Raul lascia il Real dopo 16 anni

Raul non sarà più un giocatore del Real Madrid nella prossima stagione. La notizia arriva dalla Spagna dove danno per fatto il passaggio allo Schalke 04.

Il capitano delle merengues, lascia Madrid e la Spagna dopo ben 16 anni, in cui è diventato il giocatore che ha giocato più partite e fatto più gol nella gloriosa storia del club, con il quale ha vinto davvero tutto. Già nella passata stagione però, più volte si era dovuto sedere in panchina e adesso con l’arrivo di Mourinho ha capito che non avrebbe trovato più spazio. Da qualche tempo anche la forma non era più quella di una volta e oltre che dal Real, era stato scaricato dalla nazionale già nel 2008 e la Spagna vince l’Europeo.

loading...

Mourinho comunque pare che gli ha espressamente chiesto di restare e che le cose sarebbero cambiate. Alla soglia di 33 anni però Raul vorrebbe tornare a giocare stabilmente e in passato più volte il giocatore aveva parlato bene della Roma e di Totti e che sarebbe stata l’unica alternativa alla sua carriera in caso di addio al Real. L’addio è arrivato, ma la scelta non è ricaduta sulla Roma e sull’Italia, ma bensi sulla Germania. Importanti le parole dell’amico Metzelder che ha fatto la stessa scelta e ha convinto anche Raul, che lascia il suo stipendio da 6 milioni annui, per andare a guadagnare 4 milioni all’anno, per due stagioni.

Molta squadre si erano interessate al giocatore. Prima le parole di stima di Ferguson, poi il richiamo di Salgado, che da un anno gioca al Blackburn, passando dalle sirene mediorientali e infine l’interesse della Mls statunitense, che aveva ingolosito anche la moglie di Raul. Ma alla ine è Schalke 04, scelta dovuta anche al fatto che i tedeschi giocheranno la prossima Champions League e Raul è il capocannoniere della competizione europea, che ha vinto 3 volte con il Real Madrid.

loading...

Comments

comments

Facebook