sull’Italia nel match di apertura del 6 Nazioni 2010 a Croke Park. I campioni della precedente edizione svolgono il compitino archiviando la partita già al 35′, con le mete di Heaslip e O’Leary, entrambe trasformate da O’Gara, infallibile anche in occasione delle due penalità segnate (una messa anche da Wallace). Fatale il giallo a Garcia: solo un calcio di Gower e una meta di Robertson su un errore irlandese hanno mosso lo score italiano; mentre un calcio di Bergamasco e due di O’Gara sono gli unici punti segnati nella ripresa per il 29-11 finale.

loading...

Ottima partita di O’Connel in touche, ma non basta a spiegare i tanti errori di Ghirladini al lancio e di Del Fava in ricezione; molto meglio l’intesa Ongaro-Bortolami, facilitata dall’uscita del gigante irlandese. Lenta anche l’impostazione delle azioni in ruck, che hanno permesso agli irlandesi di piazzarsi e spegnere sul nascere le azioni azzurre, tant’è che l’unica meta è arrivata su azione del singolo. Per il resto, non si poteva chiedere molto di più a questa formazione, che senza Parisse in mischia perde molto.

Per il resto, trasferta spettacolare. Ireland’s Call al Croke Park mette i brividi che neanche il freddo dublinese ci riesce (e fa freschetto), e il terzo tempo a suon di Guinness su Temple Bar è, per chi lo regge, un’esperienza indimenticabile. Posti segnalati, in giro per la città, includono sicuramente l’O’Neill’s pub che fa un mirabile stufato di carne con salsa di Guinness; il fish’n’chips da Leo Burdock’s vicino il Dublin Castle; e l’Irish breakfast pre-partita da Kylemore, sotto la Spire. Da provare anche il Bulmers, sidro sia di mela che di pera, che scende benissimo se stuccati dalla Guinness. Il Murray’s, su O’Connell street, dà partite di calcio per gli interessati, anche se il Living Room dietro l’angolo dovrebbe darle uguale, solo che come posto è più carino. Partite leggeri, che tra souvenir vari c’è a riempire una valigia.

Prezzo medio della maglia da rugby ufficiale: 65€

loading...

Comments

comments

Facebook