Boateng: “Caro Leonardo, tornerai a casa da sconfitto”

Si anima l’attesa che porterà al derby di sabato sera. Ha parlato Kevin Prince Boateng, l’uomo in più in questa stagione rossonera, che oltre a essere un guerriero in campo lo è anche nelle parole. “Sto preparando una nuova esultanza, ma non chiedetemi quale: sarete felici di vederla sabato. Se mi farò un nuovo tatuaggio in caso di vittoria sull’Inter? No, una sola partita non lo vale, rifatemi la domanda a fine campionato“. Debutta con queste parole il ghanese, che è stato costretto a un lungo stop prima per pubalgia e poi per il calcione rimediato da Felipe Melo nella sfida con la Juventus. E proprio quel calcione non gli ha permesso di essere al top nella sfida con il Tottenham che lui commenta così: “Quel giorno mi sentivo bene e ho dato la mia disponibilità pensando che quella partita era molto più importante del Bari. Adesso sono al 100%, pronto a giocare una gara determinante per lo scudetto. Questa è la sfida più importante della mia carriera, e la classifica parla chiaro: fra Milan e Inter stiamo meglio noi, perché siamo noi a essere primi. Però è ora di darci una svegliata, non solo a parole ma nei fatti. E questa è la partita giusta per farlo“.
Si entra quindi in ottica derby “Da fuori può sembrare che l’Inter abbia più entusiasmo, ma magari nel chiuso dello spogliatoio hanno paura. Il Milan è avanti e loro dovranno fare più sforzi di noi“, e per concludere un pensiero su Leonardo: “Il suo passaggio fra squadre di una stessa città fa parte del business, ma io non lo farei mai. Almeno, non
una stagione dietro l’altra. Io dico solo che voglio batterlo e farlo tornare a casa col pensiero della sconfitta in testa
“.

loading...

loading...

Comments

comments

Facebook