Serie Oro: Prima giornata interlocutoria!

Il nostro Umibozu analizza la prima giornata di !

Ed ecco il circo che si muove. Eppure sembra rimasto fermo ad un anno fa. Se lo si guarda superficialmente. Lassu’ sempre gli stessi, con carattere e motivazioni differenti. Un’orda di neopromosse terribili. Qualche nobile decadente.

Ecco a voi la prima giornata della serie Oro.

loading...

Il primo gironcino ha gia’ mietuto piu’ vittime del pronosticabile. Prima evidenza: Cramelan e’ stato il grande assente della competizione. Uno dei pronosticati piu’ alti diserta la NL e mette in vendita 8 autentici pezzi da novanta, un poco in la’ con l’eta. E’ Cloris stesso ad ammettere la resa: troppi costi, insostenibile senza vincere restare lassu’. E questa stagione sarebbe stato complicato. Attenzione: puo’ comunque salvarsi tranquillamente. Bisogna vedere quanto effettivamente vorra’ farlo.

Vincitore di giornata, altamente pronosticabile, e’ Rotten Athletic: con atteggiamenti assolutamente bassi, a parte qualche qualificazione cercata (e forse gia’ trovata) per i mondiali, riesce a spuntarla piu’ che altro per assenza di concorrenza. Non e’ suo obiettivo la NL, ormai lo sappiamo, e nemmeno i societari: le olimpiadi saranno il suo terreno di conquista. Nei concorsi e nelle staffette Rotten e’, oggettivamente, troppo lontano per tutti. Grande sfida per la piazza d’onore tra due neopromosse. Come la passata stagione e’ Arretium Atletica a spuntarla, stavolta solo grazie alle staffette, segno di un divario decisamente ridotto. Da rivedere i concorsi, buoni ma non entusiasmanti, per un ulteriore passo verso l’alto. Non si e’ risparmiato Gappo, e nemmeno Umibozu: sul podio di giornata il Pellethinaikos puo’ recriminare, e non poco, contro i propri staffettisti. Rivedendo quella parte e qualche saltatrice puo’ essere la vera sorpresa di quest’anno. Si e’ difeso benissimo Atletico Panzetta, ma occhio agli atteggiamenti: ha tirato come i primi (escluso Rotten) e ha pagato tantissimo nelle discipline in cui non conta molto la “voglia” in gara, quindi concorsi e staffette. Dovra’ sicuramente lottare con unghie e denti. Giornata di riposo per Brianza Team e Ass. Atl. Reggio C.: i primi hanno respirato nell’obiettivo di incrementare la propria forma non eccelsa, i secondi vedono gia’ possibile l’obiettivo societari. Eppure la loro permanenza qui non pare in discussione anche se mai sottovalutare gli avversari. A chiudere, malinconicamente, Sant’Angelo Team: ricostruzione = retrocessione. Poco altro da dire.

Gironcino due e manifestazione di forza totale per Lupus in Fabula Track & Field. Fabry stravince in ogni disciplina, surclassando di ben 84 (!!!) punti posizione il piu’ vicino avversario. L’obiettivo pare dichiarato e difficilmente qualcuno potra’ impedire la sua prima affermazione nella NL che conta. Anche la forma depone in modo spregiudicato a suo favore. Polisportiva Besanese vince l’alloro tra i normali: JJL chiudera’ presumibilmente un altro anno tra i primi 5 della classe senza riuscire a portare la zampata vincente. Segno di ottimo equilibrio ma grande distanza dai primi. Discorso diverso per il terzo del giorno, Anannasavanna Team: l’abbiamo ricordato in sede di presentazione alla stagione che sara’ il futuro. E gia’ lo dimostra: e’ ormai al livello di JJL, almeno nei concorsi, ed ha eta’ media decisamente inferiore. Tempo 2-3 stagioni e sara’ vincente. Quest’anno si dedichera’, presumibilmente, ad altri obiettivi. Quarto Poseidon, decisamente deludente soprattutto nei concorsi: Moonchild sembra gia’ in fase discendente sebbene la velocita’ rimanga il vero fiore all’occhiello, con atleti di punta in entrambi i sessi come Pellis e Bernardo. Sono i lanci a salvare la giornata di Italian Vampires: il suo quinto posto vale oro per la salvezza, perche’ conquistato in uno scontro diretto. La rosa pero’ e’ all’osso, c’e’ persino un infortunato e la forma non e’ eccelsa. Prevediamo tempi decisamente bui per Capitano, viste le notizie per lui non confortanti provienenti dall’altra parte della staccionata. Anche Fenice, superata proprio sul traguardo dai vampiri, prova a respirare: 3 piccoli punti che la renderebbero salva se finisse qui il campionato. Purtroppo per Malix siamo all’inizio: la marcia da sola non puo’ bastare, e se salvezza sara’, la favola sarebbe meravigliosa. GS Diavoli, penultimo, e’ piu’ che pericolante: concorsi assolutamente inadeguati, gare di corsa mediocri. Sembra un miracolo vedere la salvezza. Chiude molto a sorpresa Small Track & Field: Smallino non tira per niente, ma sono soprattutto i concorsi e la forma non eccezionale a preoccupare. L’avevamo dato salvo, dovra’ combattere fino all’ultimo anche lui per mantenere la sua compagine nell’empireo maxithloniano. Sempre che i suoi obiettivi lo prevedano.

loading...

Comments

comments

Facebook