Intervista ad Atletica. Un salto vincente in Serie Oro!

Atletica in azione!
Il nostro dcariboni Atletica al suo ritorno in !

Atletica in azione!

Atletica in azione!

Atletica ora possiamo dirlo, finalmente sei tornato in Serie Oro! Complimenti! Tu e Rotten Athletic eravate decisamente superiori rispetto agli altri, anche se la qualificazione te la sei dovuta sudare fino all’ultima giornata per via di quella giornata di NL sacrificata ai Societari Nazionali e anche grazie alla tenacia di Cus Torino di Steone88…

Grazie dei complimenti!

loading...

Beh, ormai è risaputo che Steone è un bastardo! (cit.) Scherzo Stefano! 🙂

Diciamo che questa stagione di NL è andata proprio come volevo; volevo arrivare secondo, e secondo ci sono arrivato. Ovviamente se non avessi fatto i Societari Nazionali, a quest’ora mi sarei qualificato con una giornata d’anticipo; ma ormai, chi mi conosce bene sa che della NL non me ne importa nulla. Son “dovuto” salire più che altro per guadagnare di più in termini di soldi perchè ogni settimana ho un passivo medio di almeno 160 K ed è una situazione che prima o poi mi porterà  al fallimento…

Promozione ottenuta coprendo solo 8 gare nell’ultima giornata di NL. Hai temuto il peggio o sapevi che ce l’avresti fatta?

Inizialmente ho calcolato le mie iscrizioni in base agli iscritti che c’erano prima della chiusura iscrizioni; ma subito dopo aver visto la squadra di Steone88 totalmente iscritta mi è presa un po’ di paura, svanita dopo aver notato che si era iscritto “in più” solo lui… :-]

Due stagioni fa sei arrivato 4° ai Societari, quest’anno 2° per un’inezia. La progressione è quella giusta?

Ti sei dimenticato che tre stagioni fa sono arrivato ugualmente 2° e quindi la progressione è sfalsata…

Credo che con quest’ultimo 2° posto dietro a Fabry ci sia stato il passaggio di testimone proprio tra lui e me; un testimone che nessuno vorrebbe avere, quello di “eterno secondo”!

Nella prossima stagione scommetto che se puntassi ai societari, arriverei comunque secondo dietro Rambler; quindi forse proverò a divertirmi in altri modi la prossima stagione…

Dimmi la verità cos’hai fatto dopo aver visto di aver perso di 191 punti da Fabry…

A parte aver mandato un centinaio di colpi proprio a Fabry, nulla… 😀 (scherzo Fabry)

Sapevo che sarebbe stata dura vincere e sapevo anche che sarebbe stata questione di 2-300 punti; proprio quei 2-300 punti che SuperLuciano ha regalato a Fabry. E’ proprio questa specie di atleti che riescono a fare la differenza in competizioni come i Societari Nazionali e che io purtroppo non ho.

Nei Societari non sono davvero niente…spiegaci una cosa come mai si dice che le gare di NL e dei Societari si decidono ai concorsi (salti e lanci)?

Le gare si decidono ai concorsi perchè sia i saltatori che i lanciatori crescono più in fretta dei velocisti, mezzofondi, fondisti e marciatori, ed arrivano a livelli superiori più velocemente di quest’ultimi. Quindi se un utente possiede ottimi atleti nei concorsi, può tranquillamente battere una società con le corse superiori a lui (questo, per quanto riguarda i Societari). Per la NL invece (IMHO) è diverso; bisogna avere sia delle ottime corse che dei buoni concorsi per uscire vincenti.

Scusa la domanda cattivella..avresti sentito tua una vittoria sopravvenuta dopo una squalifica randomica di una delle staffette di Fabry?

Credo proprio di no. Se invece fossi stato vincente, anche se a lui gli fosse stata squalificata una staffetta, avrei sentito ugualmente mia la vittoria.

Quattro medaglie ai mondiali, un oro, un argento e due bronzi. Raccontaci le tue emozioni e le  tue delusioni.

Sicuramente quando ho visto il mio Bitetto Igor vincente nei 400 metri piani sono esploso di felicità (non come Cloris che saltava come un deficiente in salotto :-P), perchè non avrei mai pensato vincesse, ma credevo che comunque avrebbe fatto bene e quindi sarebbe arrivato tra i primi 6-7; invece questa sorpresa mi ha reso molto contento e soprattutto mi ha portato a casa 50 mila €!

Poco dopo è arrivato il bronzo “programmato” della discobola Nonino Sandra come mi aspettavo.

In seguito la miglior lunghista italiana Minoia Pamela la vedo arrivare seconda ad un centimetro dal WR e sopra di lei, battendola per l’ennesima volta, la tedesca che migliora il già suo WR di altri 5 centimetri. Qui sono rimasto un po’ con l’amaro in bocca, perchè speravo di vincere e fare anche il WR; ma purtroppo non ci sono riuscito. Ed infine arriva una prestazione che non mi sarei mai aspettato; l’instancabile Bitetto Igor segna la terza miglior prestazione italiana nei 100 metri piani e agguanta, per una questione di millesimi, il gradino più basso del podio ai danni del velocista più forte in circolazione Helm Armin! E per altri 2 centesimi, non mi regala un altro oro; ma questo sarebbe stato troppo… 🙂

Ma questi mondiali non sono stati soltanto rose e fiori per me, ci sono state alcune controprestazioni che non mi sarei mai aspettato. Ad esempio, la capolista stagionale dei metri 1500, Decat Imke mi è arrivata solamente decima peggiorando il suo miglior tempo stagionale si ben 4 secondi; una catastrofe…

Comunque mi posso ritenere abbastanza contento, perchè l’obiettivo primario era quello di portare a casa almeno 300 mila €, e alla fine ci sono riuscito grazie ai miei 41 atleti che sono arrivati in zona soldi, raccogliendo 321.904 €.

(ringrazio veramente tanto i precedenti acquirenti dei miei atleti medagliati, Djraba e Riccardo) 🙂

Atletica come mai la scelta di avere solo 44 atleti? Niente vivaio e niente giovani coltivati in casa…è una tua strategia per massimizzare l’allenamento degli atleti che hai già in rosa o che altro?

L’avere solo 44 atleti è stata una scelta ponderata quando mi sono accorto della società Hob Jobs di Gufosolitario; era una società ottima che riusciva ad avere atleti fenomenali e finanze rosee, una società ideale insomma. E’ dalla stagione 12, l’inizio della mia lenta rifondazione, che attuo questa strategia di gioco e credo fermamente che mi ha portato una moltitudine di vantaggi: prima di tutto avere 44 atleti significa contenere gli stipendi e vari costi (ritiri, iscrizioni ai meeting, ecc..), poi porta beneficio anche in termini di allenamento perchè ci sono meno atleti per i tecnici. Ma il fattore che molti ancora sottovalutano è che avere una società di pochi atleti ma buoni, porta a guadagnare migliaia di € in più negli sponsor societari perchè la media tifosi è maggiore di una media tifosi dove ci sono 60 atleti medio-buoni. Questo “bonus” è maggiorato dal fatto che io non ho vivaio; ma non significa che non pesco i giovani, ma significa che ho una sfiga tremenda quando premo il pulsante “cerca una giovane promessa”… 😛

Invece, l’unico fattore negativo di avere solo 44 atleti credo che sia quello di non essere competitivo in NL perchè per poter vincere una Serie ORO bisogna possedere anche alcune riserve in modo da far respirare i titolari.

Hai un’età media di 25.11, piuttosto alta considerando che a partire dalla stagione 22 tutti gli atleti avranno un anno in più..sembrerebbe che la squadra deve lottare sin dalla prossima stagione per qualcosa di importante..altrimenti potrebbe essere troppo tardi…

Questo problema dell’età media purtroppo è un problema che hanno molte società; ma come ha dimostrato Mauro, può essere agilmente superato. In più dalla prossima stagione ci saranno dei cali molto più lievi ma su tutte le skill, quindi avendo i primi atleti (9 atleti su 44) over 27 soltanto dalla prossima stagione, questo problema non me lo sono neache posto.

Ci sono atleti che ci restano nel cuore..ci parli dei tuoi atleti preferiti e dei motivi per cui li preferisci?

Sicuramente dopo questi ultimi mondiali il mio velocista Bitetto Igor mi resterà per sempre nel cuore; ma oltre a lui ci sono molti altri atleti, come ad esempio il piccolo saltatore cinese Anping Shengsheng, oro e bronzo anche lui ai mondiali juniores di stagione 14 e campione nazionale per ben 14 volte. Poi sono molto affezionato ai miei due lanciatori spagnoli Quinto Alain e Quiñones Mateo perchè non mi tradiscono mai, in nessuna competizione. A livello femminile mi ricorderò sempre sicuramente di tutto il settore salti perchè è molto compatto e ai societari nazionali mi permette di guadagnare diversi punti rispetto agli altri. Ed infine direi che la mia atleta preferita è la marciatrice Uliana Camilla che quando meno me l’aspetto mi fa delle prestazioni eccezionali (oro ai mondiali juniores di stagione 12).

Ti rifaccio una domanda che è appena stata fatta a Rambler, a tuo parere quali sono i vantaggi e gli svantaggi di appartenere ad una regione tutto sommato piccola all’interno di come le Marche.

Nelle Marche credo proprio che non ci sia nessun problema, anche grazie alle ultime novità implementate riguardo i meeting infrasettimanali. Forse l’unico svantaggio, ma neanche tanto, è che oltre alla mia società, ci sono altre 2-3 società di buon livello che vorrebbero maggiori possibilità di andare ai nazionali societari e/o individuali.

C’è qualcosa che vorresti non cambiasse mai all’interno di Maxithlon?

Spero che non cambierà mai il modo di lavorare dello Staff, soprattutto il modo che ha di rapportarsi con la comunità implementando sempre moltissime novità più o meno criticabili.

Nella tua ex. 2.2 chi vedi favorito per la promozione?

Credo che il favorito numero uno sia Steone88 (anche detto il “bastardo” :-P); lo segue a ruota Gappo e quel pervertito di Umibozu. Ovviamente se nessun altra sorpresa proveniente dalla terza serie si mette in mezzo.

Mi faresti un commento a caldo sulla riforma “prossime modifiche alle manifestazioni”? I primi commenti evidenziano che è a rischio la multi-obiettività del gioco. Prima invece ci si lamentava dell’anti-economicità della NL, altri sostengono che è sempre comunque conveniente impostare la stagione sulle gare individuali e sui meeting.

Altri ancora parlano di appiattimento dell’economia. Ci fai un tuo commento come player e uno come membro dello staff?

Come player credo che questa riforma sarà un pochino dura da digerire, ma come abbiamo fatto per altre riforme, ci adegueremo. Ovvio che l’economia si stabilizzerà un po’ di più, e che i meeting porteranno meno denaro per la cassa; ma ci sono maggiori entrate fisse e un discreto abbassamento del 10% sugli stipendi (cioè, per me sono 320 mila € in meno a stagione).

Per quanto riguarda il mio parere da membro dello Staff, credo che questa riforma sia giusta. Si sta cercando di  portare il maggior guadagno di € dai meeting al valore reale della società; quindi si incasserà meno dai meeting ma si porterà a casa più “grana” per meriti sportivi. Una giusta via per proseguire bene in questo splendido manageriale!

L’unico appunto che farei è quello di sciogliere il legame che c’è tra tifosi e stipendio, e poi sarei veramente contento. 🙂

Vi ringrazio veramente di cuore per questa opportunità che mi avete offerto!

loading...

Comments

comments

Facebook