Shamrock Rovers-Juventus 0-2. Tutte le dichiarazioni del dopo partita

: «Giocando di squadra si sopperisce alla mancanza di condizione»

Un gol all’esordio pochi giorni fa a Cosenza, contro il Lione. Una buona prova a Dublino contro lo Shamrock. L’ambientamento di Simone Pepe nel mondo Juve prosegue a passi da gigante.

loading...

Al Tallaght Stadium, l’esterno romano ha giocato 90 minuti tutti di corsa, unendo qualità e quantità. Un ottimo inizio che lascia ben sperare per la sua prima annata alla Juventus. «Stasera abbiamo giocato in un clima caldo, in uno stadio piccolo in cui i tifosi hanno dato tutto, proprio come i giocatori in campo. Noi siamo appena all’inizio della stagione e la condizione non può essere ottimale. Ma giocando di squadra, come abbiamo fatto stasera, si sopperisce anche a questo. Con il passare del tempo e la crescita della forma, la situazione non potrà che migliorare».

: «Fondamentale l’aiuto tra noi compagni»

Neppure due settimane di lavoro e subito un impegno ufficiale. Gli azzurri reduci dal Mondiale, si sono ritrovati proiettati dal Sudafrica a Dublino. Chiellini, Marchisio, Pepe e Bonucci non hanno perso tempo e hanno dato il loro contributo fin dall’esordio in Europa League.

Buona la prima per la difesa, tutta italiana, molto giovane e con ampi margini di crescita. Al Tallaght Stadium si è vista per la prima volta all’opera la coppia Chiellini-Bonucci, a cui sono andati i complimenti di . Chiellini, capitano per l’occasione, parla così della gara: «L’abbiamo affrontata bene, senza mai rischiare. Dovevamo segnare e vincere e lo abbiamo fatto. Dietro siamo andati bene anche se sappiamo che dobbiamo migliorare, queste sono le prime volte in cui giochiamo insieme. La cosa fondamentale è l’aiuto tra noi compagni e noi lo stiamo ritrovando. Prima dell’inizio del campionato dobbiamo già arrivare a un ottimo stato di coesione. Tutti abbiamo una gran voglia di metterci a disposizione per ripartire da zero e cancellare la brutta stagione passata».

Del Neri: «Vittoria importante e meritata, facciamo un passo alla volta»

Alla fine della prima partita ufficiale della stagione, arrivata dopo neppure un mese di preparazione, Luigi Del Neri può iniziare a essere contento. La sua Juve continua ad assomigliargli ogni giorno di più. A Dublino si sono visti l’applicazione dei dettami, l’intensità nel gioco e l’uso costante delle fasce.

Ipotecata la qualificazione al turno successivo, anche se c’è ancora da chiudere la pratica Shamrock (il 5 agosto la sfida di Modena), il tecnico può già tracciare un primo piccolo bilancio. «Oggi abbiamo ottenuto il successo in una partita che contava. La vittoria è meritata, importante e ci dà morale per continuare a lavorare. Dobbiamo fare un passo alla volta, partita dopo partita, senza farci illusioni. In questo momento c’è da migliorare soprattutto la condizione fisica che, dopo neppure un mese, non può essere perfetta. ? Ha fatto due gol, ha preso un palo, ha dato profondità. Sono contento per lui e per la squadra. Bene anche Chiellini e Bonucci che hanno affrontato attaccanti forti fisicamente e spigolosi. Il gruppo è motivato e si sta lasciando alle spalle quanto accaduto l’anno scorso».

Amauri: «Ho lavorato tanto per ritrovare il gol»

Ora ne mancano 18! Se a Pinzolo aveva promesso a una stagione con almeno 20 gol, Amauri ha subito iniziato il conto. Una doppietta (oltre a un palo) e la Juventus inizia al meglio il cammino in Europa League.

Dopo la sfida contro lo Shamrock, l’italo-brasiliano può essere soddisfatto. «Una vittoria importante ma non abbiamo ancora chiuso la qualificazione, mancano ancora i 90 minuti in casa. Sono contento di essere tornato al gol, ho lavorato tanto per questo. La cosa importante per me è stare bene e sfruttare le occasioni. Devo continuare così perché ho una gran voglia di riscattarmi».

Fonte: Juventus.com

Video della partita
Cronaca live

loading...

Comments

comments

Facebook