Effettua la doppia traversata dello Stretto a nuoto: ha 82 anni.

Non si chiama Filippo Magnini e non ha 28 anni. Le cifre sono quelle e per avere la sua età dovete però invertirle. Il suo nome è Finy Fichera, detto Superman. E’ originario di Taormina ed ha la bellezza di 82 anni. L’atleta, appartenente alla società Sat Taormina, recentemente aveva vinto i campionati italiani M80 gareggiando negli 800 m stile libero, ad Ostia.

Finy aveva già attraversato lo stretto, ma senza ritorno, nel 2008 ed era diventato il più anziano atleta a esserci riuscito. Per la cronaca aveva portato a termine la traversa in 54′ 26”. Questo volta però si è superato e non solo ha aumentato di due anni l’età del più anziano atleta ad attrevarsare lo stretto, ma si è fatto anche il ritorno.

loading...

L’ottantaduenne è entrato in acqua a Capo Peloro alle 9.45, accompagnato dalla barca-guida condotta da Giovanni Arena, uno dei maggiori esperti del nuoto nello Stretto. La prima parte della traversata si è conclusa a Cannitello col tempo di 58′ 38″ e dopo una breve sosta per riprendere un minimo di forze è ripartito verso la Sicilia. La seconda parte della traversata è stata più difficile e Finy ha dovuto lottare con vento, onde e corrente. Il tempo infatti è stato ben superiorea alla prima parte, chiudendo il ritorno in un’ora 47’46”. Il tempo molto alto, rispetto al precedente, è dovuto a una rotta più larga, che Finy ha dovuto seguire per evitare correnti pericolose. In totale il tempo è stato di 2°46’24”.

Alla fine, al campione taorminese sono state consegnate la maglia di campione italiano di categoria vinta ad Ostia e la medaglia della FIN (Federazione Italiana Nuoto), che trova in Fichera uno tra i master più attivi, come atleta e presidente di una piccola ma agguerrita società che ha al suo attivo numerosi titoli e primati nazionali.

loading...

Comments

comments

Facebook