Intervista tripla agli ex-scudettati. Ciociaria forever!

Dai nostri corrispondenti dal pianeta

TRIPLA AGLI EX-CAMPIONI DI F1 PROJECT

Quale è il tuo vero nome?

loading...

: Francesco
:  Matteo
: Riccardo

Da dove viene il tuo nick? E il nome della squadra?

Frank: Frank non è difficile da immaginare, 77 è il mio anno di nascita. Il nome Trachimbrod Corse nasce da un libro che mi ha particolarmente colpito, Ogni cosa è Illuminata di J.S.Foer… Trachimbrod è uno dei posti nel quale è ambientato il romanzo.
Busacca:  Busacca e spalmadebiti hanno 2 storie differenti il primo rimarrà un segreto…il secondo è nato per gioco dopo lo scandalo di calcio poli.
Nando: E’ il personaggio di due film di Alberto Sordi – “Un giorno in pretura” e “Un americano a Roma”: Ne rividi uno spezzone il  giorno in cui mi iscrissi al mio primo gioco online (Hattrick), mi serviva un nick e scelsi quello. Poi ho continuato ad usarlo negli altri giochi. Il nome della squadra nasce da alcune battute del film dove Nando Mericoni rimpiange di non esser nato nel Kansas City.

A che stagione ti sei iscritto?

Frank: Ho iniziato durante la quarta stagione del gioco
Busacca:  bò…quarta non ricordo…cmq tanto tempo fa…
Nando:  1^ stagione

3 punti forti di f1 project?

Frank: 1. La necessità di portare avanti diversi aspetti contemporaneamente: gestione economica,
sviluppo dei laboratori, assetti e via dicendo
2. La possibilità di verificare con i test le proprie “intuizioni”
3. La possibilità per tutti di arrivare nelle serie più alte
Busacca:  1. confronto di capacità
2. incontro di personalità
3. divertimento
Nando:  Per me è un gran bel gioco, strutturato bene e dove contano l’impegno, l’intuito e la capacità di gestire il team.

3 punti deboli?

Frank: 1. Si potrebbe migliorare un pò la visualizzazione delle gare (ma gli Ap con Truman ci stanno già lavorando)
2. Difficoltà nel coinvolgere gli utenti stranieri
3. Non mi viene in mente altro!
Busacca:  1. la continuità ad altissimi livelli difficile da conciliare con le attuali regole
2. la longevità del gioco (lunga storia)
3. la simulazione, la domenica è ancora troppo lontana da qualcosa di reale
Nando: Non me ne vengono in mente di punti deboli veri e propri. Il sistema di “pescata” dei piloti non è il massimo, forse si  potrebbe creare uno junior team da affiancare al principale con piloti giovani da far correre in una junior league che potrebbe a sua volta sostituire gli eventi infrasettimanali. Di conseguenza si potrebbe rivedere il sistema di scouting  dei piloti, consentendo di promuoverne alcuni nel team principale, utilizzando informazioni ricavate dalle gare giovanili.

Oltre a F1Project a quale altro browser game giochi?

Frank: Nessuno
Busacca:  Nessuno
Nando: Hattrick e Peloton

Quale è il peggior gioco online a cui hai mai giocato?

Frank: Nessuno in particolare, ne ho abbandonati talmente tanti!
Busacca:  Vedi sopra
Nando: Nessuno, gioco solo a questi e mi piacciono tutti e tre.

Come hai scoperto F1Project?

Frank: Cercando su google “browser game f1″….
Busacca:  Nell’ordine da Nando e Nash
Nando:  Da un forum di Hattrick, la non-HT.

Quanto tempo della settimana dedichi a F1Project?

Frank:  Ora davvero non più di un paio d’ore a settimana…. compreso il tempo che passo a guardare la gara!
Busacca:  Son quasi sempre connesso dall’ufficio invece il sabato e la domenica non sono quasi mai presente.
Nando:  Non saprei … apro e chiudo diverse volte al giorno, ma in massima parte non è tempo che dedico al gioco, sta lì e mi fa compagnia.

Come e quanto è cambiato F1project da quando ti sei iscritto?

Frank: Tantissimo… sono state introdotte molte novità, dalle strutture alla valutazione del talento dei piloti,
fino alle ultime modifiche relative alle fasce agevolate
Busacca:  Tutti sappiamo che c’è un A.N e D.N
Nando:  Tanto e poco. Se andiamo a vedere le novità rispetto ai primi tempi sono molte ma in realtà i cambiamenti li ho sempre assorbiti molto in fretta e noto poco le novità invece importanti che ci sono indubbiamente state, sia nella parte “racing”che in quella di “produzione” come anche nella gestione “economica”.

Come giudichi la comunità di f1project?

Frank: Eccezionale davvero… utenti di tutte le età che riescono a confrontarsi in maniera costruttiva e spesso divertente anche su temi non necessariamente legati al gioco… come ho detto prima, certamente un punto di forza
Busacca:  Se togliamo 3 soggetti tutto sommato una bella comunità…
Nando:  Nel complesso bene. E’ una comunità abbastanza piccola e si finisce per imbattersi sempre nelle stesse persone. E’ un bene perchè anche se non si “parla” con tutti si impara a conoscere più o meno tutti, con il senso di familiarità che ne consegue. Un male perchè se trovi persone che non ti vanno a genio non puoi evitarle.

Chi sono gli utenti più simpatici della comunità di f1project, insomma con chi andresti a cena?

Frank:  Leviamo il condizionale… sono stato a cena con i gli altri player della mia città
(Busacca, Nando_Mericoni, Nash, Boccia) oltre che con Skywise che ho visto in diverse circostanza sia a
Roma che a Firenze!
Busacca:  Dormiamo in camere separate, ognuno cena per i fatti suoi, facciamo vacanze ognuno per conto suo: insomma, facciamo di tutto per tenere unito il matrimonio. (R. Dangerfueld)
Nando: Escludendo quelli che già conosco – con i quali a cena sono già stato – ci sono tante persone che mi sono simpatiche oche mi incuriosiscono per motivi diversi. Tanto per dirne tre Belfagor perchè mi piace il modo in cui interpreta il gioco – in cui eccelle per altro – e perchè lo “conosco” da hattrick. Magari finiremmo a parlare di ali più che di piloti multiskill; kaleb per le sua ironia, certe sue battute caustiche mi divertono parecchio anche se nelle aste è un cagnaccio; manuna perchè anche se la attaccano in tanti non indietreggia di un passo e gioca sempre al massimo.

Gli utenti invece un pò meno simpatici?

Frank: Ogni tanto mi becco sul forum con MaxpoweR, ma questo non vuol dire che non mi sia simpatico… diciamo che la pensiamo spesso in maniera differente!
Busacca:  mmm…la simpatia non manca a nessuno, MaxpoveRo, Manuna, Rabbino.. doh non volevo scriverlo…
Nando:  Non mi sembra il caso di citare nessuno. Ci sono persone che non mi piacciono e non stimo ma probabilmente prese singolarmente, al di fuori del gioco, potrebbero anche essere persone simpatiche, solo incontrate nella circostanza sbagliata.

Chi tra gli utenti seppure iscritto da tanto rimarrà sempre niubbo dentro?

Frank: Manuna? 🙂
Busacca:  MaxpoveR
Nando:  busacca

Chi è l’eterna promessa mai sbocciata di questo gioco?

Frank:  Miki, Project Manager del Miki Racing Team… ma prima o poi sono convinto che arriverà in alto!
Busacca:  skywise
Nando: Maxpower

Una scuderia che farà sicuramente parlare di sè in futuro?

Frank: Se mi permetti di dirne due, scommetto sul Super Jaquar Team di Jean Williams e sulla
Langeveld ProRacing Team di Davide!
Busacca:  quella che vincerà 🙂
Nando: Toyo Speed Team, tutti parleranno del pilota del futuro – Herbert – e del fatto che, visto che Totogno è pieno di soldi,non potrà esimersi dal fargli vincere la F1.

L’utente che vi ha dato più problemi in pista?

Frank:  Il grandissimo Belfagor in questa stagione
Busacca:  Kaleb
Nando: Nessuno. E non perchè io sia particolarmente bravo … in realtà ho corso solo un paio di stagioni in maniera competitiva e ho dovuto difendermi per lo più da me stesso.

Il pilota più forte che avete visto da quando giocate?

Frank:  Gunnar Castren
Busacca:  Toni Van Ert
Nando:  Gunnar Castren

Il pilota al quale sei più affezionato?

Frank: Anton Goga
Busacca:  Berend Van Blercom
Nando: Nessuno, mi “affeziono” a quello del momento.

Un giovane pilota che diventerà un campione?

Frank: A parte Borimirov, diventerà un fenomeno il canadese scoperto dai miei talent scout Eustace St.Denis, poco noto al grande pubblico, ma con tutte le carte in regola per diventare un grande campione tra qualche stagione.
Busacca:  Andrej Jedinak
Nando: Vincenzo Herbert

Ti sei mai arrabbiato per una gara andata male?

Frank: Ovviamente!
Busacca:  no mai
Nando: No, proprio perchè non vivo per la competizione, per me è proprio un gioco che mi rilassa dal lavoro e altro. Anche se una volta, in f2, in una stagione nella quale non avevo programmi diversi dal mio solito cazzeggio, in una delle prime gare, dimenticai settare i pit e non conclusi la gara. Avevo diversi punti di distacco ma dalla settimana successiva, più per uno scatto di “orgoglio” che per rabbia giocai duro, due macchine fatte bene e via. Andai in testa al campionato già a metà stagione e vinsi abbastanza facilmente.

Qualche rimpianto?

Frank: Non aver potuto comprare Castren all’inizio di questa stagione (era di mio fratello, boccia, con il quale condivido l’account)
Busacca:  si un cinema di tanti anni fa…:-)…Manuna sà
Nando: No. Se dovessi valutarmi dall’esterno direi che di fesserie ne ho fatte tante. Ma non ne rimpiango nessuna.

Obbiettivi per stagione 18?

Frank: Vincere il primo campionato internazionale di F1Project!
Busacca:  Campione di F1Project?
Nando: Nessuno, quello che capita giorno per giorno.

Chi dei 3 ha la scuderia più forte?

Frank: Troppo facile…. io!
Busacca:  Frank
Nando:  Frank, ha un computer al posto del cervello, ogni scelta ha un suo perchè. Busacca è un giocherellone che fa e disfa tutto ogni giorno. Io ho una bella scuderia ma la uso poco 😉

Gioco: gli AP ti concedono solo 1 desiderio.. cosa vorresti?

Frank:  Un pilota che non si ritira MAI! 🙂
Busacca:  Il concetto di prestito per i piloti giovani…
Nando:  Una pescata della madonna, pilota o pezzo è lo stesso.

loading...

Comments

comments

Facebook