Arrestato Ivan, il capo ultrà serbo. Il video dell’arresto.

E’ stato arrestato nella notte, l’ultras serbo che ha rovinato la serata di ieri, rendendosi il protagonista assoluto di Italia-Serbia, come vi abbiamo già raccontato attraverso i vari aggiornamenti in tempo reale e attraverso la testimonianza di un tifoso presente allo stadio.

loading...

Gli agenti della polizia lo hanno cercato durante la notte, dopo che i serbi hanno continuato con i loro disordini anche al di fuori dalla stadio, quando si sono ritrovati nel pazzale antistante lo stadio, dove c’erano i pullman. Ci sono stati scontri tra forze dell’ordine e tifosi serbi, con i primi che hanno caricato in forze dopo l’arrivo dei rinforzi, costringendo così tutti a risalire sui pullman. A quel punto sono partite le ricerche: setacciati uno per uno tutti i pullman, fatti scendere a turno i tifosi e fatto sfilare la maglietta alla ricerca di quei tatuaggi dell’uomo nero. Man mano i pullman “puliti” sono stati fatti ripartire, fino a quando è rimasto solo l’ultimo. Un enorme numero di agenti in tenuta antisommossa ha circondato il pullman: doveva essere per forza li dentro. Erano le 2.30 e i passeggeri sono scesi, fatti mettere in fila orizzontale e sfilato la maglietta. Niente. Lui non c’era. Passano appena dieci minuti che il delinquente viene trovato nel bagagliaio del pullman, tirato fuori e portato via tra gli applausi dei presenti. Un gigante ammanettato e con lui una borsa piena di bengala.

Portato nuovamente fuori viene lasciato davanti ai giornalisti per le foto e qualche insulto. Si chiama Ivan come dice un agente. Da stanotte Ivan, non è più terribile.

fonte video: gazzetta TV

loading...

Comments

comments

Facebook