Nuovo allenatore Juventus: è duello Mazzarri-Antonio Conte

Siamo ormai alla stretta finale per quanto riguarda la scelta del nuovo allenatore juventino. Gigi Del Neri rappresenta ormai ilpassato e si salverebbe (forse) solo in caso di miracolosa qualificazione in extremis alla Champions League. Una possibilità che appartiene più almondo dei sogni che alla realtà.

Seconda possibilità Mancini, contro il quale però si è schierata la tifoseria memore degli episodi relativi a Calciopoli e dell'”interismo” dell’attuale tecnico del Manchester City, sponsorizzato da Luciano Moggi. Ma non è solo questo: c’è anche il costo enorme del suo ingaggio (anche se sarebbe disposto a ridurselo dagli attuali 4 milioni di euro netti a stagione), del fatto che Mancini avrebbe ancora un anno di contratto in Inghilterra e infine delle richieste di garanzie sul fronte della campagna acquisti. La Juve infatti farà dei sacrifici economici, ma non quanti nei richiede Mancini.

loading...

Ipotesi tramontata, dunque.

Scartati Ancelotti e Capello per motivi vari e contingenti, rimangono i deu papabili veri: Walter Mazzarri e Antonio Conte.

Il primo ha il problema di svincolarsi dal Napoli e dal suo presidente, ben poco disposto a liberarsene. Per questo, pur essendo il tecnico toscano la scelta che riscuote il maggior gradimento dai vertici bianconeri, è molto probabile che la scelta finale ricada su Antonio Conte.

Il coach leccese ha dalla sua la juventinità indiscutibile, l’ok già ricevuto dal Siena per il trasferimento e uno stile di gioco offensivo e spettacolare. Rimane qualche dubbio sulla sua esperienza e qualità generali, ma tutto spinge in questa direzione. E poi costa decisamente meno degli altri quanto a ingaggio.

**

loading...