Tour de France: Chavanel torna in giallo

 

loading...

Prima tappa di media difficoltà e primi verdetti: Cancellara crolla inesorabilmente e perde la maglia gialla a vantaggio di Sylvain Chavanel, che centra la doppietta personale, pareggiando Petacchi e Cavendish per numero di successi in questo Tour 2010.

Partenza da Tournus e arrivo a Les-Russes, 165.6 km, con le prime pendenze seppur non proibitive a mettere fatica sulle gambe dei corridori in vista della prima tappa di montagna domani con arrivo a Morzine: al pronti-via ecco i consueti fuggitivi di giornata, oggi con speranza di tirar via un gruppetto numeroso per tentare di accumulare un vantaggio utile per contenere il ritorno del gruppo. Si avvantaggiano Perez Moreno, Hondo, Pineau, Kness e Domoulin, che arrivano a ben 8′ prima che il gruppo inizi ad aumentare l’andatura.
Dopo le prime tre asperità di giornata il distacco diminuisce drasticamente, con Cancellara che perde contatto e i battistrada che iniziano a frazionarsi: rimangono in 3 davanti, con Jerome Pineau seguito a ruota da Hondo e Kness, mentre niente da fare per Perez e Domoulin, che vengono presto ripresi e staccati dal gruppo.

Dal gruppo esce un gruppetto di contrattaccanti che comprende anche il nostro Damiano Cunego, oltre a Thomas Voeckler, il redivivo Perget, già fuggitivo ieri, Chavanel, Matthew Lloyd e Gautier: Pineau fa l’andatura sul Col de la Croix de la Serra e stacca anche l’ultimo corridore rimasto alle sue ruote, Danilo Hondo. Per lo scudiero di Petacchi non c’è nemmeno la soddisfazione di poter essere d’aiuto al capitano Cunego, il quale prova a forzare l’andatura per riprendere il fuggitivo e staccare definitivamente il gruppo.

La vittoria di tappa si gioca sulle ultime pedalate e Chavanel lascia la compagnia degli altri colleghi di fuga e si lancia all’inseguimento del compagno di squadra Pineau, che una volta ripreso lo lancia con una tirata verso il vantaggio decisivo: Cunego insegue ma perdendo sempre di più contatto fino ad arrivare oltre il minuto, mentre il gruppo piano piano riassorbe tutti coloro che avevano messo il naso fuori dal plotone ad inizio giornata.
Chavanel ai 5km ha un margine ormai sufficiente e non teme più avversari, per lui doppia soddisfazione, visto che con la dipartita di Cancellara, torna anche in maglia gialla alla vigilia del tappone di Morzine.
Per i nostri colori rimane la soddisfazione di vedere Damiano Cunego finalmente protagonista, seppur di secondo piano, e di avere Eros Capecchi al decimo posto nella classifica di tappa.

Le Classifiche:

Tappa:

1. Sylvain Chavanel – QST – 4h 22′ 52”
2. Rafael Valls Ferri – FOT – +57”
3. Juan Manuel Garate – RAB – +1’27”
4. Thomas Voeckler – BBT – +1’40”
5. Mathieu Perget – CEP – s.t.
6. Daniel Fernandez Moreno – LOT – +1’47”
7. Pierrick Fedrigo – BBT – s.t.
8. Ryder Hesjedal – GRM – s.t.
9. Ruben Plaza Molina – CEP – s.t.
10. Eros Capecchi – FOT – s.t.

Generale:

1. Sylvain Chavanel – QST – 33h 01′ 23″
2. Cadel Evans – BMC – +1′ 25″
3. Ryder Hesjedal – GRM – +1’32”
4. Andy Schleck – SAX – +1’55”
5. Alexandre Vinokourov – AST – +2’17”
6. Alberto Contador – AST – +2’26”
7. Jurgen Van Den Broeck – LOT – 2’28”
8. Nicholas Roche – A2R – +2′ 28″
9. Johan Van Summeren – GRM – +2’33”
10. Denis Menchov – RAB – +2′ 35″

loading...

Comments

comments

Facebook