Maxi squalifica in Francia: 91 anni per Ali Bedredine.

Siamo in Francia e Ali Bedredine è un francese di 31 anni, giocatore di calcio a cinque. Anzi forse bisognerebbe dire ex giocatore, visto che non potrà tornare a calciare il pallone non prima del 31 dicembre 2099, quando lui avrà 120 anni. Il motivo? Una maxi squalifica di 91 anni inflittagli dalla commissione disciplinare francese. Ali è tesserato infatti con due squadre diverse di Futsal, cioè calcio a cinque. Un cartellino appartiene al club Champs Futsal appartenente alla lega FFF, mentre l’altro a un club dell’UNCFa (Union Nationale des Clubs de Futsal). Questa cosa non è stata gradita alla disciplinare francese ed è scattata la squalifica. La decisione fa riferimento all’articolo 63 dei Regolamenti Generali del codice Federale che dice che “un giocatore non può praticare calcio né in un club non affiliato, né in uno appartenente a un’associazione non riconosciuta“. Peccato che la UNCFs, la lega sotto inchiesta, sia un’associazione calcistica ormai dal 1901.

Bedredine è allibito e proprio non riesce a capacitarsi di tale decisione: “Si tratta di un errore della Federazione”, sono state le sue prime parole. “Squalificato sino al 31 dicembre 2099. E’ impensabile” continua il francese. Poi conclude: “E’ una cosa mai vista. Quando vedo giocatori come Hadji che se la prendono con un arbitro, si beccano sei mesi di squalifica e, dopo l’appello, se la cavano con 6 partite…Io non ho fatto niente di male: rappresento la Francia, e mi ritrovo sospeso per 91 anni”.

loading...


loading...

Comments

comments