Intervista a Darksephirot, il pluricampione italiano di Rugbymania

Il nostro corrispondente Pepi ha intervistato quello che ad oggi è senza alcun dubbio il più forte utente di , Darksephirot. La sua Werewolf Team ha al suo attivo 3 scudetti e 2 coppe Italia, ed è reduce dal double.

Il nostro primo ospite non poteva che essere il manager piu titolato in italia, i suoi lupi sembrano una macchina perfetta; vediamo di scoprire qualche suo segreto.

loading...

P: Ben trovato Dark
D: Ciao Pepi!
P: Conosciamoci meglio,qual’e’ il tuo vero nome?
D: Andrea
P: Perché hai iniziato a giocare a RugbyMania?

D: Non volevo assolutamente iniziare… Non volevo usare il mio tempo per un manageriale online… un giorno a casa di un amico che purtroppo non gioca più (squadra “Nessuna Pietà”) ho visto il gioco in compagnia di Artorius e Morpheus (altro che ormai ha abbandonato, “Greyjoy do it better) e virgulto (“I Pazzi Salcazzi”).
Il mio idolo (nonché amico) Shylock mi ha portato a volerlo emulare, e a lui ho dedicato il mio primo messaggio in cui scrivevo che in un paio d’anni l’avrei raggiunto e battuto… e così è stato! Insomma, sono stato trascinato.
P: Qual’e’ la tua filosofia di gioco e su cosa hai basato la crescita della tua squadra?
D: Diciamo che ci sono state varie fasi (anche se le leggende parlano semplicemente di Chucksephirot…). Inizialmente piccole compravendite frequenti per leggeri ma decisivi miglioramenti! Poi un giorno comprai il mio primo fenomeno (Jean Paul Pottier, lo trovate ancora in giro…) e lì inizio l’ascesa, fatta di compravendite di campioni, grandi plusvalenze. A tutto questo ho affiancato studi in excel (i miei amici sanno di che parlo, le han viste) molto completi per impostare maniacalmente la squadra… il risultato lo vedete tutti! Ora sono in fase di stallo/discesa, senza soldi e costantemente in perdita senza possibilità di fare mercato. Penso di aver raggiunto il massimo della curva ed è sempre più difficile mantenersi.
P: Quali sono, secondo te,le implementazioni piu urgenti da apportare al gioco?

D: Grazie pepi! Prima in assoluto una coppa tra club internazionale, anche a vari livelli (diverse coppe); penso siano assolutamente necessarie per aumentare l’interesse che sembra un pò scemare… Abbellimenti vari che permettano di “perdere” tempo, un netto miglioramento del sistema delle giovanili che com’è ora proprio non mi piace. A livello tattico sicuramente più tattiche, più personalizzazione, più opzioni anche personali per i propri giocatori! Il V3 mi piace ma necessità di aggiustamenti sul kick off e sulla gestione delle punizioni. Già queste cose darebbero un valore aggiunto non indifferente!
P: In caso di coppa del mondo per club,credi di poter ambire a essere il migliore del gioco?
D: E’ ovvio che ambisco a essere il “campione di Rmania” avendo oggettivamente vinto tutto in Italia… Ci sono diverse squadre molto forti, anche se è difficile dirlo essendo stato introdotto da poco il V3. Posso dire in linea generale che secondo me le più forti non sono in Francia… (e questo spero faccia piacere… grinning smiley ).
Dico qualche nome: Lanceiros Negros, il pluricampione di Romania, Te Awamatu, Canongate Guard, berberechos e la squadra con cui credo difficilmente vincerei e che più temo: Stockolm Exiles. Per ora abbiamo la Caledonian Cup, spero la seguirete… e se mai ci sarà una coppa internazionale spero mi supporterete (anche Gerson, che sicuramente parteciperebbe!)
P: Chi temi ti possa scalzare in italia
D: Al momento temo che andando avanti così, i miei giocatori invecchiano, intaccando il mio budget senza possibilità di migliorare… Credo che la squadra al momento più competitiva sia Sanremo Gerson’s Academy. Le altre (Tappi e Raz in testa) hanno forse qualche lacuna che non permette loro di essere costanti. Gerson è molto forte, mi ha battuto più volte.
P: Ti ritroveremo prossimo ct italiano?
D: Non dipende da me lo sapete….

loading...

Comments

comments

Facebook