Amburgo: impresa di Starace, Italiani ok

E alla fine Potito fece l’impresa. Prosegue lo stato di grazia di anche sulla terra tedesca. La vittima sacrificale al secondo turno e’ nome da urlo: quel Robredo anche top ten, bestia nera di Potito (5 ko in altrettanti incontri, di cui 4 sulla terra), finalmente sconfitto.

Avvio difficile per l’italiano, con Robredo che, dopo il break al secondo gioco, vola sul 4-1. Ma al settimo, alla prima palla break concessa, Starace effettua l’affondo e recupera il break di svantaggio. I due contendenti mantengono il servizio fino al tie-break, senza ulteriori palle break concesse. Lo spagnolo parte forte sul 2-0, ma subisce la rimonta del campano che, dal 6-4, comanda fino a chiudere alla quinta palla set sul 12-10. Il secondo set si apre con un nuovo break dello spagnolo, ma il mai dopo Potito recupera il break di distanza all’ottavo gioco. Tutto fa presagire ad un nuovo tie-break, ma un momento di deconcentrazione di Starace vale il break Robredo all’undicesimo gioco, che gli spalanca la conquista del set sul 7-5. Potito capisce che deve aumentare il livello del gioco per poter primeggiare, e nel terzo set e’ devastante: break al secondo gioco, break al quarto, chiusura sul 6-1. Perentorio. Sognare ora e’ lecito, e si dovra’ battere il vincente tra Montanes e Riba per approdare ai quarti.

loading...

Anche e hanno rispettato il pronostico e sono avanzati sulla terra tedesca. L’altoatesino ha superato il primo turno in poco piu’ di un’ora contro il francese Robert che apriva con un break, subendo la rimonta di Andreas che non solo faceva il contro-break, ma doppiava chiudendo sul 6-4. Secondo set senza storia, con il break di chiusura che ne sanciva la fine sul 6-3. Fognini come Potito: al terzo turno. Un’ora e mezza di gioco per aver ragione del lucky loser Gicquel, ripescato dopo il ritiro di Ferrer. Subito avanti, Fabio sciupa due set point sul 5-2 facendosi rubare il servizio, ma i break di vantaggio erano due e chiude sul 6-4. Identico punteggio nel secondo set, dove ci sono 2 break dell’italiano e contro-break del francese. Sul 4-3 Fognini, Fabio si procura ma non riesce a trasformare due palle break. Preludio pero’ alla conclusione: decimo game in cui Marc perde a 0 il servizio, consegnando “game-set-match” e un possibile derby a Fabio. Perche’ se Andreas dovesse battere Berrer, e i precedenti sono dalla sua parte, andra’ a scontrarsi proprio con Fognini.

loading...

Comments

comments

Facebook