Hattrick Serie C. La 6ª giornata.

La 6ª giornata della di Hattrick, a cura del nostro corrispondente Dyer87. Questa settimana il girone III.9 a cura di chekko, presidente di U.S. Sarmeola. Prosegue la sottorubrica chiamata “…”, a cura di Dott_Willy_Wonka, che ogni settimana analizzerà in modo dettagliato le partite di un girone. Questa settimana il III.13. Non perdetevi la consueta intervista a uno dei presidenti di C. Questa settimana è il turno di PoolAnka manager di Pollame.

Atletico Pescarese, Gallitasaray, Ac Milanello e Cecentus sono campioni d’inverno con un turno di anticipo. Equilibrio nel III.3. Pollame: che rimonta contro Gassilla. I gufi di macao bloccano la capolista Phantom nishoba. Nel III.11 bella lotta tra Ac Sergnano e Genova Principe. Situazione critica per f.c. campsch e Squek nel III.16.


loading...
SOTTO LA LENTE… il III.13

Oggi commentiamo un altro agguerritissimo girone dove la vetta è bella affollata.Oggi è il turno del girone 13.In testa, Fiamma Bianca e la sua super difesa, braccato dal duo Lentini United e Madre Esmeralda.La quarta posizione è di Valle Aurelia con 10 punti seguita a ruota Super Nova e Cugini di Zampagna, mentre la retrocessione diretta sembra ad appannaggio di Puck Fair e El Gila.
LE PARTITE
Aurelia 3 – 0 gila
Poco da dire, con gila in dismissione, focalizzato ad allenare piccoli difensori, Valle Aurelia si gode un pratico pic e con il punteggio di 3-0 incamera 3 punti importanti per mantenersi in acque sicure.

Zampagna 0 – 3 Fiamma

Fiamma Bianca vince un complicato incontro grazie ad un 5-3-2 contropiede (titanico) sul campo trasformato in piscina dagli eventi atmosferici dei Cugini di Zampagna che con il 3-5-2 attacco sulle fasce (extraterrestre) pensava di poter perforare il muro difensivo ospite.Invece pronti, via… e grazie a SE, e un contropiede Fiamma piazza 2 reti nella porta dei Cugini.Il campo bagnato, ed il nervosismo tra le due squadre figlio del traumatico avvio per Zampagna sfocia in duri scontri dove i giocatori di Fiamma riportano la peggio.A stemperare gli animi ci pensa il 3° gol di Cagitz di Fiamma Bianca che mette in ghiaccio la partita.Nella ripresa girandola di emozioni con la squadra campana che prova a più riprese ad accorciare le distanze, ma allo stesso tempo deve fare anche i conti con il contropiede degli ospiti sempre pericoloso, ma inconcludente.Il fischio finale evidenzia come, nonostante l’elevato possesso palla, Zampagna non riesce a superare la strepitosa difesa toscana, mentre l’attacco di Fiamma, anche un po’ fortunosamente, riesce ad aggirare la solida difesa dei padroni di casa.

Esmeralda 2 – 0 PucK
Esmeralda batte agevolmente, con valutazioni ben superiori rispetto al reale punteggio, PucK.
Un gol per tempo sono il bottino che Madre Esmeralda riesce a realizzare, questo perché PucK adotta un pressing disperato (buono) che ha limitato drasticamente le occasioni per i padroni di casa mentre la difesa è riuscita spesso a prendere le misure alle punte in maglia rossa.Di più per PucK, era impossibile chiedere, con un centrocampo cosi risicato (PIC?) e un attacco praticamente evanescente..Vittoria onesta per Madre Esmeralda che può puntare anche a posizioni di maggiore prestigio.

Lentini 5 – 2 SuperNova!

Partita di gran pregio allo Young Trafford, pubblico delle grandi occasioni e gara frizzante, spettacolare sotto il solleone.Grandi valutazioni, 316 a 314 per i siciliani evidenziano come la partita era sentita e tirata allo spasimo.I padroni di casa con il completo tipico si focalizzano sul possesso palla, mentre gli ospiti puntavano sull’attacco cercando di sfruttare appieno le chances che si delineavano durante l’incontro.Alla fine è proprio il numero di azioni a fare la differnza.Nonostante un attacco non eccezionale, Lentini parte bene, infila 2 volte il portiere ospite (Nilsen e Cottard), ma si adagia e subisce il ritorno degli ospiti che accorciano alla mezzora con Conforti.Il 2-1 però, al posto di caricare gli ospiti, rimette in carreggiata i padroni di casa che poco prima della pausa allungano sul 3-1 e chiudono l’incontro nel primo quarto d’ora del secondo tempo con altri 2 gol ad opera di Anda e Cottard.
Nel finale reazione tardiva degli ospiti: Odder che si vede rimpallare 2 tiri in rapida successione dal portiere avversario, il quale, poi non può nulla sulla botta di Yacoel che fissa il punteggio sul 5-2.
Per Lentini una grande vittoria che tiene il team siciliano in scia a Fiamma Bianca, mentre Super Nova ha evidenziato un gran collettivo, grandi doti e, probabilmente, se sarà più fortunato potrebbe essere molto di più che una semplice mina vagante.

III.1 Nella sesta giornata da segnalare le vittorie di tutte le squadre che giocavano in casa. Partiamo dalla netta vittoria di Atletico Pescarese che con un 9-0 umilia Skidmania F.C.. La vittoria dei padroni di casa ci stava tutta, ma il risultato è a dir poco penalizzante per gli ospiti, che non meritavano un divario cosi ampio. La difesa di Skidmania era in grado di bloccare l’attacco avversario su tutti e tre i lati e non ci capacitiamo di cosi tanti gol. I tre punti però sono come detto, meritati da Atletico Pescarese che cosi continua la sua marcia e si porta a sedici punti, allungando a più quattro sulle inseguitrici. Cade infatti Molto Atletico Biscia, che in una delle partite più interessanti della giornata, perde contro Atletico Hork che effettua cosi il sorpasso. Finisce 2-0 per i padroni di casa. Una rete per tempo basta ad Atletico Hork, scesa in campo con un AIM molto interessante. Gli ospiti hanno puntato tutto sul CA, mettendo in campo un ottima difesa e un attacco molto bello, che però non sono bastati. Tiene il passo anche AC Mokum che batte in casa Asd&Lol per 5-0. Partita a senso unico e risultato mai in discussione grazie anche alle doppiette di Reiersen e Tiddia. Robin P.I. ottiene la sua terza vittoria in campionato battendo AuroraRG per 3-0. La squadra di gia73 rimane infondo alla classifica con un solo punto. La stagione si è messa malissimo e nelle prossime due partite andrà ad affrontare Atletico Pescarese, che si è laureato campione d’inverno con un turno di anticipo.

III.2 Continua l’equilibrio in questo girone, con ben tre squadre al comando. Il big match di giornata Basanosi – Melody Nelson, non delude le aspettative e termina con uno spettacolare 3-3. Giusto il pari tra due squadre che si sono equivalse per tutti i 90’. Un punto che vale doppio per i padroni di casa che sotto per due volte, di due gol, sono riusciti nella rimonta, terminata al 64’ con il gol di Descàrrega.Il pareggio su questo campo va benissimo a Airone f.c. che invece va a vincere in casa di His Infernal Majesty per 3-4 e si porta a pari punti con le altre due squadre. Il gol decisivo è di Hjertby al 66’. La partita è stata molto combattuta e gli ospiti hanno rischiato di uscire dal campo con qualcosa in meno di quello che meritavano. Le HatStats a fine gara sono 243 contro 329. Anche Dinamo Brahe tiene in passo andando a vincere facilmente contro il bot Pilota Pazzo per 0-8. Sono punti preziosi che la tengono in scia delle prime tre. Dopo la vittoria della scorsa settimana, si ferma di nuovo Niccoviola. In casa perde 1-6 contro Winning Eleven g.b.. Le valutazioni dei fiorentini sono a dir poco scandalose e la vittoria è tutta meritata per gli ospiti che ringraziano Mustafa per la splendida tripletta.

III.3 In quello che è l’ottavo girone più difficile, cade la capolista in casa contro Ancona. Gli ospiti fanno la partita perfetta, riuscendo a essere superiori di oltre un livello a centrocampo e schierando un attacco capace di sfondare tutti e tre i lati di oltre un livello. La difesa se la gioca alla pari. Il risultato è un po’ troppo pesante per Incegneri Corrucciati, ma la vittoria è più che meritata per Ancona. Sconfitta che però lascia al comando la squadra di cicciozell che si fa però raggiungere da FC Davellona che vince 4-2 contro Roller 77. Ha la meglio il 343 dei padroni di casa, ma gli ospiti con il loro 433 CA, non meritavano la sconfitta. A parte il centrocampo, dove per ovvi motivi è spiegata l’inferiorità, negli altri reparti si vedono valutazioni ottime: l’attacco riesce a sfondare su due lati, mentre la difesa è impenetrabile. Era più giusto un pari. StandupforHibs! vince in casa di Fedayn FC per 0-6. La classifica adesso si mette male per Feydan che rimane a due punti, allontanandosi dalla zona playout. Già alla vigilia era pronosticabile una vittoria degli ospiti che non hanno deluso le aspettative. Superigor8 batte 3-1 Picchio72. I padroni di casa vincono meritatamente e guadagnano tre punti importanti in vista salvezza. Per Picchio invece ancora valutazioni basse per una III: la strada è spianata per tutti.

III.4 Il Gallitasaray si laurea campione d’inverno con un turno di anticipo. Nel sesto turno continua la serie di vittorie della squadra di _Kioyo_, che dura ormai da otto partite in questa stagione. E’ U.S.Sarmeola ad arrendersi questa volta. Finisce 3-1. Il centrocampo dei padroni di casa è superiore di due livelli, ma la difesa, sulla sinistra, si fa bucare alla grande dal magnifico (molto alto) realizzato sul lato sinistro di attacco dagli avversari. U.S.Sarmeola schiera un triplo splendido in difesa che blocca su due fronti gli attacchi della capolista. Confrontando i reparti notiamo le 129 HatStats dei padroni di casa contro le 108 avversarie, ma anche le 100 in attacco di Sarmeola che si scontrano con le 87 degli avversari e le 125 in difesa contro le 104 di attacco di Gallitasaray. Il pari ci stava tutto. Nello scontro tra le ultime due, ha la meglio Lazio FS, che batte il mezzo bot Quahog per 0-5. Doppietta per Strelis tra l’87 e l’88’. Continua a falsare il campionato Saints Regia che lascia strada libera a CiccioDiNonnaPapera che si schiera in campo con valutazioni ridicole. Il risultato finale è 8-0: nessun commento. La rabbia di A.C. Alce per quello che sta succedendo in questo girone è forte e la squadra di dvx515 riesce a metterla tutta in campo contro Atletico Mini. E cosi arriva un insperato pareggio per 1-1, che ferma la corsa della seconda classificata. Al gol di Fazzone al 10’ risponde Giordano al 37’. Buon centrocampo e buona difesa per i padroni di casa, buon attacco per gli ospiti che sfondano sulla destra.

III.5 E’ la sesta vittoria in sei giornate per AC Milanello che rimane una delle due squadre ancora a  punteggio pieno. La cavalcata verso la II sempre destinata a terminare trionfalmente e intanto il titolo di campione d’inverno è raggiunto con una giornata di anticipo. Nella sesta giornata la vittoria arriva in casa contro Cannarsa Team. Finisce 4-2, con il risultato mai in bilico e la partita che sembrava già chiusa al 39’ sul punteggio di 3-0. Il sovrannaturale (basso) a centrocampo di Ac Milanello è una cosa difficile da trovare in tutta la III ed è davvero bello da ammirare. Non funziona il 343 pressing degli ospiti, che escono con zero punti dalla sfida e rimangono al quinto posto. Galatinaikos sperava in un passo falso della capolista per cercare di riavvicinarsi, ma i giocatori non hanno potuto festeggiare davanti alla tv. Infatti la squadra di PaoloBitta non è scesa in campo, dato il WO di Altair. L’arbitro ha dato la vittoria a tavolino e ha rispedito tutti a casa. E’ scesa invece in campo St.Grèè CFC 2004, che in casa di Hellas Baligio ha avuto molte difficoltà per ottenere i tre punti. Alla fine però la vittoria arriva grazie al gol di Dell’Asta all’82’, che conclude la rimonta ospite. Il risultato finale è 1-2. A parità di centrocampo, i padroni di casa provano a difendersi, ma sbagliando lato. Lo splendido sul lato destro d’attacco di St. Gree, buca il formidabile (basso) della difesa avversaria. Gli attacchi di Hellas Baligio invece sono concentrati su un solo lato, tralasciando gli altri: anche qui però il lato è quello sbagliato e gli ospiti si difendono bene. Potolini strappa una vittoria a sorpresa in casa contro A.C.FashionStar: finisce 2-1, ma le hatStats parlano chiaro (272 contro 277).

III.6 Dopo sei turni, rimane uno dei gironi più emozionanti e combattuti. Mentre la Lazio2005 va a valanga contro un Armata Palese che si schiera con un 253 TI senza difesa, la capolista viene fermata in casa sul pari. La squadra di Stefano vince 7-0 e chiude la partita già nel primo tempo. I giocatori e il presidente possono cosi esultare e ringraziare la squadra di macao, che ha permesso di recuperare due punti. E’ Balla coi Gufi infatti a bloccare sull’1-1 Phantom nishoba. In una partita dalle mille emozioni, lo 0-0 persiste per quasi l’intero match. Al 78’ arriva però il gol che sblocca la partita a favore di Phantom nishoba e lo sigla Casanueva. Quando tutto sembra perso per gli ospiti ci pensa Arcudi a sgusciare tra i difensori centrali avversari e a siglare il pari all’80’. E’ un punto che vale doppio per la squadra di Macao, sceso in campo con un 352 pressing, a ricordare le grandi cavalcate verso la serie A di qualche stagione fa. Chissà che non sia un segno. Continua a rifondare Napoli96 e allora Atletico Quare vince facilmente per 0-7. Doppietta per Jaakkola. E’ Rinaldo Di Cosmo l’uomo in più per Hic Sunt Leones. Contro Atomika finisce 3-0 con doppietta per Di Cosmo. La sconfitta non ci sta per gli ospiti, che avrebbero meritato sicuramente il pari. Le hatStats a fine partita saranno 320 contro 310.

III.7 F.C. Forze Vive a sorpresa blocca sul 2-2 Stundabbà F.C., che perde cosi la vetta della classifica. Le cose si erano messe male per l’ormai ex capolista, che al 33’ si trovava già sotto per 2-0. Il gol al 34’ riapre però subito la gara e al 49’ si completa la rimonta con il gol di Sünnschien. Un pari che va stretto agli ospiti, che a parità di centrocampo, tirano su un muro difensivo e un attacco capace di sfondare su due lati. Tutto sommato però, considerando i due gol di svantaggio,  i tifosi possono considerarsi soddisfatti da questo punto. Sfrutta la situazione Sayanju che rifila tre gol a Ostia Mare F.C.. Continua il momento positivo per la squadra di Super101, che nonostante le valutazioni non siano poi cosi alte, si mantiene nelle parti alte della classifica. Ostia Mare F.C. invece rimane in ultima posizione con sei sconfitte su sei partite giocate. La salvezza passa per le prossime due partite contro Koala fc. Ed è proprio quest’ultima che riesce a bloccare in trasferta Cekkino Fc. Ormai i cecchini le hanno viste di ogni genere e anche questa volta la fortuna non è dalla loro: una partita che alla vigilia era scontata, con l’80.43% di probabilità di vittoria della squadra di casa, si è trasformata in un 1-1 clamoroso, che spenge definitivamente ogni sogno della squadra abruzzese. Solidarietà per una squadra che meritava di essere in B, ma che la sfortuna la sta portando verso la D. Frena anche Luxor_Team e si allontana dalla testa della classifica. Contro Bombaster9 finisce 2-2: non basta ai padroni di casa avere il centrocampo superiore di un livello, una difesa che fa splendido su tutti e tre i lati e che blocca bene l’attacchi avversari, e un attacco che sfonda su due fronti. Bombaster9, per due volte sotto, ringrazia per un punto che vale oro.

III.8 Zemand Land si permette un turno di relax: contro il “bot” Tellone team finisce 4-0 senza tante pressioni. Pessoa realizza una doppietta, ma poi si infortuna e resterà fuori per tre settimane. La squadra di Nails74 rimane al comando con tredici punti. Insegue Superboom che finalmente riesce a esprimersi al meglio, dopo un inizio titubante. Contro LorenzOne F.C finisce 6-0, con Nielsen che a fine gara si porterà a casa il pallone per ricordare la splendida tripletta siglata. La squadra di pa-gre esprime un bel gioco e le valutazioni sono ottime in ogni reparto. Le 405 HatStats fanno paura a chiunque. I prossimi avversari sono avvertiti: Superboom è tornata! Resiste nelle parti alte a dodici punti anche Fora che contro Delirium vince 2-1 con il gol decisivo firmato da Lavaque al 77’. La vittoria è meritata per i padroni di casa, superiori di ben sei livelli a centrocampo. Il CA degli ospiti funziona a metà, riuscendo a tenere la partita aperta, contro ogni previsione, fino al 90’. A.C. Biancospino dopo una settimana difficile con l’eliminazione dalla coppa, torna a vincere in campionato e lo fa alla grande battendo 5-1 Gaina team. La vittoria ci sta tutta: i padroni di casa, di poco superiori a centrocampo, riescono bene a fermare gli attacchi avversari grazie a un ottima difesa, superiore sui tre fronti e riescono a concludere bene le proprie azioni grazie soprattutto all’attacco destro che raggiunge il magnifico (alto).

III.9 Che succede di strano nella III.9? Più di una squadra, tra semi-BOT e squadre alla deriva, sta giocando in tono dimesso. Solo le prime 3 della classifica (Pollame, Stagni e Maniaci e Gassilla FC) danno importanti segni di vita, il vincitore della serie uscirà tra queste. A impressionare è soprattutto il Pollame di Poolanka, che balza in testa alla classifica con la vittoria interna per 4-2 contro Gassilla. Padroni di casa in campo con un 343, valori di centrocampo e attacco di prim’ordine. Gli ospiti intuiscono che sarà una partitaccia e pressano con un 442 monolato in cerca del miracolo. Il miracolo sembra arrivare con un doppio vantaggio conseguito su SE.. Ma la rimonta dei milanesi, seppur iniziata solo al 79°, è inesorabile e letale: 4 gol in 18 minuti che valgono il primato! Avreste dovuto sentire l’esultanza del presidente Poolanka, in collegamento Skype con il sottoscritto Pazzo e scatenato :D. Stagni e Maniaci è l’altra capolista, seconda solo per differenza reti. In casa contro pacello vince 3-2, risultato sostanzialmente giusto; due 352 a confronto, possesso praticamente identico ma prevalenza negli altri reparti per i padroni di casa. Qualche minuto di paura per le punte delle due squadre Américo Zunino e Primo Di Vito, rispettivamente attaccante di Stagni e di pacello, per fortuna l’entità degli infortuni sarà lieve. Vis Tinferno – onolulu, con tutto il rispetto, non sembra una partita di III!
I padroni di casa fanno solo insufficiente a centrocampo e poco più negli altri reparti. La cosa incredibile è che vincono 3-1, contro onolulu, che fa valori complessivamente migliori, nonostante i 2 infortuni pesanti di un centrocampista e soprattutto della punta della nazionale Pietro Panzieri. Per onolulu quindi, oltre il danno c’è la beffa, e una classifica che inizia a preoccupare. Sempre nei bassifondi della classifica troviamo Segniamosoloinrovesciata, che scavalca onolulu grazie alla comoda vittoria contro Karameikos MC, squadra cenerentola del girone.

III.10 Resta al comando della classifica Squatrioti che in questo turno batte X Sempre e Ovunque Nerazzurri. Finisce 2-0 per i padroni di casa a cui basta un gol per tempo per portare al sicuro i tre punti. Gli ospiti ci hanno provato con un 352 AOW, ma gli avversari erano ben coperti su tutti i fronti di difesa. Resta all’ultimo posto la squadra di iaull: quando la fortuna sarà dalla sua parte, riuscirà finalmente a ottenere i risultati che merita. L’unica vittoria esterna della giornata arriva grazie a StellaRossa Cavriago che si impone 0-2 sul campo di Daesu F.C.: gol di O’Donnel al 12’ e Dani al 24’. Per la squadra di El_Baro è una stagione da dimenticare. Continua la striscia positiva di Sistemamoggi, che in casa batte 5-1 F.C. Chupito United. Gli ospiti sono inferiori sul campo, ma nonostante ciò rimangono in partita per fino al 70’: poi i padroni di casa dilagano. Meritata la vittoria grazie a un centrocampo che raggiunge il magnifico e un attacco da 103 HatStats. Vittoria casalinga per Chettoburgo Calcio che batte F.C.Scalense 4-2 e conferma la seconda posizione. Hattrick per Guido Carrozza. Il risultato più giusto sarebbe stato però il pari, e questo 4-2 penalizza troppo gli ospiti che si allontanano cosi dalla parte alta della classifica.

III.11 Rimane a punteggio pieno dopo sei turni Ac Sergnano: in questo turno vince in casa di pisarei e faso per 1-3. Il gol subito è il secondo in questo campionato. La difesa infatti è una garanzia è poche volte è inferiore agli attacchi avversari. In questa partita il centrocampo è di poco inferiore (3 sottolivelli) e l’attacco sinistro supera alla grande la difesa avversaria. Tiene bene Genova Principe che vince anche in questo turno e si porta a quindici punti, a meno tre dalla capolista. In casa contro AS Galacticos finisce 4-1, con gli ospiti che si portano avanti al 6’ con Vergeer, ma che subiscono poi la rimonta. Genova Principe rimane anche in dieci dal 35’ per l’espulsione di Barone. Nelle altre due partite facili vittorie per Monza F.C. che batte 0-6 FoFo Team e per Sagres A.B. che batte 0-5 F.C. UndesBrocks. Nessun problema appunto per Monza che giocava contro il “bot”; per Sagres facile partita, ma i padroni di casa non hanno almeno spianato la strada agli avversari.

III.12 Perde la vetta Barbisa F.C. In casa di Profondo sud, la squadra di Fedrico82 cade per 2-1. Partita bellissima tra due ottime squadre che fanno valutazioni molto alte. I padroni di casa arrivano a magnifico (molto basso) a centrocampo e rinuncia a qualcosa in difesa per rinforzare l’attacco. Gli ospiti infatti riescono a sfondare la difesa avversaria su ben due lati, riuscendo a fare su entrambi splendido. La difesa di Baribisa è un vero muro e blocca tutti lati ottimamente riuscendo a fare magnifico, fuoriclasse e splendido. Sfrutta la situazione Driders che va a vincere sul campo di Sandman per 2-3. La vittoria degli ospiti è meritata, ma qui siamo ben lontani dalle valutazioni viste sull’altro campo. Bene anche Apice che conduce la classifica a parimerito proprio con Driders. In casa contro Zebre_a_pois finisce 3-0. Bene La Placa autore di una doppietta. Bella e meritata vittoria per i padroni di casa che fanno ottime valutazioni in difesa raggiungendo anche il sovrannaturale. Seportivo Scarpasciolta segue in terza posizione con dieci punti, dopo la vittoria in casa contro Cannes F.C.. Buon centrocampo e buona difesa per i padroni di casa; buono l’attacco sinistro degli ospiti, ma non basta a far male agli avversari.

III.14 Equilibrio nel girone 14, con quattro squadre appaiate al comando con tredici punti. In testa, per la differenza reti, rimane La Pratina che batte il bot PolePole team per 11-0. Per Luis Eduardo Carrillo è una gioranta da ricordare grazie alle sue cinque reti. Cambia campo, ma cambia poco in termini di risultato: Spamdoria batte 8-0 l’altro bot Codevilla Galaxy. Vita facile quindi per entrambe le squadre in questo turno. Più insidiosa la partita di La Pupilla che andava sul campo di Valchia. Finisce 0-2 per gli ospiti, che riescono cosi a tenere il passo delle altre. Basta un gol per tempo a decidere la parita, che al 56’ vede anche l’espulsione di Martini che lascia Valchia in 10. I padroni di casa però, anche in inferiorità numerica, avrebbero meritato di più: il centrocampo era superiore di un livello, la difesa bloccava ottimamente gli attacchi avversari e l’attacco sfondava sul lato sinistro. L’unico pari della giornata arriva tra Squali F.C. – Fab Sixtyfour: è 1-1. Finocchiaro porta avanti i padroni di casa al 16’, ma è immediata la risposta di Sadler al 17’. Entrambe le squadre schierano una buona difesa, ma Fab Sixtyfour è comunque bucata su un lato.

III.15 Con un turno di anticipo Cecentus è campione d’inverno. In questa giornata batte in un difficile match New Team Rimini. Finisce 4-2 con Mamysh Nasyr Uulu in stato di grazia. I padroni di casa meritano la vittoria, grazie a un centrocampo molto solido che tocca il fuoriclasse (alto). Pareggio tra Honved – Titanium : qui finisce 2-2, con i padroni di casa che si portano in seconda posizione, scavalcando New Team Rimini. Entrambe le squadre si schierano con un 352, ma è Honved a tenere il possesso grazie ai tre livelli di superiorità a centrocampo. La difesa però si copre sul lato sbagliato e viene bucato su un fronte. L’attacco non riesce a fare male più di tanto e in fin dei conti il pari è giusto. Un altro pari arriva dal “Estadio Kiko Da Vinci”, dove Cazzamari e A.S. Taised fanno 3-3. I padroni di casa per ben due volte avanti di due gol, si fanno rimontare. Questo potrebbe far pensare che è un punto guadagnato per As Taised, ma non è cosi: il pari infatti va stretto alla squadra di Roma, che avrebbe meritato i tre punti. Il centrocampo ospite è superiore di oltre 2 livelli a quello avversario, la difesa non si fa superare e l’attacco penetra su un lato. All The Bancons vince 8-0 contro il bot Navy Juniors.

III.16 Con un gol di Dinu al 37’ del primo tempo, Sporting Ponte di Nona supera 1-0 Real Terminator e mantiene la testa della classifica con quattordici punti. I padroni di casa si schierano con un 451 senza attacco, con una difesa difficile da superare. Gli ospiti usano un 451 pressing: l’attacco è inesistente, la difesa troppo bassa, ma per fortuna come detto gli attacchi avversari non fanno paura. Alla fine ne esce una partita poco emozionante. Molto più divertente è la partita f.c. campsch-Dopolavoro Caparosolànti : finisce 3-3 con botta e risposta che durano per tutta la partita. Pareggio giusto tra le due squadre e le hatStats sono un ulteriore prova: 284 contro 289. Dopolavoro Caparosolanti però con un solo punto guadagnato si fa scavalcare in classifica da Sacrofano F.C. che contro Caudium Team 1909 ha vita facile vincendo 6-0. Risultato questo sorprende le aspettative e penalizza soprattutto gli ospiti. Lo scarto infatti è troppo pesante. L’unica vittoria esterna arriva per merito di Equipo Los Rumberos che batte 1-4 Squek. Primo tempo che finisce in parità, ma nella ripresa gli ospiti dilagano. Anche qui il risultato è sorprendente in quanto per quello visto in campo, sarebbe stato più giusto il pari: i padroni di casa sono si superiori a centrocampo di oltre due livelli, ma il loro attacco non riesce a far male alla forte difesa avversaria, e in difesa si fanno bucare sul lato sinistro.

loading...

Comments

comments

Facebook