Serie 2: giochi ancora aperti!

Mancano due giornate. Per qualcuno saranno le piu’ lunghe della stagione. I destini scrivono sui muri le loro note assordanti, ma riescono a  non palesarsi nemmeno sul cono d’ombra che scivola verso il finale.

Passo passo ci avviciniamo alla pista: spalanchiamo gli occhi sullo spettacolo della seconda serie, formato terz’ultima giornata.

loading...

Serie 2.1

Il dominio che non ti aspetti. La pericolante Desmothlon stravince la giornata e si pone incredibilmente al riparo da sorprese a due domeniche dalla fine. Che strategia perfetta quella di Sorbellini: tirare nel girone piu’ semplice, quando molti non hanno nulla da dire. E non e’ il solo vincitore morale di giornata: secondo, seppur a parimerito con un salvo ma sempre coriaceo 4pini, c’e’ quel BeyondTheLimit che, con tutta probabilita’, riuscira’ nuovamente a scrivere il suo nome qui la prossima stagione. Non sono casuali queste posizioni: i migliori in concorsi e staffette sono in alto in questa giornata, assieme a Campidoglio Palatino che, quando ha capito che per la promozione c’era poco da fare, ha tirato i remi in barca vivacchiando. Puffolandia strappa 4 punti di importanza capitale: e’ la prima salva, e se Yato non si sveglia ci restera’. Come La Valle del Lura, appena dietro: buoni concorsi, pessimi velocisti e, di conseguenza, staffette. Ad Atletica Gadani manca solo la matematica per la certa retrocessione, a Killhope, penultimo, manca la grinta. Poteva rimanere qui, per la rabbia delle staffette Mhestl ha mollato. Lo ripetiamo fino alla noia: la scelta di entrare pesantemente nella “congrega dei meeting” ha influito negativamente sui suoi risultati. La forma e’ scarsa, forse entreranno piu’ soldi, ma ne vale la pena?

La terribile legge di Associazione sportiva “Viva l’Atletica”. Impegnandosi il giusto, Atletica vince con merito la giornata, tiene una forma accettabile (16.5) ed e’ quasi ormai certo della Oro. Quasi perche’ dietro nessuno molla. L’avevamo detto: Lucchirpool ha l’occasione della vita. Il primo round e’ suo, ne avra’ altri due: il primo per un nuovo scontro diretto, nel secondo dovra’ sperare in Atletica. 3 i punti di distanza da I Pasticciotti, terzi di giornata, e un finale di stagione tutto da vivere. La forma dice Shark, i concorsi Rlucchi. Vedremo, paradossalmente per la prossima settimana e’ favorito il secondo, ma per la promozione… dipende troppo da Atletica che potrebbe avere un piede in Oro e tirare il fiato. Dietro e’ un mezzo vuoto: Atletica Modica si gode una salvezza quasi certa da applausi, nonostante i concorsi da perfezionare, mentre A.U. Malignani non e’ certo di nulla anche se la scorsa giornata gli ha dato quell’ossigeno che potrebbe essere decisivo. Trionfo Ligure lascia definitivamente perdere: salira’ solo quando sara’ certo di combattere per la Oro. Decisione condivisibile se, nel frattempo, verrano fuori nuovi obiettivi. In tal senso 4 titoli nazionali sono non tantissima roba. Per Buia Marathon vale il discorso di Gadani, per Yato United quello di Mhestl: lasceranno entrambe, ne siamo pressoche’ certi. Ed e’ un peccato per Yato, ma se le scelte vanno in altre direzioni, difficili da comprendere…

Serie 2.2

E’ sugosport a dominare la scena nella parte che non aveva nulla da giocarsi. Bravo Sugo, superiore e competitivo quasi ovunque, con l’eccezione del mezzofondo. Che peccato terza e quarta giornata: con prestazioni sui suoi standard probabilmente sarebbe a lottare per la Oro. Ottima nuova piazza per Atletica Desio, e non e’ piu’ una sorpresa: si attesta addirittura al terzo posto in generale, rintuzzando il ritorno di Upol Gavirate che sta coronando una stagione pressoche’ perfetta con un finale all’altezza sfiorando addirittura la piazza d’onore di giornata. Occhio ai concorsi: la loro carenza l’anno prossimo potrebbe pesare. Il vero colpo lo fa Atletica Corti e Veloci: staffette da pianto, concorsi cosi’ cosi’ ma grande impegno per 6 punti che scavano un piccolo solco per salvarsi. Il battuto di un soffio e’ olimpia, altro che ha decisamente poco da chiedere alla NL. Come Atletica FVG: Rambler sta provando a ricostruirsi da un passettino piu’ in basso. Tornera’ piu’ forte di prima. Jw_Jedi’s si lascia come sempre scivolare ultimo, pressoche’ retrocesso e in fase di ricostruzione mentre quel vecchio volpone di Rukawa, nonostante il pessimo penultimo posto di Santa Monica scommettiamo che sta gia’ facendo vibrare il suo arco per le due ultime frecce di salvezza. Noi crediamo le scocchera’: 2 punti da recuperare sono nulla.

3 societa’ in soli 8 punti. Le tre piu’ forti di questa serie 2, le prime 3 in classifica prima di questa giornata (nel frattempo si e’ inserito Sugo). L’ordine di arrivo rispecchia quello di classifica. Cus Torino puo’ quasi festeggiare: finalmente Steone puo’ inebriarsi di Oro. 16 punti sulla terza sono un’enormita’, e gia’ dalla prossima giornata potra’ la matematica dargli la definitiva certezza. Competitivo ovunque, sta tirando un poco su la forma. Se riesce nell’intento, molti in Oro lo temeranno. A.S. Spartana, secondo di giornata e in generale, fara’ piu’ fatica: pronto nei concorsi, non eccelso nelle gare di corsa, staffette comprese. Ma anche lui ha 10 punti sulla compagnia e sta per approdare nell’empireo di , con l’ambizione di non essere una supernova. Paolino Paperino mastica amaro: una manciata di punti potevano portarlo vicino proprio al Piotta ed invece lo stroncano definitivamente. La prossima stagione sara’ quella finalmente giusta per il dominatore dei societari lombardi? Lokomotiv Cinecitta’, quarto, vaga in mezzo alla classifica, Fusoloppet si conferma: Tsunami dira’ la sua almeno con Nele nelle olimpiadi, Fabio invece sta costruendo mattoncino su mattoncino una salvezza difficile ad inizio stagione e cosi’ vicina ora. San Varano non riesce a rimontare con le consuete sue staffette di lusso, resta quart’ultimo e retrocesso, e la sua rosa direbbe il contrario. vediamo che decidera’ Djraba. Sicuramente Shamrock si giochera’ tutto, ma il discorso ora si fa duro: se uno tra Rukawa e Djraba tira, dovra’ far la corsa su Niklaus, avanti pero’ 4 punti nonostante sia in svantaggio nei punti gara. Non sara’ per nulla semplice. Mikele chiude mestamente: terza serie in arrivo per una nobile decaduta che, piano piano, sta iniziando a riprendere conformazione. E non ci stupiremmo se, in un paio di stagione, riuscisse realmente a tornare qui.

loading...

Comments

comments

Facebook