Tour de France: Tripletta per Cavendish

In attesa dei grandi tapponi pirenaici, altra tappa di trasferimento per la carovana gialla guidata da Andy Schleck e dalla Saxò Bank: da Sisteron a Bourg de la Valence, 184.5km pianeggianti, terreno fertile per le squadre dei velocisti. Non tradisce il favorito Mark Cavendish, che con questa esultanza a braccia alzate sale a quota 3 successi nel Tour 2010 e torna prepotentemente in corsa per la maglia verde della classifica a punti ora detenuta dal nostro Alessandro Petacchi.

loading...

Da segnalare durante la volata colpi proibiti tra Julian Dean e Renshaw, squalificato dalla giuria ed espulso dalla corsa dopo aver rifilato al rivale una sonora e vigorosa testata a 60 all’ora lanciato verso il traguardo.

Tappa interlocutoria, come detto, per la classifica generale, con la Saxò Bank che controlla la corsa tenendo a distanza di sicurezza i fuggitivi di giornata Geslin (Française des Jeux), Auge (Cofidis) e Benitez (Footon-Servetto). I 3 attaccanti raggiungono un massimo vantaggio di poco superiore ai 4 minuti, via via ridotti dal forcing finale delle squadre dei velocisti, pronti per preparare i rispettivi treni in vista degli ultimi km.

A 22km dall’arrivo avviene il ricongiungimento, con gli uomini di Schleck a tenere chiusa la corsa: tentativo estemporaneo a 8 km dall’arrivo, con Chavanel e Popovich che provano ad allungare ma vengono riassorbiti dopo nemmeno 1 km dal treno HTC-Columbia. Gli uomini di Cavendish pilotano alla perfezione la volata e dopo l’incontro-scontro Dean-Renshaw, parte lo sprint con Cavendish a farlo da padrone. Farrar rimane chiuso dallo stesso Renshaw e non riesce ad uscire dal gioco di scie, mentre Alessandro Petacchi non può far altro che guardare il proprio rivale trionfare sul traguardo.
Per AleJet la consolazione di aver strappato la maglia verde al norvegese Thor Hushovd, giunto settimo all’arrivo.

Domani 12° tappa, con arrivo a Mende dopo una lunga serie di saliscendi: percorso movimentato, ideale per degli attacchi da lontano a lunga gittata, con il traguardo posto al termine della salita de la Croix, gran premio della montagna di seconda categoria.

Le Classifiche:

Tappa:

1. Mark Cavendish – HTC – 4h 42′ 29″
2. Alessandro Petacchi – LAM – s.t.
3. Tyler Farrar – GRM – s.t.
4. Josè Joaquin Rojas – CEP – s.t.
5. Robbie McEwen – KAT – s.t.
6. Yukiya Arashiro – BBT – s.t.
7. Thor Hushovd – CTT – s.t.
8. Lloyd Mondory – A2R – s.t
9. Jurgen Roelandts – LOT – s.t.
10. Gerald Ciolek – MIL – s.t.

Generale:

1. Andy Schleck – SAX – 53h 43′ 25″
2. Alberto Contador – AST – +41”
3. Samuel Sanchez – ESK – +2′45”
4. Denis Menchov – RAB – +2′58”
5. Jurgen Van den Broeck – LOT – +3′31”
6. Levi Leipheimer – RAD – +3′59”
7. Robert Gesink – RAB – +4′22”
8. Luis Leon Sanchez – CEP – +4′41”
9. Joaquin Rodriguez – KAT – +5′08”
10. Ivan Basso – LIQ – +5′09

loading...

Comments

comments

Facebook