Orienteering: Malchikova ribalta la situazione, oro alla Russia; video

Spettacolare debutto della staffetta mista sprint oggi ai mondiali di .

La formula ricalca quella della team sprint del fondo, con due frazionisti che compiono ognuno 3 giri. I percorsi sprint nello sci-orientamento sono tuttavia molto più lunghi, dai 10 minuti in su. Dal biathlon deriva invece l’idea di disputare una staffetta mista; primo a partire è l’uomo chiude la donna.

loading...

Si gareggia a partire dalle ore 15 e la luminosità in Svezia non è molto brillante, siamo in clima preserale. Il vento molto insistente complica la situazione per gli atleti.

Fin dall’inizio restano davanti le 4 squadre favorite: il finlandese Keskinarkaus cambia per primo sullo svedese Arnesson, il russo Grigorev e il norvegese Kvåle. Insieme a loro resiste solo il ceco Vodrazka. Buona la partenza dell’azzurro Canella, che è 12° e chiude il gruppo degli inseguitori a meno di un minuto di distacco.

Nella seconda frazione la finlandese Anttila riesce a staccare le rivali e si presenta al cambio con 19 secondi sulla russa Malchikova e 36 sulla norvegese Kirkevik, mentre la svedese Söderlund e la ceca Hancikova perdono oltre un minuto. Bella rimonta della svizzera Strub, che passa dal 14° al 6° posto, mentre l’Italia con Jagher perde ben 5 minuti e sfila in 16a posizione.

Terza frazione con la Finlandia che guadagna qualche secondo su Russia e Norvegia, mentre la Svezia recupera una quindicina di secondi e la Svizzera passa quinta. Canella recupera una posizione.

Kirkevik riaggancia la Finlandia al termine del suo secondo giro, con la Russia che perde 20 secondi e la Svezia una decina; Italia in rimonta al 14° posto.

Continua a guidare la squadra finlandese con Keskinarkaus che termina la sua fatica di poco avanti alla Norvegia; recuperano qualcosa il russo e lo svedese che cambiano rispettivamente a 35 e 51 secondi. Splendido Canella che recupera altre 3 posizioni.

Come ieri, Lisa Anttila commette un grave errore, come la norvegese, ed è la Russia ad approfittarne per involarsi solitaria verso il traguardo con ben 40 secondi sulla Svezia, che nel finale agguanta la Finlandia e le strappa l’argento. La Norvegia retrocede nell’ingrata quarta posizione, mentre l’Italia taglia il traguardo in 12° posizione, ma subisce la squalifica per una punzonatura mancante nella prima frazione femminile.

Intervista ai vincitori

SKI WOC 2011: Mixed Relay Winners from SkiOTour Club on Vimeo.

Domani giorno di riposo, poi toccherà alla long distance sabato e alle staffette domenica.

Classifica finale
Mondiali di sci-orientamento, (Svezia)
Staffetta mista sprint, 24 marzo 2011
1 Russia 1:05:19.0 0.0
GRIGORYEV Andrey
MALCHIKOVA Polina
2 Sweden 1:05:59.4 40.4
ARNESSON Peter
SÖDERLUND Helene
3 Finland 1:06:04.5 45.5
KESKINARKAUS Matti
ANTTILA Liisa
4 Norway 1:06:23.9 1:04.9
KVÅLE Hans Jörgen
KIRKEVIK Stine Olsen
5 Czech Republic 1:08:37.7 3:18.7
VODRAZKA Ondrej
HANCIKOVA Hana
6 Kazakhstan 1:09:20.3 4:01.3
SOROKIN Mikhail
NOVIKOVA Olga
7 Switzerland 1:10:50.0 5:31.0
HOHL Christian
STRUB Carmen
8 Lithuania 1:14:19.0 9:00.0
KAVALIAUSKAS Regimantas
ARLAUSKIENE Ramune
9 Ukraine 1:15:05.3 9:46.3
ZHURAVEL Arsen
IAREMENKO Ievgeniia
10 Romania 1:16:16.4 10:57.4
CSUCS Klaus
FEY Zsuzsa
11 Austria 1:18:53.9 13:34.9
HABENICHT Tobias
HABENICHT Marlene
12 USA 1:19:25.1 14:06.1
WALKER Greg
CROCKER Alison
13 Belarus 1:21:00.5 15:41.5
YAZYKOU Yury
HOHOREVA Inna
14 Germany 1:22:39.9 17:20.9
KOHLSCHMIDT Bernd
Bornhak ANTJE
15 Slovakia 1:24:36.4 19:17.4
SURGAN Stefan
JOHANSEN Katarina
16 Japan 1:26:31.2 21:12.2
HORIE Morihiro
TAKAHASHI Miwa
17 Hungary 1:33:37.2 28:18.2
MAROSFFY Daniel
SIMON Agnes
18 New Zealand 1:35:34.8 30:15.8
FORNE Chris
WALL Emily
19 Spain 1:44:29.2 39:10.2
TORRES José
ARIAS Esther
20 Great Britain 1:51:45.1 46:26.1
ANDREWS Emmit
HOARE Becky
21 Kyrgyzstan 2:57:11.0 1:51:52.0
GUSEV Igor
GOROZHANINA Olga
DNF Bulgaria
BELOMAZHEV Stanimir
DIMITROVA Stafaniya
DSQ Italy 1:19:14.8
CANELLA Gabriele
JAGHER Elena

loading...

Comments

comments

Facebook