Una Beninata del Mare Salato. La vera storia di Corto Maltese parte 2

Una beninata del mare salato. Seconda e ultima parte

di

loading...

Qui trovate la prima parte

La settimana prima dell’ultima giornata me la ricorderò tutta la vita. Non mi preoccupava il match contro Albania perché una volta tanto avevamo noi un vantaggio, quanto la partita delle Filippine in Moldova che sembrava una mission impossible. Ovviamente facevo affidamento sulle doti di Mancrhis ma quando sei sotto di potenziale in U20 non ci sono cazzi… serve culo… e quanto a quello il buon uomo non è che fosse proprio famoso… e poi mi sentivo come quello che arriva ad un passo dal sogno e deve rinunciare… no cavolo, il paradiso era lì, bastava un salto per afferrarlo dopo 4 mesi di salti mortali…

Serviva qualcosa che aiutasse e così feci un fioretto. Promisi che se ci fossimo qualificati avrei girato nudo per il centro di Roma vestito solamente della bandiera beninese… Sono quelle cose che si dicono quando sai che tanto non succederà mai e che quindi puoi promettere qualsiasi cosa… appunto….
5 – 1 Albania [matchid=202479206]
Moldova 2 – 4 Filippine [matchid=202479203]
Ed ecco il link al video celebrativo dell’evento

Eravamo al mondiale!!!! Anche se in quei 90 minuti ho perso 10 anni di vita.

Inutile dire che scoppiò il chaos… avrò passato 3 giorni interi a rispondere alle mail e ai messaggi sul GB. La gente mi chiedeva se avevo scoperto un BUG nel motore di gioco o chissà cos’altro…. e invece no, ero stato soltanto molto molto fortunato e avevo giocato sempre una buona tattica.

Da quella volta il TI in molte parti del mondo viene chiamato “tattica beninese” e molti sono erroneamente convinti che l’abbia inventato io. 😛

Pazzi! Io al massimo ho dimostrato che è molto performante in U20. 🙂

Passata la sbronza c’era da preparare il mondiale dove avrei affrontato Portogallo, Polonia e Macedonia. Non che avessi velleità di qualificazione ma visto che s’era in ballo decisi di continuare con i miei piccoli fenomeni 20enni sacrificando exp importante per la generazione successiva. Boh sarà stato egoistico, ma quando gli ricapitava al Benin di giocare un mondiale?

In attesa dell’inizio del mondiale mi sollazzai con la Coppa d’Africa dove potendo schierare 20enni sboroneggiai a piacimento conquistando il trofeo! 🙂

Al mondiale eravamo il vaso di coccio e serviva una tattica aggressiva. Decisi di MOTSare la prima contro la Macedonia perché era la sola occasione che avevo per giocare un MOTS contro un PIC sicuro e sperare in una clamorosa sculata durante una delle due partite successive. Purtroppo l’incantesimo era svanito e perdemmo una partita che se non mi vergognassi a dirlo sembro quasi “sfigata”. 😛

Nelle altre due c’era poco da fare, provai a sorprendere la Polonia con un altro MOTS in TA nella seconda partita ma non funzionò e anzi ne presi 9. 😛

L’unico rammarico (se di rammarico si può parlare) della mia esperienza beninese è proprio quello di non essere riuscito a fare punti al mondiale… almeno mi sono tolto la soddisfazione di segnare 2 gol. 😛

Finito il mondiale e finita la sbronza sentivo che l’esperienza era al capolinea. Nel senso che le motivazioni erano sotto zero dato che fare meglio era impossibile e la stagione che sarebbe iniziata di li a poco era una stagione per dare esperienza alla generazione del mandato successivo che non sarebbe comunque stato il mio (avevo deciso di mollare). La testa diceva di mollare, ma ovviamente al solito feci quello che mi diceva il cuore e mi ripresentai alle elezioni specificando che sarebbe stato il mio ultimo mandato e che lo avrei sfruttato solo per preparare la squadra per il mio successore dato che mollargli ora una squadra con così poca exp sarebbe stato ingiusto e il confronto lo avrebbe schiacciato.

Manco a dirlo fui premiato con un elezione bulgara e con un gruppo di qualificazione facilissimo che mi ha permesso di giocare con molti 18-19enni dando loro esperienza pur restando in lotta per un ennesima qualificazione fino alla fine. Semplicemente avevo l’ennesima conferma di quello che ho sempre pensato. Molti CT U20 sono nabbi e anche se giochi sempre TI è possibile che ne sorprendi diversi.

Finita anche questa stagione di qualificazione ero davvero al capolinea e mi sono limitato a gozzovigliare nelle amichevoli (vincendo un’altra Coppa d’Africa con un epico TI in finale). Nel frattempo seguivo dall’interno dello staff l’avventura di Penny con l’Italietta. Non avevo ruolo all’infuori di quello di portafortuna e di consulente molto atipico, ma mi è servito molto per capire come funziona una grande U20. Non sapevo perché lo facevo, in sincerità credo che lo facessi solo per il gusto di imparare qualcosa che non mi sarebbe mai servito, però lo facevo volentieri.

Fatto sta che una mattina mi sveglio con la solita idea imbecille del lunedì. E se mi candidassi in Francia? Era un’idea idiota perché solo un idiota può pensare che i francesi votino un CT italiano… però mi divertiva e volevo provare l’esperienza. Così chiesi un po’ in giro ai miei tanti amici francesi e il loro entusiasmo mi convinse a provarci davvero.

La Francia dopo la medaglia d’argento vinta nel mondiale che ci vide campioni veniva da un mandato fallimentare nel quale non si erano qualificati nonostante un girone semplice. C’era quindi un po’ di maretta e immaginavo che il mio nome avrebbe incuriosito e attirato qualche voto….

Preparai le elezioni dunque ma sempre con l’animo di chi lo fa per provare un’esperienza e non con il preciso intento di vincerle. Peraltro cascavano nell’unica settimana all’anno in cui ero in ferie e dovevo gestire le risposte elettorali dagli IP di Madrid e Valencia rischiando ogni volta la causa di divorzio con mia moglie. Morale della storia questa mia limitata presenza sui forum di discussione elettorale ha funzionato benissimo dato che non avendo tempo non potevo farmi coinvolgere in polemiche elettorali di sorta e mi limitavo a rispondere alle domande fatte senza nemmeno avere il tempo di leggere i programmi e i thread degli altri candidati. Ora capisco come cavolo ha fatto Marrundo a farsi eleggere l’ultima volta. 😛

La mattina della pubblicazione dei risultati accendo il PC alle 06:55 minuti per vedere se ce l’avevo fatta ad arrivare sul podio. Leggo:

1.         Cortomaltese   443      voti (24.8%)

2.         CT-om            357      voti (20%)

3.         Gars-biniou      214      voti (11.9%)

4.         -_-Argus-_-     208      voti (11.6%)

5.         gouffran           111      voti (6.2%)

Cavolo ho vinto…. mi giro verso la camera da letto e dico a mia moglie: “amore ho vinto, m’hanno eletto!”… passano 2 secondo e sento: “NOOOOOOOOO!”… 😛

Non solo avevo vinto, ma avevo vinto con quasi 100 voti di margine sul secondo e una percentuale altissima…. E ora?

E ora come dicono alla Sorbona “so’ cazzi!”, già mi manca il mio piccolo Benin…. 😛

loading...

Comments

comments