Parla Ronaldinho: non mi muovo dal Milan. Ancora verità sul ritorno di Kakà.

Dopo aver scritto giovedì del “caso” Kakà ci vogliamo tornare per il terzo giorno consecutivo. I motivi sono semplici: vogliamo solo dimostrarvi che quello che scriviamo è vero, non per vantarci di ciò, ma per dimostrarvi quante false notizie vengono riportate ogni giorno dai giornali e ovviamente chi ci rimette sono sempre i lettori che sperano, sperano e poi si trovano delusi.

Avevamo affrontato il caso in diversi punti:

loading...

1) Milan-Inter: derby di mercato? Assolutamente No.

Il padre di Kakà è stato avvistato ieri nella sede del Milan. Certo non significa molto, ma lo stesso Braida ha confermato l’incontro. Inoltre Moratti, intervistato qualche settimana fa, non era a conoscenza di un interessamento su Kakà.

2) Perchè il Real Madrid potrebbe lasciar partite il giocatore?

Più che altro la domanda è: il Real Madrid farà partire il giocatore? Dopo aver argomentato il tema nell’articolo di giovedì, ieri mattina i giornali spagnoli sono usciti con la notizia della partenza a gennaio del talento brasiliano, che non avrà più spazio nel Real. Si parla di destinazione Milan, con il San Paolo alla finestra. Inoltre stesso discorso per Benzema che partirà a gennaio. Gli spagnoli scrivono destinazione Inter, quindi un motivo in più che allontana i nerazzurri da Kakà.

Infine il punto di cui vi vogliamo parlare ora:

3) Kakà arriva solo se parte Ronaldinho. Non è assolutamente vero.

E’ infatti oggi sono arrivate le parole di Dinho. “A gennaio di sicuro non parto, qui sto bene e ho la fiducia di tutti, a partire dal presidente. Io voglio fare bene, giocare nel Milan è il mio lavoro, voglio vincere dei titoli qui con questa maglia. Sono tranquillo ho la testa giusta per giocare a calcio. Penso che neanche i soldi siano un problema, sono felice e Berlusconi è felice insieme a noi. Lui mi lascia la tranquillità giusta per pensare solo a giocare, solo al campo, è così che posso essere felice. La verità è che io non penso ad altro che al Milan, la gente sa che io qui sto bene e che mi piace giocare in questa squadra. Qui mi sento importante. Spero e penso di vincere, abbiamo iniziato bene campionato e Champions League, possiamo ottenere molto in questa stagione“. E poi? E poi parole anche per Kakà: “Se dovesse tornare sarà il benvenuto. È un grande campione e ha fatto tanto per questa società“.

loading...

Comments

comments

Facebook