Orienteering: ai mondiali sprint di sci-o si impongono due giovani campioni della corsa

Si sono aperti questa mattina in una giornata asciutta e nuvolosa i campionati mondiali di sci-orientamento a in Svezia.

In programma le prove sprint su percorsi abbastanza contorti in una rete di piste fitta su pendenze medie, tranne nell’ultima parte pianeggiante.

loading...

All’inizio di febbraio si erano laureati campioni europei il finlandese Tunis e la svedese Söderlund. Entrambi quest’oggi hanno conquistato solo l’argento, battuti per 3 secondi da connazionali.

Titolo femminile alla diciottenne Tove Alexandersson, già campionessa mondiale junior di corsa orientamento e plurimedagliata agli europei junior dello scorso mese. Molto interessante il duello con Söderlund, risoltosi con un virtuale sorpasso nel finale. Al terzo punto, dopo due scelte diverse ma equivalenti, Alexandersson concedeva 14 secondi alla rivale per un contrattempo; in uscita dal settimo punto Söderlund era incerta e perdeva preziosi secondi, ma restava di poco avanti. Si arriva così a due lanterne dalla fine con 4 secondi di scarto

ma la successiva scelta per la 12 si rivelava decisiva in favore di Alexandersson che raggiungeva la rivale e aveva la meglio nel finale.

Scelta migliore per Alexandersson (in verde)

Vicinissime anche la finlandese Anttila e la russa Kozlova, che nella parte iniziale aveva fatto gara pari con le due svedesi. 34a l’azzurra Jagher.

Tra gli uomini, rivincita del finlandese Taivainen che, battuto da Tunis agli europei, si è rifatto oggi guidando dal secondo all’ultimo dei 15 punti di controllo. Anche il nuovo campione mondiale ha vinto il titolo junior nella corsa di orientamento versione estiva.
Partito bene nella fase iniziale in salita, Taivainen è stato progressivamente avvicinato da Tunis che ha recuperato sul connazionale un distacco giunto fino a 21 secondi per sfiorare il sorpasso nel finale. Scelte identiche in quasi tutte le tratte per i due finlandesi, che hanno preceduto lo svedese Arnesson, partito con cautela. Ottavo il fondista svizzero Fischer, che ha seguito per quasi tutta la gara il vincitore, partito un minuto dopo di lui, dandogli il cambio nella parte conclusiva. 28° il migliore italiano, Gabriele Canella.

Mercoledì si ritorna in pista con le gare sulla middle distance.

Classifiche
Mondiali di sci-orientamento, Tänndalen (Svezia)
Sprint distance, 22 marzo 2011
Donne
1 Tove Alexandersson SWE 15.11
2 Helene Söderlund SWE 15.14
3 Liisa Anttila FIN 15.24
4 Tatyana Kozlova RUS 15.26
5 Barbro Kvåle NOR 15.39
6 Stine Olsen Kirkevik NOR 15.44
7 Marte Reenaas NOR 15.47
8 Marjut Turunen FIN 15.55
9 Ladina Lechner SUI 16.22
10 Carmen Strub SUI 16.29

Uomini
1 Olli-Markus Taivainen FIN 18.04
2 Staffan Tunis FIN 18.07
3 Peter Arnesson SWE 18.27
4 Hans Jörgen Kvåle NOR 18.45
5 Matti Keskinarkaus FIN 18.51
6 Erik Rost SWE 19.01
7 Andrey Gruzdev RUS 19.04
8 Remo Fischer SUI 19.08
8 Mikhail Sorokin KAZ 19.08
10 Eivind Tonna NOR 19.10

loading...

Comments

comments

Facebook