Miley Cyrus si schiera contro Donald Trump

Dopo le celeberrime foto seminuda in autoscatto apparse sul proprio smartphone teoricamente rubato (così disse l’ex-star di Walt Disney) e le foto topless in spiaggia, torna sul luogo del delitto, per così dire, e posa per la rivista patinata Prestige. Sono foto che svelano la sua voglia sfrenata di affrancarsi dalla vecchia carriera Disney e crearsi un’immagine sexy. Obiettivo raggiunto, vediamole!

Per la campagna presidenziale 2016 Miley si schiera con forza contro il candidato repubblicano Donald Trump pubblicando su Twitter una foto in cui piange per timore che possa vincere: “È un fottuto incubo!”

Clicca sulle foto per ingrandirle

Comments

comments

Facebook