Tour de France: Paulinho si impone a Gap

Dopo i fuochi d’artificio degli ultimi giorni, la tappa con partenza da Chambery e arrivo a Gap è terreno ideale per gli attaccanti di giornata, mentre il gruppo può concedersi una giornata di riposo per recuperare le tossine perse. Cadel Evans è ancora in corsa, dopo che la microfrattura al gomito e una giornata negativa l’hanno portato fuori classifica con più di 8′ di ritardo dal nuovo leader Andy Schleck.

Partenza sprint, con tutti alla ricerca della fuga giusta: un primo tentativo con protagonista il nostro Daniel Oss viene ripreso e in contropiede si lanciano Mario Aerts (LOT), Dries Devenyns (QST), Sergio Paolinho (RAD) and Vasili Kiryienka (CEP). I 4 volano subito con un vantaggio che agilmente supera i 7 minuti di vantaggio, con Bouet e Rolland che tentano l’inseguimento, coronato con successo a 112km dal traguardo,con il gruppo in infradito e occhiali da sole, a ritmo blando e controllato.

loading...

Il margine dei fuggitivi dilata oltre gli 11′, quando inizia l’unica asperità significativa della tappa odierna, il Col du Noyer: subito dopo il GPM, con Aerts a passare per primo, parte Devenyns, raggiunto e staccato in seguito da Kiryienka e Paulinho, che si involano solitari verso il traguardo.
Nella giornata dei francesi, non abbiamo transalpini con possibilità di vittoria e sul traguardo di Gap è il portoghese Paulinho a giungere a braccia alzate, staccando al fotofinish un disperato Kiriyenka.

Sprint di gruppo a 14′ con vittoria di Cavendish che ottiene punti importanti per la maglia verde, ora detenuta dal norvegese Thor Hushovd. Rimane in giallo Andy Schleck, con la carovana che si sposta a Sisteron per poi arrivare a Bourg Les Valence, tappa pianeggiante con le ruote veloci pronte a rombare ancora mangiandosi l’asfalto nell’ultimo km.

Le Classifiche:

Tappa:

1. Sergio Paulinho (RAD) – 5h 10′ 56″
2. Vasil Kiryienka (CEP) – s.t.
3. Dries Devenyns (QST) – +1’29”
4. Pierre Rolland (BBT) – s.t.
5. Mario Aerts (LOT) – +1’33”
6. Maxime Bouet (A2R) – +3’20”
7. Nicolas Roche (A2R) – +12’58”
8. Remi Pauriol (COF) – +13’57”
9. Mark Cavendish (HTC) – +14’19”
10. Alessandro Petacchi (LAM) – s.t.

Generale:

1. Andy Schleck – SAX – 49h 00′ 56″
2. Alberto Contador – AST – +41”
3. Samuel Sanchez – ESK – +2′45”
4. Denis Menchov – RAB – +2′58”
5. Jurgen Van den Broeck – LOT – +3′31”
6. Levi Leipheimer – RAD – +3′59”
7. Robert Gesink – RAB – +4′22”
8. Luis Leon Sanchez – CEP – +4′41”
9. Joaquin Rodriguez – KAT – +5′08”
10. Ivan Basso – LIQ – +5′09

loading...

Comments

comments

Facebook