Trittico Lombardo: oggi la Coppa Bernocchi. Vince Belletti, a Gavazzi il Trittico. Video del finale di corsa

Dopo la Tre Valli Varesine e la Coppa Ugo Agostoni, oggi è il turno della -Gp Banca di Legnano: 199,3 km con partenza ed arrivo a Legnano! Chissà chi la spunterà tra Santambrogio e Gavazzi per il Trittico!

I principali corridori in corsa
Luca Paolini (Acqua & Sapone- D’Angelo & Antenucci)
Mauro Santambrogio (BMC Racing Team)
Vincenzo Nibali (Liquigas – Doimo)
Daniele Bennati (Liquigas – Doimo)
Ivan Basso (Liquigas – Doimo)
Mirco Lorenzetto (Lampre – Farnese Vini)
Francesco Gavazzi (Lampre – Farnese Vini)
Danilo Hondo (Lampre – Farnese Vini)
Tayler Farrar (Garmin – Transisti)
Murilo Fischer (Garmin – Transisti)
Daniel Martin (Garmin – Transisti)
Mark Cavendish (Htc Columbia)
Marco Pinotti (Htc Columbia)
Giovanni Visconti (Isd Neri)
Kristof Vandewalle (Topsport Vlaanderen – Mercator)
Jerome Baugnies (Topsport Vlaanderen – Mercator)

loading...

Sono partiti da Legnano 160 corridori. Da segnalare inoltre che oggi davanti alla partenza, nella sede della Banca Popolare di Legnano, è stata inaugurata una mostra dedicata a Franco Ballerini, il c.t. azzurro morto il 7 febbraio in un incidente di rally. Dopo 5 km è scattato Jerome Baugnies, al suo inseguimento il croato Vugrinic che non riuscirà mai ad aggangiarlo.
Dopo il terzo giro 7 corridori formano il gruppo di testa; Vugrinic viene ripreso dal gruppo.
I 7 uomini al comando sono Visconti, Nibali, Ulissi, Fumagalli, Celli, Sagan e Baugnies. Avranno come massimo vantaggio 2’50”.
Dietro il gruppo è tirato dai Garmin per Farrar e dal Team Htc Columbia che lavora per il grande favorito, Mark Cavendish. Anche la Carmiooro spesso lavora davanti al gruppo.
A 60km dall’arrivo i fuggitivi hanno ancora un vantaggio di 2’50” circa. In vista del circuito finale si staccano Fumagalli e Ulissi, mentre da dietro sale forte il gruppo. Restano cinque i fuggitivi.
A due giri dal termine del circuito cittadino, i cinque fuggitivi conservano pochi secondi di vantaggio sul gruppo.
Baugnies è l’ultimo a mollare ma ormai non c’è più nulla da fare: gruppo compatto. Gavazzi si ritira dalla corsa: solo Santambrogio e Paolini lo possono insidiare per la vittoria finale del Trittico; ma l’unico che ha reali chanches è Luca Paolini.
Il gruppo procede compatto, Boaro della Carmiooro ci prova nel finale, ma il gruppo, tirato da Ivan Basso non gli concede spazio.
All’ultimo giro (-5 all’arrivo) i corridori sono ancora tutti insieme.
Ci prova Ermeti della De Rosa-Star Plastic ma Garmin e Htc non concedono nulla: ormai è chiaro che si arriverà in volata.
Proprio prima dell’ultimo km una caduta spezza un po’ il gruppo.
Manuel Belletti imposta una volata lunga (è partito ai 300 metri) per anticipare Cavendish e ci riesce per poco a contenere il ritorno di Hondo e Cavendish.

Manuel Belletti ha vinto la Coppa Bernocchi, prova conclusiva del . Il velocista romagnolo 24 enne della Colnago-Csf Inox, che quest’anno ha vinto anche una tappa al Giro d’Italia sulle sue strade, ha anticipato allo sprint Danilo Hondo e Mark Cavendish.

Francesco Gavazzi (Lampre) conquista la classifica finale del Trittico lombardo.

Ecco le dichiarazioni di Manuel al traguardo: “Una vittoria bellissima. Ho sofferto sullo strappo. Mancava solo Petacchi, ma per il resto c’erano tutti. E’ una vittoria di grande valore, una soddisfazione immensa. E’ un modo per dire che ci sono anch’io negli arrivi di gruppo” “Sono partito lungo, sono stato sorretto da buone gambe, è andata benissima”

Francesco Gavazzi: ” Una bella soddisfazione. Oggi sono stato fortunato, nessuno dei rivali si è piazzato Ho pagato lo sforzo di questi ultimi due giorni. Il brillante? è per Alessia, la mia fidanzata”

ORDINE D’ARRIVO
1. Manuel Belletti (Colnago-Csf Inox)
2. Danilo Hondo (Lampre – Farnese Vini)
3. Mark Cavendish (Htc Columbia)
4. Daniele Colli (Ceramica Flaminia)
5. Daniele Bennati (Liquigas – Doimo)
6. Tayler Farrar (Garmin – Transisti)
7. Daniele Ratto (Carmiooro – NGC)

loading...