Montella in esclusiva a Sky: “Champions? Dobbiamo vincerle tutte.” Ma glissa sul suo futuro…

L’allenatore della Roma Vincenzo ha parlato ai microfoni di Sky nel post partita di Roma-Chievo, finita 1 a 0 per i giallorossi con gol di Perrotta:

loading...

È stata la migliore Roma di aprile?

Sì, per le difficoltà con cui siamo arrivati a questa partita, sicuramente non era facile. Abbiamo espresso un buon gioco per tutto l’arco della partita, con qualità e velocità, contro un avversario organizzatissimo, non era facile. Abbiamo sofferto forse un po’ dieci minuti all’inizio del secondo tempo, in quella fase i ragazzi non mi sono piaciuti neanche mentalmente perché erano un po’ remissivi, poi abbiamo ripreso di nuovo il pallino del gioco e abbiamo fatto una grande partita.

Le dichiarazioni post partita di De Rossi sull’allenatore giallorosso: “Secondo me Montella è partito con il piede giusto e potrebbe continuare ad essere l’allenatore della Roma senza problemi”. Sei orgoglioso di questo rapporto con i ragazzi?

Sì, ho un rapporto splendido, con rispetto dei ruoli, anche se è molto democratico. Però è troppo facile chiedere a chi gioca, bisognerebbe chiederlo a chi non gioca (ride, ndr).

Settimana prossima arriverà Walter Sabatini: sarà un passo importante per il futuro della Roma?

Non so chi e quando arriverà, io so che mi sento persone vicino, che sono presenti, giorno per giorno, c’è un grande rapporto. Se arriverà un nuovo dirigente legittimato, noi saremo tutti molto contenti.

Quanto credi alla possibilità Champions?

Crediamo che ci possano essere degli spiragli per la Champions solo attraverso le nostre vittorie.

Hai sentito qualcuno della nuova proprietà?

Nelle ultime settimane non ho mai parlato di futuro perché credo sia giusto così, quindi non dico se ho parlato con i possibili futuri dirigenti, perché so quanto poi questo farebbe chiacchierare una piazza come quella di Roma.

Fossi tu la scelta, dove rafforzeresti la squadra? Che parte farebbe Totti?

È un discorso troppo avanti, non me la sento di farlo pubblicamente. Totti ha dimostrato di essere un giocatore importante, il posto se lo è guadagnato con le prestazioni e i gol.

Cosa pensi di Hernandez, il nome più chiacchierato?

L’ho anche visto lavorare, mi è piaciuto il suo approccio. È un ragazzo giovane, è un giocatore che stimo molto, mi piace moltissimo, ha ampi margini di miglioramento, è prontissimo, con già esperienza di Serie A alle spalle.

loading...