Hattrick serie C. La 6ª giornata. Solo 6 squadre a punteggio pieno

La 6ª della di , a cura del nostro corrispondente Dyer87, che da questo numero ogni settimana intervisterà un presidente che sia particolarmente distinto nella categoria. Occhio dunque alle interviste!

HATTRICK SERIE C. STAGIONE 41 – 6ª GIORNATA

Psv Maindove, Mare Salato, Leoni d’africa e Bononia Warriors si laureano campioni d’inverno con una giornata di anticipo. Primi punti per A.S. Taised. Rallentano Cekkino Fc e Titanium FC. Bene Altair e Balla coi Gufi.

loading...

III.1 Non cambia niente nella parte alta della classifica: rimangono al comando a quindici punti sia Robin P.I. che The Guardians Fc. La squadra di Andrea_Evangelisti chiude la pratica Skidmania in meno di mezz’ora. Una doppietta di Chmelík e il gol di Arizmendi portano il punteggio sul 3-0 al 27’. Finirà 6-3 per i padroni di casa, che dominano l’intero match. A niente è servito il pressing ospite. The Guardians Fc vince a sua volta in casa contro Atletico Hork. Anche qui la partita è decisa già nel primo tempo: 4-1 dopo la prima parte di gioco. Un gol di Ombelli al 72’ sigla il definitivo 5-1. Infortunio per D’Arcais che resterà fermo per tre settimane. Spettacolare pareggio per 3-3 tra Molto Atletico Biscia e Bumba Stars. In una partita che alla vigilia vedeva nettamente favoriti i padroni di casa, la squadra di Bumba85 riesce nell’impresa di uscire con un punto. Funziona alla grande il 3-5-2 AIM. Sotto di due gol gli ospiti riescono a pareggiare e a passare in vantaggio. Il pareggio arriva però al 73’ con Eiseman, ma resta un buon punto per Bumba Star, anche se si allontana dalla zona playout. WO di F.C. Atacksya e tre punti per AuroraRG che si porta in terza posizione.

III.2 Prende il largo Slow Team che vince facile in trasferta per 5-0 a tavolino (WO di Armata Brancaleone) e si porta a più tre punti su His Infernal Majesty fermata in casa sul pareggio da Mantellino. Gli ospiti si presentano con un 5-4-1 CA per cercare di sorprendere gli avversari favoriti alla vigilia. Vantaggio di His Infernal Majesty con Zoro al 30’. Nella ripresa pareggia Alcántara al 52’. Al 70’ arriva addirittura il vantaggio ospite con Fornaro che dura però solo cinque minuti, fino al gol di Cavazza che vale il definitivo 2-2. Sorprendente vittoria in trasferta di FermoProvincia che batte 4-3 Airone fc. Gli ospiti superiori solo sul lato sinistro di difesa e al centro in attacco riescono a fare bottino pieno e si portano in terza posizione a dieci punti, agganciando Niccoviola che perde 4-2 in casa di La Cadrega. Una bella doppietta di Dalla Costa stende la squadra di Firenze che meritava qualcosina in più. Un ottimo attacco ha garantito ai padroni di casa di guadagnare tre punti.

III.3 18 punti, 31 gol fatti e solo 5 subiti sono i numeri della capolista. Stiamo parlando ovviamente di Psv Maindove che continua a vincere: 3-1 in casa di StandupforHibs!. Gol di Wing Tai, MacTavish e Domb. La squadra di Kevin81 allunga sulle inseguitrici sfruttando la sconfitta di Roller77 e si laurea Campione d’Inverno con una giornata di anticipo. Partita a senso unico quella tra Fedayn FC e Roller77. Tre gol per tempo permettono ai padroni di casa di vincere e aggiungere tre punti alla classifica che permettono di agganciare al secondo posto proprio Roller77. Doppiette per Schleevogt e Sourd. Facile vittoria per FC Davellona che con un Branchitta in formissima batte in trasferte Vacchedelwest. Primi gol in campionato e prima tripletta in carriera per Branchitta. Vacchedelwest ormai a un passo dalla retrocessione. In lotta per un posto nei playout Bucal Juniors e Picchio72 che si sono dati battaglia in questa sesta giornata. Ha la meglio la squadra di Skonvolt che vince contro ogni previsione. Dopo il 2-1 per i padroni di casa siglato da Dumlu, gli ospiti ribaltano tra l’80’ e l’82’ con Okuniewski e Zoffmann. Brutta giornata per Bucal Juniors che nella prossime due giornate si scontrerà con Psv Maindove.

III.4 Mare Salato-Atletico Mini era la partita più importante della giornata. Solo tre punti dividevano le due squadre alla vigilia. Una vittoria per Atletico Mini valeva il primo posto. Una sconfitta avrebbe chiuso i giochi in anticipo. Il tabellino al novantesimo recita: doppiette di Higera, Martín e Dion e gol di Lepore. Un netto 7-0 della squadra di Cortomaltese. Un risultato che parla da solo sull’andamento dell’intero match che già nei primi 45’ vedeva i padroni di casa in vantaggio di sei gol. I bookmakers parlavano alla vigilia di un 2-0 come pronostico, ma Mare Salato ha fatto ben oltre, dimostrando di essere la favorita alla promozione. Bella prova di forza che vale tre punti e il titolo di Campioni d’inverno. Vittoria di Malocchio United che batte in casa A.C. Alce per 2-1. Al vantaggio ospite con Pereira al 37’ hanno risposto ribaltando il risultato (Chaoning) al 42’ e Cugini al 54’. Partita chiusa al 64’ con l’espulsione di Fake che salterà la prossima di campionato vista l’eliminazione dalla coppa di Ac Alce contro Tanqueray Lemon, squadra di VI serie. Quella tra U.S.Sarmeola e Gallitasaray più che una partita di calcio è sembrata una guerra: cinque ammoniti, un espulso e tre infortunati. Al gol di Stenhult al 10’ risponde al 35’ Niemancewicz. Al 65’ una spinta da dietro di Salazar viene punita con il rosso diretta. Decisione che fa discutere molto e lo fa ancora di più dieci minuti più tardi quando arriva il gol di Quaranta che vale il 2-1 finale per gli ospiti. Tra gli infortunati hanno la peggio Bellomo, sette settimane di stop, e Veibulis, sei settimane. Torna alla vittoria Saints Regia che batte in trasferta Piccinini fc per 5-4. Decisive per la squadra di regia5 le doppiette di Demas e Haugen.

III.5 Vince ancora 11Fenomeni e allunga cosi la serie positiva a 21 partite. In questa giornata è A.C.FashionStar a doversi arrendere. Funziona solo per metà il 4-3-3 CA degli ospiti che passano in vantaggio al 40’ con Kloppenburg. Nella ripresa però Sammelvuo e Christensen ribaltano il risultano fissandolo sul 2-1. E’ Altair a candidarsi come principale inseguitrice della capolista. Nella sfida contro Potolini è la squadra di Giakomel ad avere la meglio: finisce 3-1 con reti per i padroni di casa di Lasagni, Patanè e Roma. Altair resta cosi a tre lunghezze da 11Fenomeni. Parità tra Hellas Baligio e St.Grèè CFC 2004, ma è un punto che sicuramente, vedendo la classifica e le valutazioni, va meglio alla squadra di Gra_77. Finisce 2-2 con gli ospiti costretti alla doppia rimonta, cha avviene in due minuti, tra il 72’ e il 73’. La Vecchia Scuola abbandona l’ultima posizione battendo in trasferta Riccione per 5-1. Meritata la vittoria degli ospiti che già dopo 28’ vincevano 3-0. La rete della bandiera per Riccione è stata siglata da Reboa al 162° gol in carriera.

III.6 Cambia la testa della classifica dopo sei giornate. Passa al comando Hic Sunt Leones, grazie alla vittoria per 2-0 contro Cricropa e alla contemporanea sconfitta di Atomika. La squadra di Antoidone vince con un bel 3-5-2 AIM, ma l’espulsione di Picci per Cricropa al 42’, cambia la partita. Un minuto più tardi arriva il gol del vantaggio di Hic Sunt Leones con la magistrale punizione di Di Cosmo. In una ripresa noiosissima, ci pensa Pagano a svegliare i 48330 tifosi, che devono ringraziare più i giocatori di Balla coi Gufi che i propri beniamini. E’ la squadra di Macao infatti la vera protagonista di giornata, che batte la ex capolista Atomika per 3-1. Meritatissima la vittoria che arriva grazie alle reti di Tognazzo al 19’ e Arcudi al 23’ e al 63’. Unica nota negativa per i padroni di casa sono gli infortuni di Torbjärnsson e Vammen che resteranno fermi entrambi per una settimana. Torna alla vittoria in campionato Nutello che batte 2-0 Cucciolandia ormai spacciata. Decidono il match le reti sul finale di primo tempo di Serrano e Cecinato. Vince anche Lazio2005 che in casa fa bottino pieno contro Phantom nishoba. All’ “Eagle Rocks” finisce con un pirotecnico 5-3. Decisive le doppiette di Maciejewicz e Peperko. Vittoria che vale doppio visto che arriva dopo una partita giocata per più 70’ in inferiorità numerica: espulso al 16’ Della Valle.

III.7 Crisi per Cekkino FC. Dopo un avvio che sembrava non dover lasciare repliche agli avversari, si ferma per ben due volte consecutive la capolista. Questa volta per fortuna dei 51911 accorsi al “Cekkino Arena” è pareggio. Guardando le valutazioni di fine gara però capiamo tutta la rabbia del presidente di Cekkino Fc, che con un comunicato stampa, maledice il motore di gioco. Sportingfiorenzuola passa al 16’ con Collares che al 39’ porta la sua squadra sullo 0-2. Al 58’ dimezza Fanesi e quando tutti si aspettano la rimonta di Cekkino arriva il 3-1 di Sporting con Massey al 70’. Göçmen al 77’ accorcia di nuova e questa volta la rimonta continua con il gol all’82’ di D’Alessandro. Finisce 3-3. Un punto che permette a Cekkino di rimanere in testa alla classifica con una lunghezza di vantaggio su Luxor Team che batte Bombaster9 con un netto 4-0. Sögel, Gerothodoros e una doppietta di Fraggas stendono Bombaster che gettano l’opportunità di passare al comando della classifica. Vince 3-0 Gold Dragon Army che batte in casa Koala Fc. La squadra di Kalliostro si tiene fuori dalla zona playout, mentre Koala Fc rimane ancora ferma all’ultimo posto. Vittoria di misura e tre punti importantissimi per Sayanju che con un gol di Losapio al 15’ batte F.C. Forze Vive che meritava però almeno il pari.

III.8 Solo 15 gol segnati in questa giornata. Cinque arrivano dal “Ierendi Arena” dove Dinamo Ierendi batte 5-0 Tellone team. Bella e importante vittoria della squadra di casa che fa fuori la diretta avversaria e passa cosi al comando in solitaria allungando a più tre. Non sfrutta l’occasione Zemand Land che viene bloccata sul pareggio in casa di Gaina Team. Finisce 2-2 una partita molto equilibrata. Doppiette per Aichinger e Galvan. Un gol di Martin al 29’ permette a A.C. Biancospino di espugnare il facile campo di Fear of starvation, sempre in ultima posizione a zero punti. Sale cosi a nove punti la squadra di Biociccio. Stessi punti per Delirium che in casa batte 4-1 Cavriago est. Al vantaggio dei padroni di casa con Natale, risponde Lecci. Ci pensano Pecci, Veliz e Andrisani a chiudere i conti prima del riposo. Nel prossimo turno facile partita per Tellone Team che ospita Fear of starvation. Da seguire Zemand Land-Delirium.

III.9 La notizia di giornata arriva dal “aBusinG stadium” dove Stains & Maniacs viene sconfitta a sorpresa da Gassilla FC. Funziona il 4-5-1 pressing degli ospiti, che dopo lo svantaggio al 27’ (Valkealahti) si tengono in partita e riescono a pareggiare al 35’ con Balaji al suo primo gol stagionale. Nella ripresa arriva il gol della vittoria per Gassilla FC, siglato al 65’ da Di Napoli. Con questa vittoria la squadra di Staenlander riesce a uscire dalla zona retrocessione e agguanta Pacello a quota sei punti. Per Stains & Maniacs una sconfitta che lascia il segno: la capolista Leoni d’Africa vince e si porta a più cinque, laureandosi campione d’inverno con una giornata d’anticipo. La vittoria della squadra di Mod-furiga sembrava scontata alla vigilia (90,77% Foxtrick), ma sul campo è stata più dura del previsto: al vantaggio ospite con Chipkemie al 21’ rispondo e ribaltano il risultato prima De Meo al 38’ e poi Rettenbacher al 41’. Nella ripresa arriva il pareggio dei Leoni d’Africa con Mezzera al 56’ e al 63’ Chipkemie sigla la sua doppietta personale portando il risultato sul 2-3. Un’altra doppietta viene realizzata da Mezzera che al 76’ sigla il gol della sicurezza. Ma quattro minuti più tardi ancora De Meo riapre la partita. All’85’ Rottmooser prova a chiudere i conti nuovamente firmando il 3-5, ma un minuto più tardi riapre Nitu. La rimonta dei padroni di casa però si ferma qui. Finisce 4-5. Bella vittoria per 4-0 di Vis Tiferno che si porta a dodici punti. Bella doppietta di Bodale. Noioso invece lo 0-0 che arriva dal “Onolulu Arena” tra Onolulo e Ascoli Calcio.

III.10 Arriva la prima vittoria stagionale di Takk…, che in trasferta batte con un sonoro 4-0 Real Parmense. Meritata la vittoria della squadra di Dott_kober che arriva grazie alle reti di Bouvron e Gierlak nel primo tempo e di Villarubia e Simon nella ripresa. Scende cosi in ultima posizione, ma solo per differenza reti, Fc Scalense che di più non poteva fare contro la capolista Daesu F.C.. Decide l’incotro la rete di Tonelli al 38’. Mantiene il passo di Daesu Fc, Squatrioti che però è messa meglio per i gol segnati. La squadra di Squatriota batte in trasferta F.C. Chupito United grazie a una splendida tripletta di Fenu (28’, 42’, 64’). Brutto infortunio per Kangasniemi sostituito al 41’. Per lui stop di tre settimane. Lascia la testa della classifica invece Chettoburgo Calcio che perde per 3-2 in casa di X Sempre e Ovunque Nerazzurri. La partita si mette male per gli ospiti eal 53’ sono sotto di due gol e con un uomo in meno vista l’espulsione di Fagioli al 26’. Però la squadra non demorde e riesce prima ad accorciare con Congiu al 64’ e poi a pareggiare al 76’ con Ladu. Quando il più sembrava fatto però arriva il gol di Carassa che sigla il 3-2 finale. La squadra di Iaull, dopo l’eliminazione dalla coppa e le due sconfitte consecutive in campionato, prende tre punti importanti che le permettono di uscire dalla zona playout.

III.11 Vittoria scontata per Sagres A.B. che vince in casa di Marecchiese per 9-0 e si porta al quarto posto a quota otto punti. Da segnalare la tripletta di Marin che si porta cosi a soli due gol dai 150 in carriera. Nella parte alta della classifica non cambia niente. Nel match clou tra FoFo Team e Tergeste, le squadre decidono di non farsi male e finisce 1-1 con un punto che accontenta soprattutto i padroni di casa che restano cosi a più due di vantaggio. Al vantaggio ospite di Vicario, risponde nella ripresa Candenas. Sfrutta l’occasione per diminuire lo svantaggio Ac Sergnano a cui basta un gol di Ceresna al 26’ per vincere in casa contro Pisarei e faso. Ottime valutazioni di centrocampo per la squadra di Zorro33. Netta vittoria di As insomnia che batte 4-0 Monza F.C. e si porta a quota sette punti agganciando proprio la squadra lombarda, vincitrice della coppa nella stagione 36. Mendieta e Torppa portano i padroni di csa sul 2-0 dopo 15’. Al 20’ Gulik viene espulso per doppia ammonizione, ma la sua squadra non resta a guardare e in inferiorità numerica riesce a segnare altri due gol con Ruivo e ancora con Mendieta. Prossimi due turni facili per Tergeste che incontrerà Marecchiese. FoFo Team dovrà cercare di battere Monza Fc per far rimanre invariato il distacco.

III.12 Real Clavis poteva allungare il suo vantaggio su Seportivo Scarpasci a sei punti e invece nella sfida più importante del girone vince nettamente Seportivo che batte in trasferta 5-1 Real Clavis. Alla vigilia i padroni di casa erano leggermente favoriti e nessuno si aspettava un risultato del genere. Dopo il vantaggio al 20’ siglato da Cevazet, è Comas nella ripresa a prendere la sua squadra per mano e con una tripletta a portarla alla vittoria. A niente serve il gol di Lagesen che sigla il definitivo 1-5 al 72’. Classifica che ora vede le due squadre appaiate in testa con quindici punti. Segue a tre lunghezze di distanza Apice che batte 5-0 Zebre_a_pois. Partita chiusa già dopo i primi 45’: Zora, De Rose, La Placa e Nekola portano il punteggio sul 4-0 dopo 36’. All’86’ La Placa firma la doppietta personale che vale il 5-0. Netta anche la vittoria di Cannes F.C. che batte 4-0 Csander FC e si porta a quota nove punti fuori dalla zona playout. Torna alla vittoria Damia & Co che batte nello scontro diretto per la retrocessione Real Springfield. Termina 3-1 con le reti di Vinci, Albano e Damiano. Nel prossimo turno da seguire Seportivo Scarpasci-Apice con Real Clavis pronto a riprendersi la vetta.

III.13 Vittoria a sorpresa di Valle Aurelia 87 che batte Madre Esmeralda e resta al comando della classifica a quindici punti. I padroni di casa si trovano sotto di due gol già al 34’, dopo le reti di Putzu e Bãrbieru. All’84’ Moreira sigla il 2-1, ma è troppo tardi per fare qualcosa di più. Esce dallo scontro diretto sconfitta e delusa Madre Esmeralda che con una vittoria poteva trovarsi al comando. Il presidente Andreaabur al termine della partita, vistosamente amareggiato, dichiara solo “il solito random”. E dalle valutazioni di fine gara non possiamo dargli torto. Resta al secondo posto Black Bishop Football che vince in casa contro Atletico Batta per 3-0. Una doppietta di Bicchielli e il gol di Tranbrant valgono i tre punti. Niente da fate per la squadra di Golaprofonda sempre più vicina alla D. Tre punti importanti invece per PucK Fair che davanti al proprio pubblico batte Alzano per 3-2. Sono gli ospiti a passare in vantaggio al 24’ con Piet. La reazione dei padroni di casa non tarda ad arrivare e al 28’ è gia 1-1 grazie a Mayoral e Rapajić al 36’ porta il risultato sul 2-1. All’84’ Jorgačević sigla il meritato pareggio per Alzano, ma quando ormai sembrava tutto deciso ci pensa Govoni a un minuto dalla fine a siglare il 3-2 finale. Alzano che esce quindi sconfitto dal match, ma meritava molto di più. Vittoria che non basta però a Puck Fair per allontanarsi dalla zona calda della classifica, a causa della vittoria contemporanea di Cugini di Zampagna che battono 3-0 PutreZidane grazie alle reti di Baukerts, Steri e Cabaret.

III.14 Facile vittoria che permette a Bononia Warriors di mantenere la testa della classifica a punteggio pieno, mantenere cinque punti di vantaggio sulle inseguitrici e laurearsi campioni d’inverno. Lomholt, Itajubense, Nicastro, Gjersøe, Crippa e Tesi firmano il 6-0 contro Kubaldeide. Vittoria per Squali F.C., che attende il passo falso della capolista. Vince 2-0 in casa contro La Pupilla. Tiene il 4-5-1 pressing degli ospiti, che subiscono gol solo al 78’. Le reti di Giglitto e Alkula. Si porta in terza posizione Ridersteam che vince facile 10-0 in casa di Tdk. Per niente scontata invece era la partita Fab Sixtyfour-Valchia, con i padroni di casa leggermente favoriti alla vigilia. E’ Valchia invece a vincere grazie alle reti di Oltramonti al 17’ e al 23’ di Miradercole al suo nono gol in campionato. Con questa vittoria Valchia si porta a quota nove punti e sfruttando le sconfitte di La Pupilla e Fab Sixtyfour riesce a uscire dalla zona playout, anche se a differenza di La Pupilla e Fab Sixtyfour, le prossime due gare saranno davvero dure.

III.15 Equilibrio è la parola d’ordine di questo girone. Honved-Cazzamari era la partita più importante di questa giornata. La squadra di Saciciottu83, dopo la bella vittoria della scorsa settimana contro Titanium, non sfrutta l’occasione per allungare in classifica. La rete di Canalini al 31’ vale la vittoria per Honved che cosi raggiunge al comando gli avversari a quota quindici punti. Vittoria meritata per i padroni di casa che si rifanno dell’eliminazione in coppa. Seconda sconfitta consecutiva per Titanium F.C. che perde in casa a sopresa per 5-2 contro BiboBiba. Coleman e Di Martino siglano due doppiette che valgono tre punti. La squadra di Everland in due giornata ha avuto la possibilità di allungare in classifica portandosi a diciotto punti, ma perdondo entrambi gli scontri diretti si trova adesso in quarta posizione a quota dodici, ma ancora niente è perduto. BiboBiba continua il suo momento positivo, allungando la striscia di vittorie consecutive a dieci e si porta al comando, agganciando Honved e Cazzamari. Tre punti importanti che la tengono lontana dalla zona retrocessione per Ftar Football che batte in casa Orange Tower Rangers per 4-3. Gli ospiti si portano sul doppio vantaggio con una doppietta di Eneas, ma vengono raggiunti in due minuti, tra il 50’ e il 51’. Sono ancora gli ospiti a portarsi in vantaggio al 57’ con Diotalevi, ma un minuto più tardi e ancora una volta in due minuti, si fanno prima raggiungere e poi sorpassare con le reti di Weißgärber al 58’ e di Vogelaar al 59’. Orange Tower Rangers resta ferma a un punto in piena zona retrocessione. A farle compagnia ci pensa Glomerand che esce sconfitta dallo scontro diretto con A.S. Taised, che prende cosi i primi punti della stagione. Khalatov realizza una doppietta.

III.16 Si spacca la classifica dopo la sesta giornata. Al comando Squek e Sporting Ponte di Nona vanno a braccetto. La squadra di Saturner dopo l’eliminazione di coppa, si rifà in campionato e batte 4-2 Supermgo, che rimane cosi fermo in terza posizione a otto punti. Doppietta per Velinov che sigla i suoi primi 70 gol in carriera. Vittoria netta di Squek che batte 5-0 Fc Campsch. Reti di Cluzeau, Galloni, Teolato e doppietta di Romanin. La squadra di Alcenero, dopo aver battuto nella scorsa giornata la capolista Sporting Ponte di Nona, non ripete l’impresa. Vince Equipo Los Rumberos per 4-2 contro Pattumeros e si porta fuori dalla zona playout a quota otto punti, scavalcando proprio Pattumeros. Un ottimo Cancio realizza una doppietta che da darà il via alla vittoria dei padroni di casa. Le reti di Mariani, Porcedda, Pedulli e Contino, valgolo il 4-0 con il quale AC Matterhorn batte Caudium Team 1909. Vedendo le valutazioni, sconfitta che penalizza la squadra ospite, che avrebbe meritato molto di più da questa partita.

loading...

Comments

comments

Facebook