Orienteering: Öberg e Niggli-Luder si impongono nella prima tappa

Sotto la pioggia si è disputata la prima tappa delle 5 tappe dell’ a Örebro in Svezia.

Lo svedese Peter Öberg, 20° nel World Ranking e terzo dell’ultima coppa del mondo, torna al successo vincendo in 67’45” davanti allo svizzero Fabian Hertner, grande specialista delle sprint, e al connazionale David Andersson. Solo quinto a 4 minuti il n°1 mondiale Daniel Hubmann e 10° a quasi 7 minuti il russo Novikov.

loading...

Peter Öberg (foto World of O)

La 15 volte campionessa mondiale Simone Niggli-Luder ha mostrato una netta superiorità rifilando 4 minuti a tutte. Vicinissime tra di loro dal secondo al quarto posto la sorpresa Heidi Østlid Bagstevold, 23enne di Ås in Norvegia, la svedese Lena Eliasson e la ceca Eva Jurenikova.

In classifica tutto può ancora cambiare, poiché mancano ben 4 tappe ugualmente impegnative. Domani i concorrenti si spostano nella foresta di conifere di Dovra sjöar, per una middle distance dall’esito incertissimo.

Nella prima tappa dell’orientamento di precisione, svoltasi a 49 km da Örebro, si sono ben comportati gli italiani: Remo Madella e Elvio Cereser hanno commesso solo 3 errori sui 18 punti da risolvere e occupano rispettivamente la 14. e 17. posizione, Renato Bettin è 30. con 4 errori. Unico ad effettuare il percorso netto è stato lo svedese Martin Fredholm, che guida con un punto di vantaggio sulla connazionale Marit Wiksell e sull’altro svedese Ola Jansson.

loading...

Comments

comments

Facebook