Supermario tuona: “Io lascio Vigevano solo se mi cacciano!”

, altrimento detto “” e’ uno che Vigevano ce l’ha nel cuore. Protagonista assoluto in A Dilettanti, ha dato le fiammate giuste alla Miro Radici quest’anno. Giocatore assolutamente “hot” quando entra in striscia, ha chiuso una soddisfacente stagione all’ombra della Torre ducale con una media di 9 punti e oltre 5 rimbalzi, e il 50% esatto da due. Ma le cifre non dicono la sua importanza nei finali tirati.

Importanza che si e’ tradotta in convocazione per la Seleccion argentina, con la quale si trova in Paraguay per un torneo sudamericano.  Si parlava nei giorni scorsi di un ritorno ad Omegna, squadra che ha davvero lanciato quest’ala di 2.01, vicina ai trent’anni. Ma perche’ scendere di categoria quando Vigevano lo ama? “Io da Vigevano non mi muovo. Finora ho rifiutato tutte le offerte che mi sono arrivate, mi sono sempre “sbattuto” per questi colori e vorrei esserci anche l’anno prossimo per dare il mio contributo, soprattutto ora che sono in forma e pronto per una nuova battaglia!”.

loading...

Una vera e propria boccata d’ossigeno per Vigevano, che avra’ tempo fino al 12 luglio per rientrare dei termini economici della , per la quale e’ stata bocciata in prima istanza. A proposito: si sa il nome del main sponsor interessato al sodalizio ducale. E’ il gruppo Sisa e in questi giorni sta chiudendo per poter finalmente dare il via alla nuova stagione.

Che parte con una bellissima dichiarazione d’amore di Supermario, dopo i “tradimenti” di coach (Udine), Bertolazzi (Casalpusterlengo) e Ganeto (Milano) e gli addii vicini di Williams, Banti e Boyette.

loading...

Comments

comments

Facebook