Paolo Maldini rinviato a giudizio per corruzione

 

loading...

Paolo Maldini ex terzino del Milan e della Nazionale, è stato accusato di corruzione e accesso abusivo a sistema informato. Lo ha deciso il gup di Milano, Luigi Varanelli, che a rinviato a giudizione e quindi lo ha mandato a processo con le accuse sopra riportate. Maldini e altre 12 persone si dovranno presentare davanti alla decima sezione penale del Tribunale di Milano  il prossimo 21 giugno.

Nell’udienza preliminare che si è conclusa oggi erano coinvolte 39 persone tra dipendenti dell’Agenzia delle entrate e commercialisti, i quali avrebbero aiutato decine di imprenditori e titolari di società ad aggirare i controlli fiscali o ad ottenere trattamenti più favorevoli. Maldini, difeso dall’avvocato Danilo Buongiorno, viene accusato di aver corrotto il funzionario dell’Agenzia delle entrate Luciano Bressi (finito in carcere nell’inchiesta per aggirare i contri fiscali dopo il patteggiamento) con 40 mila euro annui  e la “procura speciale” della società costituita con la moglie, la Velvet Sas.

loading...

Comments

comments

Facebook