Serie 2: cala il sipario tra vincitori e vinti

Stagione 23 addio. Tra saluti commossi ai retrocessi e deliri di onnipotenza in vista della Oro. Ecco l’ultima puntata di questa serie 2. Che non ha lesinato, e non potevamo credere altrimenti, sorprese anche all’ultimo atto.

Serie 2.1

loading...

Che festa per le prime due del gironcino! La Valle del Lura e Puffolandia strappano, tirando a tutta, una salvezza insperata, ad inizio stagione per i primi, prima dell’ultima battaglia per i secondi. Prevedevamo fulmini e saette sono state. Edo dimostra una solidita’ impensabile nei concorsi, e il primo posto gli decreta la salvezza matematica, Silvia e’ penalizzata proprio in quello, eppure per 3 punti su Trionfo Ligure, terzo e con poco impegno dalla meta’ classifica finale, strappa con le unghie una nuova seconda serie. Incredibile non tanto per i valori in campo, ma per come e’ avvenuta. Anche Desmothlon, quarto, festeggia, ma per lui la salvezza era qualcosa di piu’ facilmente raggiungibile anche se avvenuta all’ultimo giro di lancette. Killhope retrocede dopo due anni di seconda: tutta di Mhestl questa decisione, la squadra non e’ eccelsa ma avrebbe potuto gareggiare insieme alle altre pericolanti, ma le pessime staffette hanno di fatto esercitato la condanna alla terza. Yato United e’ la vera sorpresa in negativo: l’avevamo dato per salvo, ed invece circostanze sfavorevoli e troppo rilassamento l’hanno condannato. Paga una strategia incomprensibile, un atto di dolore lungo una stagione che non e’ riuscito a far svoltare con il colpo di reni finale. La retrocessione e’ causa prettamente sua e delle sue scelte azzardate, in fase di meeting, impegno di NL e valutazione tattica dei contendenti. Lucchirpool, buttata via l’occasione della vita settimana scorsa, si prende una domenica di pausa, cosi’ come Atletica Modica, in vista di una prossima stagione con obiettivi alterni: per Rlucchi la Oro, per Orcomeno una salvezza che con la solita scelta del sacrificio forma per i meeting, potrebbe diventare, al pari di Yato, impossibile.

Doveva salvarsi Checo, e come sempre all’ultima giornata ha mantenuto la sua legge. A.U. Malignani e’ squadra di ottimo livello, col difetto di un impegno incostante durante la stagione, che lo obbliga a dare tutto nelle ultime giornate. E la salvezza, con quel set di atleti, non e’ mai un problema. Strategia discutibile, ma fin’ora vincente. I Pasticciotti possono festeggiare la loro prima promozione in Oro, meritatissima per come e’ avvenuta. Il rischio fortissimo per Shark e’ fare come Malix, anche se gli effettivi paiono di qualita’ esclusi quei terribili lanci… Che festa per BeyondTheLimit: grandissima soddisfazione per una salvezza ottenuta sul campo proprio all’ultimo contro gli stessi pronostici di Shapeless. Dove sono i problemi? Il piu’ grande sara’ confermarsi, ma con quei concorsi bastano due-tre innesti per vivere una stagione 24 in tranquillita’. 4pini potrebbe essere addirittura tentato dal grande salto: Alfioduca ha lo stadio, gli atleti, la competitivita’ giusta per provarci gia’ dal prossimo anno. Certo che le innumerevoli competizioni individuali non aiutano l’obiettivo del campionato… Buia Marathon e Atletica Gadani, invischiati nell’era del rinnovamento, praticamente da inizio stagione sono in terza, nel loro sandwich il dominatore della serie, Associazione Sportiva “Viva l’Atletica”, a riposo nell’ultima settimana e sempre piu’ a corto di atleti. Attenzione che nella Oro, con 36 atleti seppur di livello importante, si fa moltissima fatica a rimanere, conoscendo la variabilita’ di obiettivi che stuzzicheranno Atletica (Continentali per esempio). Urgono pesanti rinforzi, tanto i soldi non mancano…

Serie 2.2

Ci ha provato fino all’ultimo Shamrock, ma a nulla e’ valso. E’ di nuovo rimbalzo in terza per Gunny: un peccato, ma si sapeva che la rimonta sarebbe stata impossibile. E tutto nasce dalla sconfitta della scorsa giornata, che ne ha leggittimato la retrocessione. Primo pero’, la soddisfazione di vincere una giornata rimane. Atletica Corti e Veloci ha sfruttato l’inerzia di molti e gli e’ rimasto in scia, 10 punti che significano salvezza. Grande Niklaus, una delle facce nuove di questa stagione: ottimo tatticamente, buoni concorsi, potrebbe riservare piu’ di una sorpresa la prossima stagione. Che sara’ decisiva per Paolino Paperino, terzo: noi diciamo Oro, Esise ha piu’ di una possibilita’ con la squadra dominatrice dei societari lombardi. Che forse, per una volta, farebbe bene a disertare… San Varano e’ l’altra vittima illustre della seconda: anche qui, come per Yato, responsabilita’ piena per Djraba che ha forse sottovalutato l’impegno. O, piu’ probabilmente, si e’ lasciato scivolare giu’. Il perche’, francamente, non lo conosciamo, ma potrebbe essere, al pari di Mauro, un franco tiratore per atleti singoli. Fusoloppet chiude meritatamente ancora qui, perche’ e’ stato irreprensibile: Fabio ha mantenuto una condotta di gara costante, con il ricordo che, dalla prossima stagione, si dovranno incrementare i giri del motore. I concorsi infatti sono decisamente al limite della decenza. Addio a Jw_Jedi’s e auguri per la ricostruzione: chiude sesto di giornata, ripartira’ da giu’ con una formazione fortemente rinnovata. Che rischia di faticare anche in terza. Olimpia e Upol Gavirate chiudono come fanalini di cosa: poco da dire in questa giornata, ma attenzione ai primi per la lotta promozione della prossima stagione.

E alla fine, zampata di Atletica FVG. Rambler vince facile e poi sbaracca fondo e marcia: assisteremo ad un nuovo Mauro? Potenzialmente da promozione, ha deciso di rimanere qui, e a nostro parere non sta sbaraccando ma rifondando ad alto livello. I soldi dicono che puo’ farlo, della strategia e’ un maestro, 2-3 stagioni sara’ a giocarsi la Oro, scommetteteci. A.S. Spartana si gode la matematica: il Piotta e’ finalmente in Oro. Buoni concorsi, piu’ di qualcosa da limare in staffette e gare di corsa: sara’ difficilissimo restare lassu’. Santa Monica si prende capra, cavoli e salvezza: Rukawa si e’ svegliato dalla quinta giornata e ha strappato ai contendenti, Gunny in testa, una salvezza all’apparenza impensabile. I concorsi sono in calo, le staffette imbarazzanti, il resto da media Oro. Quando imparera’ ad essere continuo, lottera’ per posti che contano. Il promosso Cus Torino, Atletica Desio, Lokomotiv Cinecitta’ e sugosport, non avendo nulla da chiedere, passeggiano. I primi finalmente vedono aumentare la forma, ovvero Oro tranquillissima dato il valore della compagine di Steone, per gli ultimi scommettiamo che la stagione 24 sara’ la base per l’affondo al piano di sopra. Chiude Mikele: la rifondazione e’ quasi completata e la salvezza, nella terza che “frequentera'” il prossimo anno, non e’ piu’ una chimera.

loading...

Comments

comments

Facebook