Hattrick serie A. Il fattore casa domina e la classifica si spacca in due

STAGIONE 41 – 6ª GIORNATA

Giornata senza sorprese, anche se Sweetness ha tenuto duro a lungo sul campo della capolista

I valori si vanno pian piano delineando in serie A, e oggi se n’è avuto conferma. Ci sono 4 squadre che hanno una marcia in più; team che casualmente giocavano tutti in casa e conseguentemente non hanno lasciato scampo ai loro avversari. Il punto debole di questo gruppetto in fuga potrebbero paradossalmente sembrare i campioni del Poker SC, ma proprio la loro perentoria vittoria sulla squadra più in forma della seconda parte della classifica, lo Spartanna reduce da due successi, la dice lunga sulla situazione generale. Delusione di questo girone d’andata, sia pure a una giornata dalla conclusione, è invece senza dubbio Dolasiana.

loading...

Ma vediamo come sono andate le cose sui campi.

Orda Balorda Urb – Sweetness 3 – 1 Ancora grande paura per la capolista, bloccata sul pareggio dal pressing (accattabile) degli ospiti fino a 5 minuti dalla fine. Poi,come già sabato scorso, Zagortenay scatena i suoi avanti e piazza la doppietta decisiva di Seppanen. Certo, senza l’espulsione del centrocampista Gasbarri al 65° chissà se sarebbe finita allo stesso modo. Vero che nel primo tempo anche l’Orda aveva perso un difensore di peso come Junior ma lo squilibrio del possesso nel finale è stata forse una carta decisiva, anche se va detto che non si capisce come l’attacco urbinate non ne abbia infilati 4 o 5. Potenza del pressing? Mah… 2 azioni eliminate non giustificano un altro parto schizofrenico del nuovo motore

Dragon’s Eye – F.C. Belluto 4 – 0 Un massacro. Non si può definire altrimenti la gita dell’agnello sacrificale bellutese in casa dei secondi in classifica. Inutile anche commentare una partita priva di senso.Invece sarebbe bene capire dove vuole andare una società che nelle scorse stagioni abbiamo ammirato per costanza e misura, sempre data per spacciata e sempre salva. Un centrocampo da 100 anni in tre (Ahlblom, Auhlner, Schwalm) ci pare una strana rifondazione. Attendiamo lumi, magari dal diretto interessato

Poker Soccer Clu – spartanna 2 – 0 Che dire… Dieghito ha costruito davvero una strana squadra. Vero che l’infortunio al mito Kostas Matsas (eroe della mia vecchia Under 20) al 35° gli ha stroncato definitivamente i reparto avanzato, ma che cavolo di attacco ha schierato? Alla fine ha rischiato grosso, e se non avesse azzeccato l’ala giusta dove attaccare avremmo potuto commentare una partita diversa. Spartanna dal canto suo conferma i grandi miglioramenti e in queste condizioni non dovrebbe avere problemi a conquistare almeno i playout

Strong Ale! – Dolasiana 4 – 1 Una Dolasiana rinunciataria nonostante i 900 k di monte stipendi (ma con la bellezza di 3 infortunati di peso) va a spasso per le lande birrarie portando presumibilmente a casa un Pic. Spaventoso comunque il peso specifico di Strong Ale, che oggi ci è sembrata la prima rivale dell’Orda per lo scudo (sempre col dovuto rispetto per i Dragoni). 343 a doppio 34ista e fascia normal per i padroni di casa, contro un anomalo 442 pressing dei trentini che soccombono con grazia, portando a casa 4 pere (mele sarebbe stato più coerente, ma se dis no 😉

Classifica (causa buffi problemi al motore la facciamo a mano )

1. Orda Balorda p. 14

2. Dragon’s Eye p.13

3. Strong Ale p.13

4. Poker SC p.9

5. Sweetness p.7

6. Spartanna p.6

7. Dolasiana p.6

8. Belluto p.1

Classifica monte stipendi (aggiornata a venerdì)

1. Orda Balorda Urbino Serie A 1 684 000 €
2. Strong Ale! Serie A 1 159 000 €
3. Poker Soccer Club Serie A 1 090 000 €
4. Dragon’s Eye Serie A 1 004 000 €
5. Dolasiana Serie A 918 000 €
6. spartanna Serie A 853 000 €
7. Sweetness Serie A 722 000 €
8. F.C. Belluto Serie A 272 000 €
loading...

Comments

comments

Facebook